Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Manipolata

Inviata da Adele · 27 set 2017 Terapia di coppia

Salve a tutti, sono una ragazza di vent'anni fidanzata da 4 con un ragazzo d'oro. Ci conosciamo da quando eravamo poco più che bambini e il legame che si è creato tra noi è qualcosa di davvero speciale. Pur di rendermi felice ha sempre fatto l'impossibile e anche io per lui. L'anno passato però, essendo io un anno più avanti rispetto a lui a scuola, mi trasferisco dal mio piccolo paesino in città per iniziare il mio percorso universitario. Qui incontro un ragazzo che nel giro di qualche mese è riuscito a rivoltarmi come un calzino, arrivando nei miei più profondi pensieri e sdradicando le mie convinzioni più forti: il mio amore per il mio ragazzo, i miei interessi, la mia vita in generale. Completamente invaghita di questo nuovo ragazzo dalle forti capacità di persuasione, lascio io mio fidanzato storico inimicandomi non solo lui ma anche tutta la mia famiglia. É stato un periodo drammatico e molto deprimente, ma lui nonostante riuscisse a vedere il mio dolore continuava a gettare fango su chi mi aveva sempre amata mettendo se stesso sul piedistallo. Solo dopo 9 mesi ho riconosciuto il mio enorme errore e ho avuto l'enorme fortuna di trovare in fondo al tunnel chi mi ama, dopo tutto il dolore che gli ho inflitto, ad aspettarmi. Vorrei conoscere il punto di vista di un esperto riguardante questa storia, come mai mi sono lasciata manipolare così facilmente da chi conoscevo appena?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 SET 2017

Gentile Adele,
Lei sicuramente era molto presa da questo ragazzo che ha rappresentato per lei una novità. In genere se si parla di manipolatori, essi sono molto bravi a intrufolarsi nella relazione e a plagiare l'altro.
Farei in ogni caso una riflessione da parte sua sulle motivazioni che l'hanno spinta verso questa persona.
Forse lei è una persona che ha bisogno di conferme, affetto, sicurezze. Lei probabilmente necessita di apprendere a fidarsi maggiormente di se stessa, di ascoltare le proprie emozioni, di mettere in primo piano i propri bisogni.
Cerchi di volersi più bene e farsi rispettare nella relazione.
Cari saluti
Dott.ssa Donatella Costa



Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2628 Risposte

2185 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Gentile Adele,
innanzitutto mi fa piacere che lei abbia ritrovato serenità in una relazione sicura.
Spesso il sentimento travolge la ragione e si prendono decisioni impulsive e a nulla servono consigli di amici e persone care.
Questo ragazzo ha sicuramente esercitato su di lei una forte attrazione, portandola a modificare gran parte della sua vita.
Considerando la sua giovane età, valuti la possibilità di un percorso psicologico che rafforzi la sua autostima e la sua autoefficacia, impedendole di divenire oggetto di ulteriori manipolazioni.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1356 Risposte

1197 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Se fossi in te partirei da alcune riflessioni sul tuo modo di narrare: Invaghita, inimicandomi, gettare fango, in fondo al tunnel... Come mai sei così dura in questi punti? Innamorarsi o invaghirsi a 20 anni significa essere vitali ci hai mai pensato? Inimicandosi i familiari. Se tu non ti comporti nello schema previsto dai tuoi vuol dire che sei diversa e questo è un bene per il tuo essere unica e speciale. Gettare fango può essere la modalità insicura di un ragazzo in competizione ma anche l'amplificazione di qualche tuo sfogo. In fondo al tunnel sembra che non ci siano possibilità alternative, le cercherei prima di pensare che l'amore sia in fondo al tunnel poi magari scoprirei che una crisi di coppia può farmi crescere e essere la base di una rinascita o una ripresa. Buona vita...

PSISES - Centro di Psicoterapia e Sessuologia Clinica Psicologo a Correggio

9 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Cara Adele,
dal suo racconto mi sembra di capire che prova un forte senso di colpa per tutto quello che è successo, tanto da continuare a chiedersi il perché.
Le emozioni hanno un ruolo fondamentale nella nostra vita, influenzano le nostre scelte e a volte, se troppo intense, possono prendere il sopravvento sulla ragione. Nel suo caso l'hanno portata a fidarsi della persona sbagliata, offuscando tutti quei segnali che evidenziavano le caratteristiche negative di questo ragazzo, esaltandone le positive. E' importante che lei si perdoni cara Adele. La possibilità di commettere errori è nella natura umana, come il bambino che impara a camminare. Attraverso gli errori impariamo dall'esperienza e ci miglioriamo. Fa parte del nostro percorso di crescita personale. Questa esperienza, se pur negativa, le avrà insegnato tanto su chi è Adele, sulle sue debolezze, sulle sue caratteristiche più belle e meno belle, su ciò che le piace e cosa no, su quello che vuole dalla vita. La invito a riflettere su questo e a concentrarsi maggiormente sul suo presente, l’unico momento in cui siamo vivi per davvero, l’unico momento in cui possiamo agire e rendere la nostra vita degna di essere vissuta.

Dott.ssa Vangelio Sarah Psicologo a Roma

40 Risposte

39 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2017

Buongiorno Adele,
capisco il periodo che ha passato, all'inizio un senso di libertà non provato prima, ma nello stesso tempo la perdita delle certezze.
Io credo che il ragazzo che l'ha fatta "capitolare" sia solo stata l'occasione per "uscire" dallo schema familiare. Si è mai chiesta se i sentimenti che ha provato come studente fuori sede non siano stati frutto dei suoi desideri più profondi? A volte ci si convince che i desideri della famiglia di appartenenza debbano corrispondere ai nostri.

Dott.ssa Anna Lardone - psicologa Psicologo a Napoli

1 Risposta

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16400

psicologi

domande 22500

domande

Risposte 83650

Risposte