mancanza di empatia?

Inviata da yasmin mountassir · 15 gen 2018 Crisi adolescenziali

buongiorno,
sono yasmin e ho 18 anni. Vorrei un vostro parere sulla mia situazione poiché sono molto disperata e non so a chi rivolgermi.
prometto che racconterò il necessario: Mio padre sin da piccola mi insegnò che devo portare rispetto a tutti ed essere gentile senza litigare o dare confidenza perché non esistono gli amici ma solo persone che mi prenderanno in giro perché sono straniera e se non studiassi valerei molto meno di loro. quindi io dovrei lavorare il doppio di un italiano per farmi valere. queste erano le parole che mi diceva e mi dice tutt'ora mio padre in ogni occasione possibile. fino alla 4 elementari non avevo avuto problemi a relazionarmi più o meno. in quinta elementari cambiai scuola poiché mi ero trasferita. iniziai a soffrire grazie ad episodi di razzismo e di bullismo poiché ero un po' in sovrappeso e sono straniera. iniziai a trovare della verità nelle parole di mio padre finché arrivai al punto di iniziare a dubitare di qualsiasi persona poiché pensavo che le persone che mi rivolgevano la parola lo facevano per un loro scopo e non per essere miei amici. soffrì molto per questa crudele realtà e all'età di 15 anni iniziai a fare cose bruttissime: avevo voglia di attenzione; non mi bastava quella dei miei genitori (abbastanza iper protettivi). Iniziai a volere attenzioni dai maschi ma non ci fu molto da fare grazie al mio peso e al mio aspetto non curato. I ragazzi preferivano le ragazze truccate e non una come me che è acqua e sapone. trovai un altro modo per attirare le bugie e cioè raccontare bugie a tutte. E devo ammettere che le raccontavo cosi bene: non troppo dettagliate ne troppo generiche stando attenta a dove muovevo gli occhi e al mio linguaggio del corpo in modo che nessuno sospettasse niente.. iniziai a pensare "se le persone mi usano per i loro scopi perché non inizio per prima io?". nel frattempo cominciai a immagianrmi io che uccido in modo crudele pieno di sofferenze tutte le persone che conosco senza eccezioni. ora a 18 anni sto con le persone fingendo di volerle bene ma so che non è cosi e che le uso solo perché penso che mi serviranno in un futuro prossimo. ho perso l'empatia per i sentimenti altrui , assumendo comportamenti che non rispettano i sentimenti altrui.
Quando vedo una coppia felice, vedo solo ormoni che lavorano e che la parola amore non esiste, neanche in un matrimonio che è solo un contratto dove le persone vivono in una illusione creata dal loro cervello. ho deciso di scrivere qua perché una settimana fa a scuola abbiamo parlato di una signora uccisa e fatta in 10 pezzi con una motosega e tutti reagirono con espressioni di dispiacere ed erano innorediti mentre io con tutta naturalezza e anche un po' infastidita dissi che meritava di morire poiché ha fatto confidenze. Se fosse stata più furba non avrebbe fatto quella fine; sarebbe dovuta essere lei il cacciatore e non la preda se voleva soppravivere. inutile dire che mi beccai occhiatacce da mezza classe. vorrei sapere cosa mi sta succedendo?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 17 GEN 2018

Gentile Yasmin,
il tuo racconto pur essendo molto chiaro e dettagliato in diversi punti, non permettere in questa sede di poterti fornire un concreto aiuto e sostegno. La tua storia di vita e i diversi punti su cui poni l’attenzione, come le raccomandazioni di tuo padre sin da quando eri bambina, potrebbero aver avuto un’influenza sulle tue relazioni e i tuoi comportamenti, come sicuramente posso aver avuto un’influenza le difficoltà di integrazione e gli episodi di bullismo subiti a scuola. Dal tuo racconto è possibile anche intuire come tu sia una ragazza molto acuta e quindi ti chiederei se hai mai preso in considerazione l’idea di rivolgerti ad uno Psicoterapeuta della tua zona per poter raccontare la tua storia e avere un aiuto valido e concreto. Se così non fosse ti inviterei a pensarci, canalizzare i tuoi pensieri e le tue energie in un modo a te più funzionale in questa fase della tua vita potrebbe aiutarti a stare meglio con te stessa e nelle tue relazioni.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1122 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Vedere più psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Altre domande su Crisi adolescenziali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte