Mi dicono tutti che è colpa mia.

Inviata da Cxxyun · 18 giu 2021

Fin da piccola a scuola ho subito bullismo dai miei compagni e violenza dai miei professori.
Mi prendevano per malata perché me ne stavo per conto mio e non parlavo, e perché mi legavo i capelli, più spesso rispetto alle ragazze della mia classe e anche perché sembravo un ragazzo. I professori spesso alzavano le mani verso di me, mi strattonavano o mi lanciavano i libri in faccia, urlandomi contro che io ero stupida e che non sapevo fare nulla. Più volte venivo mandata alla lavagna per essere presa in giro da tutti solo perché ho dei problemi a scrivere delle parole e mi confondevo con altre lettere, o perché non capivo la matematica e scrivevo cose per altro. In tutti ciò continuavo a subire sempre di più bullissimo, fin adesso che ho 17 anni.
Io non ho mai risposto alle loro azioni, le ignoravo...ma questa cosa mi faceva male e peggiorata la situazione. La cosa che forse mi salvava è che non mi stavo zitta e lo dicevo ai miei genitori, ma loro non riuscivano mai a fare nulla a riguardo...
Questa cosa mi faceva sentire che io non potevo fidarmi di nessuno.
Dopo qualche hanno ho iniziato ad appassionarmi alla filosofia, psicologia, scrittura e l'arte. Mi faceva sentire più apprezzata e più capita.
Ma la voglia di sparire completamente continuava a peggiorare. Io cercavo di fare di tutto per guarire da questa cosa, ma i miei genitori pensavamo che io ero stupida e che mi facevo troppi problemi. Questa cosa colpiva sempre più a fondo...ho tentato il suicidio quando ero molto piccola, ma qualcosa mi fermava sempre quando cercavo di farlo, i miei genitori di questa cosa non lo sanno, dato che mia madre non farebbe nulla, mentre mio padre...possibile che avrebbe fatto qualcosa ma ne dubito. Mia madre col passare degli anni, iniziava a trattarmi come loro mi trattavano. Scherzava su di me, mi prendeva per pazza, e per una che non sa fare nulla e che merita il peggio. Ho ricevuto più volte insulti del tipo:"Possa trovarti qualcuno che ti fa di peggio" io rispondevo a questo perché non ce la facevo più ad essere trattata come un essere umano senza emozioni...io sono solo una persona fredda non un mostro. In questi ultimi anni ho iniziato a sviluppare ansia, mi venivano in mente tutti quei momenti in cui venivo presa e portata con forza alla lavagna. Ho letteralmente paura di stare alla lavagna. Ho anche paura dei professori...
Ultimamente una mia prof di matematica mi ha preso di mira, fa di tutto per cacciarmi...solo perché non vado bene alla sua materia. Mi umilia in classe facendo vedere che io prendo 3 rispetto alla mia classe che prende quasi sempre 10 o 8...mi chiama il soggetto. Questa cosa mi porta ad avere ancora più paura di quella prof, io ho sviluppato l'ansia verso di lei. Ogni volta che entravo in lezione o mi ignorava quando cercavo di fare qualche domanda, oppure parlava "in codice" di me verso i miei compagni.
Io ogni giorno cercavo di impegnarmi su me stessa e riuscire a risolvere i miei problemi, ma nessuno lo capiva e mi prendeva per egoista, quando io aiuto i miei pochi amici.
Vorrei tanto risolvere tutto questo casino, vorrei essere almeno capita e riuscire a raggiungere i miei obbiettivi che io tanto adoro...scusate del disturbo, vi auguro una buona giornata/serata.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 GIU 2021

Gentile ragazza,
è davvero spiacevole leggere la sua testimonianza di essere stata al centro della sfortunata coincidenza di aver avuto a che fare contemporaneamente con compagni cattivi, professori insensibili e genitori emotivamente incompetenti .
Immagino la profondità della conseguente ferita per la sua autostima e la difficoltà della auspicabile guarigione di questa ferita che però deve iniziare da lei stessa per cui la invito a non scoraggiarsi e continuare a coltivare la passione per le discipline che la interessavano provando così ad incrementare poco per volta anche in questa modalità la fiducia in se stessa.
In seguito, appena le sarà possibile cerchi di avvalersi di un sostegno psicologico, magari rivolgendosi all'ASL tramite il medico di base, per potere gradualmente elaborare questi traumi passati.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno):

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7518 Risposte

21047 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GIU 2021

Cara Cxxyun,

Mi dispiace per tutto quello che hai vissuto e che stai vivendo. La vita sa essere davvero crudele e l'esperienza che riporti è molto intensa e non può non comportare conseguenze come un senso di smarrimento, solitudine, tristezza e anche disperazione. Mi colpisce che in questo scenario di violenza verbale e fisica tu sia riuscita a trovare delle risorse a cui aggrapparti (la filosofia, la psicologia, l'arte...). Questo mi dice tu non sei per niente una persona fredda come ti descrivi, ma una persona estremamente sensibile e tenace che, con l'adeguato sostegno psicologico, può sicuramente trovare la strada per realizzare i propri obiettivi e desideri e "risolvere tutto questo casino". Non demordere. Ti mando un abbraccio grande.

Dott.ssa Linda Grazia Pola Psicologo a Milano

8 Risposte

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 GIU 2021

Gentile,
Seguo con attenzione quanto scrive e la sofferenza del passato che la perseguita ancora oggi.
Non si è sentita appoggiata dai genitori e sostenuta nell'affrontare il bullismo.
Il bullismo ha minato la sua autostima, il suo benessere emotivo.
Il bullismo peggiore l'hanno fatto gli insegnanti che non l'hanno aiutata e supportarla nelle sue difficoltà.
Le consiglierei delle consulenze e attraverso delle sedute potrà rielaborare questa ferita e fortificare la sua autostima.
Le auguro il meglio di cuore.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

738 Risposte

233 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101200

Risposte