Lutto, cosa posso fare per attenuare questo dolore?

Inviata da marisa. 5 lug 2013 9 Risposte  · Elaborazione del lutto

Gentile Dottore, mi chiamo Marisa e ho 31 anni, a maggio di quest'anno, ho perso mio padre a causa di un tumore,ho vissuto tutti i suoi ultimi giorni nell'illusione che tutto si sarebbe sistemato,tutto faceva capire che la situazione non era delle migliori, anche i medici cercavano di farmelo capire anche perchè avevo io tutto in mano...mio padre era il pilastro della mia vita anche perchè purtroppo mia madre soffre di schizzofrenia, la mia vita pur essendo ormai una donna adulta era incentrata su di lui, era un uomo buono che si è preso carico di tutto di una moglie malata e di 3 figli...ora praticamente mi sento vuota faccio le cose senza nessun coinvolgimento, non ho appetito, e mi sento responsabile della morte di mio padre, il pensiero di non aver chiesto altri consulti medici mi sta logorando, piango anche se non ci sto pensando, non riesco proprio a superarlo, agli altri cerco di non mostrare niente anche perche ho l'amaro ruolo della forte del gruppo. cosa posso fare almeno per attenuare questo dolore. La ringrazio anticipatamente

madre , padre , figli , riesco , donna , capire

Miglior risposta

Bisogna sicuramente che si faccia aiutare in questo processo di elaborazione del lutto, superando così la fase di depressione reattiva che la sta accompagnando.Bisogna superare questo rapporto stretto col papà' ,lavorando per una propria individuazione psicologica. Il lavoro e' perio' complesso e perciò' le suggerisco di rivolgersi ad uno specialista qualificato.dr.ssa Federici

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Ciao i libri di Paramahansa Yogananda sono molto positivi per esempio il libro Dove splende la luce ed Astrolabio parla di Dio del piano astrale della dimensione di gioia e pace che sperimenta l'anima che vive senza dolori , naturalmente l'amore per te la tiene vicino a te Leggendo altri libri di Paramahansa Yogananda come l'Autobiografia di uno Yogi ed Astrolabio il Divino Romanzo ed Astrolabio Verso la realizzazione del Sè ed Astrolabio sono libri che parlano del fatto che noi siamo fatti ad immagine di Dio non sono religiosi ma divini ossia la dimensione che trasmettono non l'abbiamo mai avuta Yogananda parla di Dio e di noi come non abbiamo mai sentito prima e ci porta speranza

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

5 GEN 2015

Annalisa

Gentile Marisa,
il percorso per accettare ed elaborare un lutto è un processo che richiede tempo e che spesso necessita di essere supportato e ascoltato perché il trauma della perdita non si cristallizzi diventando motivo di ulteriore disagio per la persona che lo subisce. Se ha l'impressione o il timore di non farcela da sola, considerando anche il ruolo familiare che ha assunto e le viene attribuito, non se ne faccia una colpa o un problema, si rivolga ad uno psicologo della sua zona che sicuramente potrà aiutarla. Un cordiale saluto, dott.ssa Lucia Mantovani, MIlano

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

12 LUG 2013

Logo Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani

944 Risposte

437 voti positivi

Gentile Marisa,
il dolore per la perdita di suo padre è naturale, il lutto ha bisogno di tempo per essere elaborato. E non si tratta di attenuare il dolore, si tratta piuttosto di attraversarlo. Quanto si è capaci di reggere questi momenti difficili della vita dipende da tanti fattori. Si ascolti bene e decida lei se ha bisogno di un aiuto professionale o ha altre persone a cui chiedere sostegno. Le auguro di stare meglio.Cordiali saluti

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2013

Logo Dott.ssa Simona Nocera Dott.ssa Simona Nocera

7 Risposte

Gentile Marisa,
il lutto prevede un suo percorso di elaborazione in cui è necessario attraversare il dolore della perdita. Mi sembra che lei da sola non possa farcela, le suggerisco un supporto psicologico con cui esternare i suoi sentimenti e dare una cornice all'avento drammatico.
un saluto
Dott.ssa Cristina Mencacci

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2013

Logo Dott.ssa Cristina Mencacci - Psicologa Dott.ssa Cristina Mencacci - Psicologa

366 Risposte

155 voti positivi

buongiorno Marisa
l'elaborazione del lutto è lunga e faticosa. le consiglio di rivolgersi ad un esperto della sua zona, che la sostenga in questa difficile fase della sua vita.

cordiali saluti
dott.ssa Manuela Vecera

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

8 LUG 2013

Logo Dott.ssa Manuela Vecera Dott.ssa Manuela Vecera

131 Risposte

138 voti positivi

Buongiorno Marisa,
il lutto è tra i dolori più grandi che la vita ci riserva. Le domande che si pone sulla sua eventuale possibilità di fare di più e diversamente sono del tutto naturali; usualmente ce le poniamo perchè ci manca la persona. E' già questa, d'altro canto, una primissima forma di elaborazione di un dolore che da come lo descrive sta invadendo tutta la sua vita, proprio per quell'appoggio che suo padre è sempre stato per lei. Dolore che ha bisogno di essere "decantato" e per poterlo fare può essere utile incontrare un professionista.
Saluti e buon tutto.
Dott. Ilaria Bertolini

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

8 LUG 2013

Logo Dott. Ilaria Bertolini Dott. Ilaria Bertolini

5 Risposte

1 voto positivo

Cara marisa,
le indicherei la terapia EMDR poichè in questi casi è una delle tecniche più efficaci.

Cordialmente,

Dr. Antonio Cisternino

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

8 LUG 2013

Logo Dottor Antonio Cisternino MDPAC Dottor Antonio Cisternino MDPAC

481 Risposte

603 voti positivi

Cara Marisa,
L'elaborazione del lutto prevede tempi soggettivi, sicuramente, però, potrebbe aiutarla un supporto psicologico, attraverso il quale poter sfogare e canalizzare il Suo dolore.
Cordialmenta
D.ssa Mariella Genovese psicologa psicoterapeuta

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

8 LUG 2013

Logo Dott.ssa Mariella Genovese Dott.ssa Mariella Genovese

44 Risposte

21 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Come posso aiutare il mio ragazzi ad affrontare il dolore del lutto?

15 Risposte, Ultima risposta il 18 Settembre 2013

Perenne tachicardia e dolori fisici generalizzati, cosa posso fare?

6 Risposte, Ultima risposta il 10 Maggio 2016

Il dolore per la perdita di mia madre aumenta cosa devo fare?

8 Risposte, Ultima risposta il 05 Gennaio 2015

Cosa posso fare contro un trauma?

8 Risposte, Ultima risposta il 26 Marzo 2017

La mia ragazza soffre di crisi di panico ed ansia. Cosa posso fare?

3 Risposte, Ultima risposta il 11 Aprile 2017

Amo ancora il mio ex... cosa posso fare?

5 Risposte, Ultima risposta il 12 Luglio 2017

Me e me stessa, cosa posso fare?

6 Risposte, Ultima risposta il 13 Novembre 2018

Lutto e sensi di colpa?

3 Risposte, Ultima risposta il 28 Giugno 2016