Mancanza di autostima, nessuno mi vuole bene e paura di essere tradita

Inviata da aleeee_ · 6 ago 2021

Salve mi sento veramente sola, alle volte brutta pur essendo oggettivamente una bella ragazza a detta delle altre persone e certe volte mi vedo bella anch’io, sono fidanzata e ho paura di essere abbandonata e tradita nonostante mi dimostra tanto e sento che nessuno mi vuole bene, non ho amiche, parlo ogni tanto con qualche ragazza ma molte quando chiedo di uscire mi dicono che non possono, con una dopo esserci uscita una volta dopo mi ha sempre detto così, con altre ci messaggio soltanto e con altre ancora ci messaggiavo e non si sono fatte sentire più pur non avendole mai viste e per questo motivo mi sento come se nessuno mi apprezzasse o mi volesse come amica, o mi potesse voler bene.
Sono fidanzata con un ragazzo che mi ha sempre dimostrato tanto ma ho da un po’ di tempo tantissima paura che lui possa tradirmi o abbandonarmi, ho paura che si possa stancare di me, che trovi qualcuno di migliore, che non sia abbastanza per lui, che messaggia con altre, che lo annoio, che non gli vada di uscire con me o stare con me e se un giorno fa un altra cosa dicendo no a me mi si alimentano le paranoie, ho paura di tutto questo anche se lui mi dimostra sempre e solo quanto mi ama.
Pensavo pure che la famiglia di questo ragazzo mi volesse bene e in effetti mi trattano bene ma certe volte mi sono sentita dare della pazza per alcuni miei comportamenti sbagliati, con un altra ragazza si erano affezionati tantissimo ma con me a me sembra di no e questo mi fa stare male perché mi sento sempre come se nessuno potesse volermi bene.
Da piccola mio padre non mi ha voluto ma questo non mi ha mai fatto stare male ma non so se c’entra qualcosa.
Un mio zio morto da piccola mi trattava male perché ero una bambina capricciosa e la zia mi tratta come se non fossi una nipote mentre ai figli di sua figlia li tratta come a me non mi ha mai trattato e una zia non dovrebbe comportarsi così con la nipote e quindi mi chiedo perché?
Mi sento sempre sola e triste e questa tristezza la faccio pesare anche sul mio ragazzo, non so cosa fare.
Da piccola fin dall’asilo tutte le bambine mi bullizzavano e nessuno voleva essere mia amica e così fino alle medie. Alle superiori mi sono trovata abbastanza bene, avevo fatto delle amicizie ma c’era sempre quel gruppo delle persone un po’ che se la tirano che mi snobbava.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 7 AGO 2021

Gentilissima Ale, tutto quello che hai scritto in questa tua lunghissima lettera è importante per spiegare la tua mancanza di autostima: il padre che ti ha rifiutata, il bullismo, le preferenze che gli zii accordano ad altre ragazze della famiglia. Vi è materiale sufficiente per capire che è ora di iniziare una bella terapia. Rivolgiti con fiducia a uno specialista e inizia il tuo percorso che sarà sicuramente utile per fare chiarezza e per costruire un’immagine positiva di te stessa, iniziando ad apprezzarti e a volerti bene. I migliori auguri e un cordiale saluto.

Dott. Vincenzo Crupi Psicologo a Palermo

124 Risposte

224 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 AGO 2021

Carissima Ale,
Seguo con attenzione il tuo sentirti rifiutata.
Ti consiglierei di intraprendere un percorso psicologico per cercare di stare bene con te stessa, incrementare la tua autostima e solo dopo vedrai che starai bene anche con gli altri sia se veramente ti vorranno o meno.
Le esperienze passate:bullismo, relazioni /rapporto con tuo padre, tua zia avranno, sicuramente, segnato il tuo modo di entrare in relazione con gli altri avendo il timore di non essere abbastanza, grazie ad una psicoterapia potrai trovare la tua forza e strada per migliorare la tua modalità relazionale senza entrare un ansia.
Resto a disposizione anche online se vorrai.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1106 Risposte

322 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 AGO 2021

Carissima Ale,
sembra che le sue insicurezze abbiano radici profonde e lavorare sul suo passato potrebbe aiutarla a recuperare fiducia per il futuro.
Di risorse ne avrà certamente tante ma i cattivi rapporti non le hanno permesso di mostrare quella affettività e vitalità che servono per affrancarsi e rimanere solidi sulle nostre gambe.
Un percorso con un professionista potrebbe certamente aiutarla a recuperare autostima, fiducia e motivazione, a raggiungere una maggiore consapevolezza di chi si é e a capire che si può rimanere solidi su di sé cercando la propria realizzazione che ci aiuta a trovare nuove e più sane relazioni.
Sono a disposizione
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Barbaro
(ricevo anche on line)

Dottoressa Stefania Barbaro Psicologo a Milano

661 Risposte

195 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 AGO 2021

Cara Ale,
Mi dispiace molto che viva questa sensazione di solitudine e tristezza. Dal suo racconto emerge un gran desiderio di costruire relazioni funzionali e positive, questa potrebbe essere una sua risorsa personale molto preziosa per raggiungere questo obiettivo. Comprendo inoltre la sua paura di essere abbandonata o tradita dal suo ragazzo nonostante lui le dimostri di tenerci, potrebbe essere accaduto che alcune dinamiche relazionali disfunzionali sperimentate in passato la portino a sentirsi poco apprezzata, ben voluta e considerata. Queste tematiche e questo suo sentirsi non voluta potrebbero essere esplorate grazie ad un percorso psicologico, in modo da portarla verso un'acquisizione di sicurezza nella sua persona e nella possibilità di essere accolta e amata.

Rimango a disposizione per qualsiasi delucidazione e le auguro il meglio,
Un caro saluto
Dott.ssa Eleonora Gasparetto

Dottoressa Eleonora Gasparetto Psicologo a Biella

25 Risposte

13 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 AGO 2021

Cara Ale,
racconti che le tue insicurezze hanno radici profonde addirittura alle elementari eri bullizzata, e da piccola tua zia ti criticava definendolo "viziata". Non scrivi nulla sui tuoi genitori, ma le basi dell'autostima derivano dal tipo di relazione e di rispecchiamenti che abbiamo vissuto nell'infanzia con le figure genitoriali. Forse ti sei sentita trascurata? Poco valorizzata? Quale scuole hai fatto? Lavori? Le amicizie, soprattutto quelle femminili, si costruiscono facendo qualcosa insieme. Avendo degli interessi in comune. Magari anche delle passioni da coltivare. Il rapporto sentimentale col tuo fidanzato è una risorsa, ma non deve diventare una stampella altrimenti rischi che si trasformi in una prigione per lui soprattutto. Penso che iniziare una psicoterapia per rinforzare la tua fiducia di base e la tua autostima potrebbe essere importante iniziarla. Io sarei felice di aiutarti.
Dr. ssa Giulia Pesce

Dott.ssa Giulia Pesce Psicologo a Savona

15 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 AGO 2021

Cara Aleeee_,
La sofferenza che sente ha radici che andrebbero approfondite ed elaborare.
Le consiglio di intraprendere un percorso così da esplorare quanto accade, comprendere i suoi timori e incrementare le abilità necessarie a farla vivere meglio. Le insicurezze e le paure nelle relazioni sociali e familiari sono aspetti che possono comportare disagio e dolore pervasivo. Allora è necessario scardinare quanto accade, pensa e sente, ripulendosi da eventuali distorsioni e migliorando le cose in modo pratico: allenando la sua autostima, l’autoefficacia nelle interazioni sociali ecc.
Le auguro il meglio e resto a sua disposizione (ricevo anche online).
Buona giornata,
Dr.ssa Annalisa Signorelli

Dott.ssa Annalisa Signorelli Psicologo a Belvedere Marittimo

465 Risposte

666 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 AGO 2021

Buongiorno Ale,
Le esperienze dolorose fatte nella prima infanzia se non sono state elaborate possono portare a provare insicurezze e disagi da adulto. Niente è irreparabile!
Occorre imparare la scienza di trasformare le proprie ferite in trampolino di lancio, avendo però la struttura adatta per fare il volo.
Si lasci aiutare e potrà così riprendere in mano la sua vita relazionale con serenità e pienezza.
Rimango a disposizione e le auguro il meglio
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

674 Risposte

406 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30550 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19000

psicologi

domande 30550

domande

Risposte 104700

Risposte