Metodo di studio università

Inviata da Bianca · 26 ago 2020

Buongiorno,
sono veramente in difficoltà nel trovare un metodo di studio.
Ne ho provati di vari, ecco alcune esperienze:
- questo è ciò che naturalmente mi viene da fare, leggere ed andare avanti solo dopo aver capito, questo mi porta a rallentarmi con l'esito di non ricordare nulla e fare molto poco, anche se la cosa positiva è che vado avanti se ho capito e man mano che leggo so dire quello che sto leggendo. A volte però sono concetti tecnici (ingegneria) e quindi mi viene da dirli a memoria.
- quando poi mi accorgo di essere in ritardo, settimane prima dell'esame passo all'approccio di leggere senza fermarmi una prima volta (non recependo molto) per poi scrivere, tendo a scrivere praticamente quello che leggo. Sempre con l'esito di dimenticarmi, anche se faccio più roba.
Con questo metodo ho passato diversi esami anche se non erano concentrati sulla teoria (probabilmente sarei stata bocciata se lo fossero stati).

Adesso, mi trovo con le ultime materie tutte teoriche, e applico il secondo metodo anche se mi chiedo se leggere quella volta senza recepire abbia senso o no, penso di no ma non vorrei che il cervello senza farci caso, trovasse utile quella prima lettura. Perchè fondamentalmente mi sento persa a leggere senza ricordare perchè è come se non avessi un riscontro.

Ho anche difficoltà a leggere e poi schematizzare, sopratutto per materie in cui ogni frase ha un peso.
Ormai sono 3 anni (e uno fuoricorso) che cerco di capire come fare, e anche durante le superiori ero abbastanza lenta pur ottenendo buoni voti.
Cerco "disperatamente" un metodo perchè sono stanca di cercare di studiare durante le lezioni (tramite il primo metodo) per poi arrivare settimane prima a dover fare tutto di fretta, perchè se continuo con il mio metodo ci metto un semestre a materia. E comunque mi impegno durante tutto l'anno e mi piace quello che faccio.
Però vorrei sin da subito avere un metodo che funzioni cioè mi consenta una preparazione per l'esame, che poi può anche andare male ma l'importante è aver capito le cose.

Ho fatto dei test WAIS, con risultati buoni e leggermente inferiori per la parte di elaborazione, ho chiesto al professionista se potessi fare altri test per capire come mai c'è questa incapacità, ma mi ha detto che i risultati sono oltre la media quindi non saprebbe come aiutarmi ulteriormente.

Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 AGO 2020

Ciao Bianca.
Per studiare in modo efficace, è indispensabile capire l'argomento che si sta studiando. Imparare le nozioni a memoria può portarti al massimo a riuscire a superare l'esame, ma poi non ti lascia nulla che sia effettivamente utile per la professione per cui stai frequentando l'università.
Quello che mi pare di cogliere da questa tua richiesta, è che forse le parole scritte su un libro non sono proprio il metodo migliore di apprendimento per te.
Ciò che posso consigliarti dunque è di:
- frequentare le lezioni e ascoltare il materiale che dovrai studiare direttamente dalla voce del professore, prendendo qualche appunto che poi potrà esserti utile;
- cercare del materiale alternativo utilizzando le tecnologie di cui oggi abbondiamo, come ad esempio dei video su Youtube o dei documentari che spieghino l'argomento in generale. Utilizza poi i libri solo per integrare con le informazioni mancanti;
- fai schemi riassuntivi ma solo DOPO aver compreso e assimilato l'argomento in generale. Ti aiuteranno a ricordare le definizioni un po' più mnemoniche e nozionistiche.

Per riassumere, focalizzati molto sul comprendere l'argomento in generale, e solo dopo che conosci i principi generali focalizzati sul particolare (date, nomi, definizioni tecniche, ecc...)
Buono studio!

Dott.ssa Nagaia Bacchetta Psicologo a Cremona

2 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 AGO 2020

Gentilissima Bianca,
da come descrive la sua problematica si potrebbe trattare semplicemente di un problema di organizzazione e non di natura cognitiva, considerando che i risultati al test Wais sono buoni. Come prima soluzione, potrei proporle di considerare il tempo che ha a disposizione fino alla data dell'esame e di suddividere le pagine di studio in base ai giorni che lei materialmente può dedicare all'attività di apprendimento, concedendosi anche tempi più lunghi per darsi la possibilità di ripetere più volte i concetti. Lei dice di avere anche difficoltà a schematizzare, probabilmente perché il suo metodo di apprendimento non è di natura “visiva”. Potrebbe esserle utile un metodo di apprendimento di natura “uditiva”. Per cui le suggerisco di ripetere i riassunti della lezione studiata registrandoli, e di riascoltarli per due o tre volte cercando di capire se questa modalità può essere più funzionale per ricordare i concetti. In ogni caso, è fondamentale chiarire qual è l'obiettivo di studio, tenendo conto del tempo a disposizione per ottimizzarlo al massimo, senza correre il rischio di avvicinarsi alla data dell’esame impreparata. Si tratta, quindi, di stabilire quanto e cosa si può fare quotidianamente per avvicinarsi all'obiettivo. Questa metodologia potrebbe esserle utile per sostenere degli esami in tempi più brevi.
Se lo ritiene necessario, può contattarmi tramite portale per ulteriori chiarimenti.
Un caro saluto
Dott.ssa Tiziana Fanti

Dr.ssa Tiziana Fanti Psicologo a Cagliari

7 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 AGO 2020

Buongiorno Bianca,
non credo che esista un metodo che vada bene per tutti. Mi vengono in mente due suggerimenti. Il primo è quello di confrontarsi con i suoi compagni, per capire come fanno o forse anche per studiare insieme, a volte può essere utile e velocizza l'apprendimento. Il secondo è quello di considerare che ognuno ha i suoi tempi e quello che conta è il risultato. Lei si impegna e le piace ciò che studia, i suoi risultati sono buoni e giustamente si preoccupa di capire, di assimilare e non solo di passare l'esame.... Il suo approccio allo studio quindi è molto serio... Non sarà troppo serio e dunque tendente al pefezionismo? Come lei scrive non si può dedicare troppo tempo per ogni esame. Potrebbe essere che la sua difficoltà sia quella di estrapolare ciò che è importante tralasciando i dettagli? Ripeto, forse confrontarsi con i suo compagni di studio può darle stimoli interessanti. In ultimo, non dimentichi la leggerezza! Si apprende meglio quando si è tranquilli e non pressati da ansie e paure....
Buono studio!
Dott.ssa Franca Vocaturi

Franca Vocaturi Psicologo a Torino

254 Risposte

132 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 AGO 2020

Cara Bianca
la WAIS è un test che esplora le abilità di carattere prettamente cognitivo mentre a volte si trascurano le componenti affettive ed emotive che influiscono sul successo scolastico.
Forse nella sua vita stanno accadendo fatti che, al di là della sua grande volontà di concentranzione, la distraggono. Se è così, il metodo principale che mi sento di suggerlrle è concentrasi sull'interferenza affettivo/emotiva che intrude i suoi piani di studio. Potrebbe trattarsi di una relazione sentimentale, di un contesto familiare conflittuale, di un'amicizia che la sta deludendo o altro ancora.
A volte può essere utile parlarne con una psicologa, che può aiutarla a fare chiarezza nei meandri delle emozioni e dei sentimenti che possono, inconsciamente, creare difficoltà alle buone intenzioni del conscio.
Un caro saluto.

Dott.ssa Annarita LUtzu - Psicologa psicodinamica Bologna

Dott.ssa Annarita Lutzu Psicologo a Bologna

5 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94200

Risposte