lui è stressato per la maturità, non riusciamo più a vederci e ci sto male..

Inviata da Michela il 28 mag 2019 1 Risposta  · Stress

buon pomeriggio a tutti..
io e il mio ragazzo abbiamo due anni di differenza (io ne ho 16, lui 18), quest'anno ha la maturità e tra non molto sarà il nostro secondo anniversario..
siamo sempre stati innamoratissimi e inseparabili, agli inizi se non ci vedevamo per qualche giorno era una tragedia (viviamo distanti, un'ora di macchina circa) e vederci fortunatamente non è mai stato un grosso problema grazie ai mezzi, ma è anche vero che una volta eravamo molto meno impegnati di adesso.. soprattutto lui.
premetto che sono una ragazza molto gelosa, poco poco possessiva, non nascondo nulla a nessuno e sono dolcissima, ma posso anche essere crudele. lui invece è molto riservato, misterioso, anche lui come me dispettoso e simpaticissimo.
il fatto è che discutiamo molto (in chat) sempre per sciocchezze, le stesse sciocchezze che poi ci hanno fatto lasciare verso la fine dell'anno scorso. durante questa lunghissima pausa di due mesetti circa ho sofferto molto, è stato il periodo più brutto della mia vita.. non riuscivo ad alzarmi dal letto per quanto ero debole e non mangiavo, ho perso 6 chili ma ora sto bene.
intanto lui si stava scrivendo con una mia, ormai ex, amica e ha continuato a farlo in segreto fino ad aprile.. se non me l'avesse nascosto avrei fatto meno casini, perché alla fine si scrivevano normalmente e non c'era nulla da nascondermi, aveva solamente paura della mia reazione, mah.. comunque, i suoi amici mi dicevano che era confuso, non era molto sicuro della sua scelta e che si stava pentendo.. ne ho avuto prova a gennaio quando ci siamo rimessi insieme, giusto in tempo per passare il suo diciottesimo con lui.
dà lì riusciamo a vederci sì e no una volta a settimana, lo riempirono di compiti e ci sto molto male per questo perché non lo merita.. è un tipo molto ansioso, come la sottoscritta, è sempre incollato al computer e ai libri, riesce ad uscire solamente il sabato sera con i suoi amici ma del resto non ha nemmeno il tempo per respirare.
non ci vediamo dal primo maggio.. e io sto sempre peggio perché la sua mancanza la sento eccome. dopo una nostra solita discussione via chat non ci scriviamo più, o meglio, io gli scrivo, lui risponde abbastanza "scazzato", gli riscrivo e lui visualizza e fa l'ultimo accesso.
mi ha espressamente detto che non gli va di parlare dei suoi problemi, che gli sono cascate le braccia dopo avergli scritto certe cose, che non ha più senso continuare la relazione perché non sta più bene, che secondo lui io non mi fido minimamente di lui.. cose così che mi hanno fatta scoppiare in lacrime, e tutto questo a scuola durante la lezione..
dopo un paio di giorni gli ho scritto come mi sono sentita e ovviamente mi sono scusata a dovere con un messaggio che non finiva più. lui mi ha scritto che non si sentiva in colpa perché comunque era una cosa di cui mi doveva parlare faccia a faccia, ma ora non so nemmeno se vuole vedermi per appunto chiarire.. mi ha scritto di stare tranquilla e oltre a questo nient'altro.
non voglio tartassarlo perché ho già sbagliato a farlo l'anno scorso, ma non riesco a non scrivergli, ho bisogno di sentirlo almeno per un po'..
dovevamo passare il prossimo weekend insieme.. e spero che entro venerdì cambi qualcosa.. non dico di sentirmi persa senza di lui, perché ho molti amici e comunque sto "bene" anche quando sto solamente con loro (stiamo nella stessa comitiva), ma lui è davvero insostituibile.
nonostante le litigate, nonostante tutto, io non ho mai smesso di amarlo, nemmeno un po'.
ah quasi dimenticavo, mi dice certe cose che normalmente non riuscirebbe a dirmi quando è sotto stress, e infatti spero che sia solamente un periodo e che dopo gli esami ritorneremo ancora più forti di prima.. ma non so.
cosa dovrei fare? devo aspettare che questo periodaccio finisca? non gli devo più scrivere? sono a pezzi..

amici

Miglior risposta

Gentile Michela,
lei racconta di una relazione con zone d' ombra dove la fanno da padrone blocchi nella vostra comunicazione. Forse potreste incontrarvi per comprendere se state ancora viaggiando sullo stesso "binario" o se, come la vita spesso richiede, state iniziando percorsi che divergono.
Rimango a disposizione per eventuali chiarimenti.

Saluti,
dott.re Lorenzetto Claudio
psicologo psicoterapeuta

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Lo amo, ma al tempo stesso ci facciamo del male

1 Risposta, Ultima risposta il 23 Luglio 2019

Sensazione/Paura di non amare più come prima/voler meno bene?

5 Risposte, Ultima risposta il 03 Gennaio 2016

Il mio uomo sta male ogni volta che deve vedermi

22 Risposte, Ultima risposta il 19 Maggio 2012

Dice di non amarmi più

4 Risposte, Ultima risposta il 21 Agosto 2019

Non so se amo più la mia fidanzata

2 Risposte, Ultima risposta il 21 Giugno 2019

Relazione complicata come comportarsi?

2 Risposte, Ultima risposta il 06 Febbraio 2017

Scuse per fare sesso o vero sentimento ?

2 Risposte, Ultima risposta il 30 Dicembre 2013