Matrimonio finito

Inviata da Alberto · 5 nov 2019 Terapia di coppia

Salve. Sono un marito 45enne, papà di due bimbe di otto e due anni e mezzo. Sul finire del mese di dicembre del 2018 scopro che mia moglie intrattiene rapporti con un collega di entrambi. Reagisco subito male, ma poi tento di parlarle. Dopo un paio di giorni vedendola arrabbiata mi arrabbio a mia volta rappresentandole che chi dovrebbe essere arrabbiato sono io e non lei. Lei per tutta risposta incomincia ad uscire fuori di testa urlando che la voleva fare finita "con questa farsa". Io rimango basito e mi chiedo dove sia la farsa e di cosa stesse parlando. Da quel momento è stato un crescendo di spiacevoli circostanze. Dopo qualche tentennamento iniziale (circa una settimana) ha cominciato da subito a parlare di amore finito, separazione e ad inveire contro di me accusandomi di non aver fatto il padre, non averla capita, non averla fatta sentire una principessa. Mi è caduto il mondo addosso. La realtà dei fatti è che io ho annullato me stesso per far star bene lei e le mie bimbe. Ho cercato di non farle mancare nulla sacrificando il mio tempo ed i miei spazi. Ma per lei non è stato abbastanza. Ancora oggi continua ad intrattenere una storia con questo collega (storia che viene vissuta alla luce del sole) che è un soggetto di dubbia integrità morale (fuma canne e beve), oltre a non avere alcuna responsabilità familiare e lavorativa (44 anni convivente con genitori anziani).
Mi chiedo cosa possa spingere una persona a preferire una vita diametralmente opposta a quella vissuta fino ad un certo momento e se è possibile vivere senza scrupoli e rimorsi per aver distrutto una famiglia che fino al giorno prima della mia scoperta sembrava essere non affetta da problemi così gravi da giustificare un tale cambiamento. Mia moglie non ha mai messo in discussione i suoi sentimenti verso di me prima di allora ed è stata fisicamente con me fino al giorno prima della mia scoperta. Potrebbe essere un periodo di forte confusione? Una crisi esistenziale? Un disturbo di personalità? Mia moglie ha dieci anni in meno a me (esattamente 35) ed è sempre stata una persona molto impaziente e con un carattere scontroso. Ha sempre cercato di avere ragione nelle discussioni fino a farmi sentire talvolta inadeguato. Negli ultimi anni, soprattutto dopo la nascita della mia secondogenita, ho molto soprasseduto sulle sue maniere (più che mai scontrose) al fine di non alimentare tensioni in casa. Tuttavia l'unico risultato che sono riuscito ad ottenere è quello di essere stato tradito ed abbandonato. Chiedo un vostro parere al riguardo. Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 NOV 2019

Gentile Alberto,
mi dispiace molto per la sua situazione ma, purtroppo, una risposta alla domanda circa la scelta di sua moglie non posso fornirgliela. Osservo, però, che dalla sua descrizione emerge il quadro di una donna con un carattere difficile ("è sempre stata una persona molto impaziente... ha sempre cercato di avere ragione" ecc) e con delle aspettative piuttosto particolari nei suoi confronti ("non averla fatta sentire una principessa"): è possibile che il passare del tempo e le due maternità abbiano fatto acuire alcuni tratti di personalità disfunzionali e/o abbiano fatto venire a galla alcune fragilità prima meno visibili.
Il mio consiglio è quello di cercare, per se stesso, un supporto psicologico per affrontare questa fase difficile della sua vita e valutare, insieme al professionista, i margini di recupero di questo rapporto.
Un saluto

Dott.ssa Roberta Altieri Psicologo a Milano

146 Risposte

78 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16650

psicologi

domande 23050

domande

Risposte 84400

Risposte