Mal d'amore

Inviata da Laura Ruzza · 29 nov 2012 Terapia di coppia

Salve, cerco di raccontare in breve la mia storia. Circa 6 anni fa ho
conosciuto un ragazzo durante un mio concerto (io sono pianista, lui
lavorava come segretario nell'ente per cui dovevo esibirmi), abbiamo
parlato insieme per un'oretta circa prima e dopo il concerto ed è finita
così. Il giorno dopo mi manda un sms (si era procurato da solo in
ufficio il mio numero di telefono) con scritto che si era
innamorato di me ed avrebbe fatto l'amore con me la stessa sera del
concerto e che avrebbe voluto baciarmi; non gli risposi. Dopo
5 mesi ci incontriamo per caso in un ufficio pubblico, ci siamo
salutati e lui quasi mi avrebbe baciata ma io ho evitato che
accadesse; io sono stata chiamata poi dall'impiegata e lui è andato via
senza salutarmi.
Qualche messaggio il giorno dopo a cui io non risposi e basta.
Premetto che mi piaceva e non poco ma io venivo da una storia d'amore
finita male e non volevo nuovamente impegnarmi e soffrire di nuovo.
Dopo 2 anni (nel mentre era tornato nella sua città natale,
Alessandria) mi vede in televisione e mi manda un nuovo sms dicendomi
di conservarmi per sempre tra i suoi sogni più belli. Lo scorso aprile
torna di nuovo all'attacco con un sms ed io gli rispondo. Decido di
darci una possibilità, iniziamo a scriverci per email, a mandarci sms
quasi ogni giorno e sempre con maggiore frequenza e a telefonarci. Fino
a settembre era sempre lui a scrivermi per primo, a cercare di
telefonarmi, ecc. In ottobre ci siamo visti a Roma (è venuto lui,
avevamo entrambi tanta voglia di vederci e stare insieme), 5 intere
giornate trascorse insieme tra alti e bassi. Premetto che due anni fa
lui ha avuto una storia con un'altra, era rimasta incinta ma ha perso
il bambino per stupidità e lui ancora oggi non riesce ad accettare di
aver perso questo figlio, è in depressione per questo ed è in cura da
uno psicologo (a mia detta non molto proficuo...gli ha consigliato una vacanza sentimentale e gli ha detto che forse non è passata la persona giusta...).
Qualche giorno fa gli propongo di andare io da lui per l'Immacolata e
trascorrere qualche giorno insieme; non è entusiasta dell'idea, in quei
giorni sarebbe il suo compleanno e lui non ama festeggiarlo, mi dice
che è meglio di no. Tre giorni fa mi dice che non può essere il mio
ragazzo, che non può
prendersi cura di me perchè non riesce nemmeno a prendersi cura di
lui, che non devo aspettarlo. Mi dice di essermi innamorata di
un'illusione esattamente come lui è padre di un fantasma. Sono stata e
sto malissimo malissimo, gli ho scritto per email facendogli ricordare
tutto ciò che mi aveva detto (di volermi sposare, di voler avere un
figlio con me, di voler vivere insieme... secondo lui sono state cose
dette senza equilibrio) ed invitandolo a riflettere. Non mi ha
risposto, nemmeno un sms, il silenzio assoluto. Ed io sto male da
morire, piango continuamente anche sul lavoro perchè lo amo davvero
tanto.
Come mi consiglia di agire? provo a cercarlo io? In questi giorni mi
sono sforzata di non cercarlo ma così sto ancora peggio ed è
difficilissimo riuscire a non pensare a lui nonostante le mie giornate
siano piene di attività e di impegni. Ieri sera gli ho mandato un sms per dirgli di interrompere questo stupido silenzio improduttivo: nessuna risposta! Cosa devo fare?
Grazie per l'aiuto che potrà darmi

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 DIC 2012

Cara Laura, purtroppo nella vita capita di incontrare persone così, che hanno i loro problemi che si portano dietro da sempre e che di certo tu non potrai cancellare, l'unica cosa che potresti fare sarebbe soffrire con questa persona poiché stando male lui, automaticamente soffrirai tu, ora mi chiedo te la senti di soffrire a vita o pensi che magari sarebbe giusto provare a sperare di trovare una persona più stabile e più matura? Io opterei per la seconda!
Un grande abbraccio!

Dott.ssa Angela Virone Psicologo a Agrigento

315 Risposte

220 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 NOV 2012

Elabora il lutto ed educati a voltare pagina.

Studio Bottin Psicologo a Selvazzano Dentro

29 Risposte

16 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 NOV 2012

Cara Laura, purtroppo resistere alle lusinghe di un ammiratore spesso innesca l'effetto "ti avrò ad ogni costo" alimentando l'illusione d'amore di quest'ultimo. Partendo dalla considerazione generale che colui che proclama amore e desiderio a prima vista (e lo farcisce con promesse matrimoniali) si rivela quasi sempre una persona che sul piano pratico e del reale poi non riesce a concretizzare e fugge, mi chiedo come fai a sostenere di amarlo. Sicuramente hai avuto modo di alimentare un sogno d'amore romantico, ma l'oggetto di questo sogno non corrisponde ad un soggetto reale. L'esperienza purtroppo insegna e con il tempo avrà modo di intuire prima certi bluff. In questo momento il tuo unico bisogno è quello di essere accolta e supportata. Non escludere un percorso anche breve di sostegno terapeutico. Con affetto. Dott.ssa sabina Orlandini, Torino

Dott.ssa Sabina Orlandini Psicologo a Torino

336 Risposte

204 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 NOV 2012

salve Laura, premetto che non si può fornire una risposta esustiva alla sua domanda, ma leggendo quanto ha scritto si vede come finché lei non si é concessa lui si é dimostrato ostinato e presente, dal sms sul desiderio sessuale che le ha mandato dopo il primo incontro si potrebbe dedurre che é un seduttore a cui piace molto il gioco della conquista. Poi gli capita di vedersi in un altro ruolo:quello di padre e sembra piacergli, chissà se quel ruolo avrebbe soppiantato quello di seduttore. Purtroppo l'aborto gli fa sperimentare la perdita del nuovo ruolo ancor prima di sperimentarlo. Ora é lei che lo insegue e lui fugge. E se provasse a tornare ad essere fuggevole e quindi di nuovo interessante ai suoi occhi? Seconda domanda che le propongo per spunto di riflessione?in che modo gli comunica empatia e rispetto per il dolore che lui prova per la perdita?
Spero che riesca a trovare la strada più funzionale per lei dopo queste riflessioni.
Auguri d.ssa valentina strippoli
Psicologa psicoterapeuta cognitivo comportamentale, fano

D.ssa Valentina Strippoli Psicologo a Fano

47 Risposte

40 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 NOV 2012

Gentile Signorina,
leggendo il suo racconto mi ha colpito l'effetto "romantico" dell'andamento di questa sua relazione. Quasi come se il perdersi e il ritrovarsi nel tempo abbia dato un'impronta magica alla relazione e lei come artista deve essere rimasta forse affascinata dalla tenacia di lui. Si è purtroppo rivelato un vero e proprio bluff e questo dopo che lui è riuscito a conquistarla. Tutto ciò è doloroso ma non ha niente a che fare con l'amore. Si dia il tempo di elaborare questa esperienza e si chieda se per salvaguardare la sua capacità di amare non sia forse giunto il momento di conoscere più a fondo lei stessa. Se sente che da sola non riesce a fare chiarezza, un percorso psicologico de visu potrebbe rivelarsi una risorsa importante per lei.
Cordialmente
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2839 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 NOV 2012

Gentile signora Laura Ruzza,
la vita è costellata anche da persone "strane". Comunque un comportamento per lo meno strano lo ha manifestato il ragazzo cui fa riferimento. "Stranezze" comportamentali di vario genere (necessità e premura di contatto intimo, incongruenza tra parole dette prima e successivamente, incongruenze tra parole e fatti) che in qualche modo l'anno squilibrata emozionalmente e cognitiva mente. Comunque si pone dei dubbi su cosa fare...
E' entrata in una "rapporto" complesso, di difficile gestione e ancor più difficilmente gestibile tramite consigli a distanza. Come spiegare tutta la storia che ha vissuto? Come muoversi ora e con quali obiettivi? Sono domande umanamente comprensibili da rivolgere ad un terapeuta in ambito di consulenza personale con lo scopo di ricevere risposte concrete e pratiche.
dr Paolo Zucconi, psicoterapeuta e sessuologo comportamentale a Udine

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1587 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17900

psicologi

domande 27350

domande

Risposte 94400

Risposte