Ma perché le donne non reagiscono alla violenza?

Inviata da Giada · 26 nov 2013 Violenza di genere

Visto che è stata la giornata mondiale contro la violenza sulle donne e che per tutto il giorno si sono susseguiti racconti di donne che hanno subito violenze per mesi o anni, che si sono anche sposate pur avendo avuto delle avvisaglie che il compagno era un violento, io mi domando, ci sono dei segni che possono far capire se un uomo diverrà il tuo peggiore incubo? Quali?
E se li conosciamo, perché li ignoriamo?
Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 26 NOV 2013

Cara Giada, la questione che tocchi non ha risposta semplice e univoca. I motivi per cui alcune donne restano impigliate nella rete della violenza domestica sono molteplici. Alcune volte può succedere perchè la violenza è stata sperimentata fin da piccole, con genitori che possono aver "abituato" la donna a questi comportamenti, ed a considerarli come accettabili, normali, come parte di qualsiasi relazione, e magari anche segno di amore da parte dell'altro (alcune riportano che il partner si comporta così perchè "è molto geloso, ha paura di perdermi, senza di me dice che sarebbe un uomo senza senso"). Altre volte la donna può avere una scarsa stima di sè, anche questa più o meno legata ad esperienze passate ed infantili, per cui accetta la condizione in cui si ritrova perchè teme di non poter trovare o di non meritare di meglio. E poi ci sono volte in cui si decide di restare con il partner per via dei figli, per timore che la separazione dal padre potrebbe essere più nociva per loro, rispetto all'assistere a scene di violenza tra genitori.
La maggior parte delle volte entra in gioco anche la paura di denunciare il partner per paura di ulteriori ritorsioni, magari anche a carico di altri familiari o persone care.
Come può notare le motivazioni per cui si cade e si resta in questa trappola sono tante, e uno dei mezzi per rendere maggiormente consapevoli queste donne della loro pericolosa situazione è quello di offrire aiuto e assistenza psicologica e di informarle sulle opzioni disponibili nella comunità a cui possono riferirsi in caso di problemi. E ciò è proprio quello che si tenta di fare tramite queste giornate di sensibilizzazione ed informazione a livello nazionale e locale.
Un caro saluto,
Dott.ssa Chiara Francesconi

Anonimo-127163 Psicologo a Fano

319 Risposte

256 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 NOV 2013

Gentile Giada,
le dinamiche di coppia così come la scelta del partner, avvengono e di dipanano dall'incontro di due alterità. Le donne che rimangono incastrate in relazioni violente talvolta hanno atteggiamenti e comportamenti caratterizzati da una dipendenza affettiva nei confronti del partner e la relazioni molto spesso nasce subito come "asimmetrica" nella gestione del potere. Non ci sono segni che possono aiutare (purtroppo) a capire se un uomo diventerà o meno una persona violenta con il partner. I segni evidenti ci sono quando la situazione diventa sempre più problematica, una sorta di "escalation", ma ogni caso è diverso dall'altro.
In merito all'ultima domanda: il rapporto di coppia si sviluppa tra due persone e spesso il vero collante di una relazione sta proprio nelle dinamiche inconsapevoli che lega i due, ossia nei due mondi psichici inconsci.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

758 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Violenza di genere

Vedere più psicologi specializzati in Violenza di genere

Altre domande su Violenza di genere

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16800

psicologi

domande 23700

domande

Risposte 85650

Risposte