Matrimonio e ritorno di malattia

Inviata da Maria · 13 apr 2017 Crisi esistenziale

Ho 45 anni e da quando ne avevo 18 soffro di disturbi psichiatrici e mi hanno diagnosticato un grave disturbo borden line. Da 10 anni stavo bene tanto che 1 anno fa mi sono sposata. Da poco mi è tornata la malattia con scatti d ora, crisi epilettiche, tagli sulle braccia, gambe. Mio marito che era al corrente della mia malattia prima del matrimonio, vuole chiedere la separazione, dove che una cosa era saperlo e una è vederlo. Avrà ragione? Io stò peggio e mi chiedo, avrò sbagliato a credere che x una borden line ci potesse essere la possibilità di una vita normale? Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 APR 2017

Gentile Maria,
sembrerebbe quasi che la recidiva del suo disturbo borderline sia in relazione a possibili conflitti coniugali ma potrebbe anche non essere così e suo marito riconoscersi incapace di gestire la situazione o esserle di aiuto.
Occorre pertanto intraprendere una psicoterapia di coppia o, se suo marito non fosse disponibile, un percorso individuale per lei.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7297 Risposte

20591 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 APR 2017

Gentile Maria,
concordo con la collega. Ho visto coppie sostenersi e addirittura decidere di sposarsi nonostante una grave malattia di uno dei due..
Penso dovrebbe interrogarsi anche sul perché di quest "ritorno di malattia" con l'aiuto di uno/a psicoterapeuta.
Non sempre il matrimonio porta vantaggi per la salute, anche perchè, soprattutto per la donna, comporta solitamente un aggravio non indifferente di compiti e lavoro. Ogni ipotesi tuttavia va vagliata da uno psicoterapeuta.
Cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

734 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 APR 2017

Cara Maria,
Lei è stata bene per un periodo di tempo piuttosto lungo. Ora è tornata una crisi. Lei non specifica se è seguita da qualche specialista e se prende farmaci. Il partner dovrebbe sostenerla in questo momento, si è impegnato con lei nella relazione. Se così non fosse continui comunque il percorso di cura e non si arrenda.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2270 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Vedere più psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Altre domande su Crisi esistenziale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17900

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94300

Risposte