Mi ha messo

Inviata da ali · 25 ott 2021

Buongiorno, sono una ragazza di 26 anni. Volevo sapere se l'evento che vi descrivo ora può essere considerato un disturbo post traumatico da stress. Tre settimane fa é successo un episodio molto spiacevole che mi ha segnato in modo molto profondo e io sono una persona molto sensibile. C'é stata una piccola discussione con il mio fidanzato, il quale ha reagito in modo ingiustificato con arroganza tale da mettermi le mani addosso, anche se il tutto é durato qualche secondo e non si é trattato di violenza vera e propria: mi ha stretto per un secondo forte le braccia e mi ha coperto per un attimo la bocca con la mano perché non voleva che in casa sua mi sentissero urlare (ero arrabbiata per come mi stava trattando). Questo episodio mi ha segnato talmente tanto che ora stiamo provando a riallacciare i rapporti ma io non sento più nulla per lui, se non solo amicizia. Lo guardo e credo di essere ancora bloccata in quella domenica di tre settimane fa. Sto solo male ogni volta... E mi chiedo se abbia senso continuare la relazione o meno. Da un lato mi dispiacerebbe buttare via quattro anni per un episodio del genere, per il quale lui si é veramente pentito. Mi aveva trattato un po' arrogantemente anche in vacanza e la nostra relazione era già un po' critica, ma poi avevo visto un miglioramento in lui e gli avevo dato altre chances. Ora non so come devo comportarmi... Continuo a posticipare una possibile decisione perché francamente non so se voglio lasciarlo o no. Non capisco se lo amo o no e ho paura che sia tutta colpa di quell'episodio maledetto. Non so se in questo caso potrei "ripristinare" i sentimenti che provavo prima di quell'evento con l'Emdr (a cui già mi sono sottoposta in passato) o se non é un disturbo post traumatico ma semplicemente rappresenta il fatto che sia arrivato il momento di lasciarlo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 OTT 2021

Buongiorno Ali,
Quello che mi ha raccontato sembra rappresentare un comportamento che potrebbe ripresentarsi altre volte.
Infatti, come da Lei scritto, il suo compagno ha già manifestato in passato un atteggiamento arrogante. La cosa che mi ha colpito di più è che Lei sembra essere davvero consapevole di cosa sia ottimale per il vostro rapporto ed è consapevole della situazione.
Il rapporto deve essere soddisfacente altrimenti sarebbe meglio che non ci fosse.
Quanto è accaduto, l’ha sicuramente segnata profondamente. Il trauma è soggettivo e ogni persona ne attribuisce il grado di entità e di certo la tecnica dell’EMDR è una metodologia utile ad elaborare un’esperienza traumatica o altamente stressante vissuta dalla persona.
Tuttavia, essendo Lei abbastanza consapevole e competente per quanto riguarda la Sua soddisfazione personale, deve muoversi in virtù di quest’ultima. Deve quindi fare tutto quanto il necessario affinché, nella Sua situazione, possa giovare di un rapporto sano e di un rapporto che Le procuri quella soddisfazione.
Resto a disposizione per possibili chiarimenti. Il nostro nuovo centro clinico di Torino offre la possibilità di usufruire di consulenze online.
Un saluto,
Giancarlo Dott. Gramaglia.

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

830 Risposte

396 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 OTT 2021

Ciao Ali, ha fatto bene a descrivere su questo portale ciò che ha vissuto. La violenza non va giustificata mai e anche se lei ritiene che il comportamento del suo fidanzato non sia vera espressione di violenza, in realtà è già un chiaro segnale del fatto che lui ha difficoltà a gestire la rabbia e la frustrazione e che un giorno potrebbe arrivare a comportarsi in modo più aggressivo di quanto ha fatto ora. Le consiglio di intraprendere un percorso di supporto psicologico che l'aiuti ad affrontare tale situazione e a uscire dall'attuale relazione. Perciò sarebbe più opportuno rivolgersi a uno psicologo a orientamento sistemico relazionale.
Resto a sua completa disposizione online, per qualsiasi altro dubbio
Dott.ssa Francesca Araneo

Francesca Araneo Psicologo a Pescara

68 Risposte

38 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 OTT 2021

Buongiorno Ali,
Resto a disposizione anche online se vorrai.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1788 Risposte

553 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 OTT 2021

Cara Ali,
quanto accaduto ti ha sicuramente segnato profondamente e se nonostante i tentativi che stai facendo per recuperare il vostro rapporto, ciò non accade, ti consiglierei di valutare la possibilità di chiudere la vostra storia.
Purtroppo non si possono "ripristinare" i sentimenti; seppur si tratta di un singolo episodio di violenza, ti ha probabilmente fatto aprire gli occhi e analizzare con maggiore lucidità un rapporto già in crisi.
Ti auguro il meglio e, al di la della tua scelta relazionale, ti consiglio di intraprendere un percorso di supporto psicologico per metabolizzare e superare quell'episodio.
Resto a disposizione, anche online.
Dottoressa Barbara Piscitelli

Dott.ssa Barbara Piscitelli Psicologo a Napoli

49 Risposte

23 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 OTT 2021

Buongiorno.
Sono il dott. Massimiliano Castelvedere, di Brescia. Sono tra quei professionisti che ritengono che il cambiamento personale sia un processo lungo e complicato. Purtroppo non ci sono scorciatoie e i consigli che uno psicologo potrebbe dare in una chat lasciano il tempo che trovano: non esiste la “bacchetta magica”. Per inquadrare l’eventuale problematica di un paziente serve invece una consulenza approfondita (almeno 4 sedute). A seguire, se nella consulenza si evidenzia un problema significativo, per risolverlo è necessaria una vera e propria psicoterapia o una psicoanalisi.
Illudersi che si possa fare qualcosa scrivendo in una chat serve solo a perdere tempo e significa che non si è pronti a mettersi in discussione. Se lei è una persona veramente motivata a capirsi e a cambiare, le do la mia disponibilità per fissare un appuntamento (anche online).

Dott. Massimiliano Castelvedere Psicologo a Brescia

757 Risposte

159 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 OTT 2021

Cara Ali, qualsiasi tipo di violenza non è mai giustificata pertanto non deve alcun tipo di dubbio sul fatto che questa relazione sia finita. Credo che proprio l'episodio di tre settimane fa ne sia la dimostrazione. La vita sta cercando di fargli notare che si merita un rapporto migliore di questo e maggior rispetto. Cosa ne pensa? L'emdr potrebbe aiutarla con il trauma ma ci sono altre tecniche utili che lavorano non solo sul trauma ma sulla propria autostima.
Resto a disposizione
Dott.ssa Rosella D'Avola

Dott.ssa Rosella D'Avola Psicologo a Cardano al Campo

49 Risposte

19 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 OTT 2021

Buongiorno Ali,
Se l’evento l’ha segnata in modo importante, anche se la vostra relazione fosse arrivata a un binario morto, le consiglio di sottoporsi all’EMDR. Come avrà constatato, un trauma (piccolo o grande che sia) non elaborato può condizionare le relazioni future.
Resto a disposizione e le auguro il meglio
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

1413 Risposte

785 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 36450 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 21250

psicologi

domande 36450

domande

Risposte 124050

Risposte