Lui dice di non amarmi più, sto facendo la cosa giusta?

Inviata da Isabella · 8 set 2017 Terapia di coppia

Salve, ho 33 anni e dopo 10 anni fidanzati e 5 sposati, all'improvviso mio marito dice di non amarmi più, ma che mi vuole solo bene e mi vede ormai come una sorella. Premetto che lui ha 34 anni, ed entrambi non abbiamo avuto altre storie importanti. Noi viviamo negli USA da 5 anni, e so che lui sta passando un momento di crisi per via del lavoro che ha dovuto lasciare dopo 4 anni per incompatibilita' con i manager dell'azienda. Questa situazione lo ha veramente deluso, tanto che ormai si rifiutava lamentandosi come un bambino che non voleva più andare a lavorare al mattino. Ora dopo vari colloqui ha trovato un nuovo lavoro. In più lui è molto preoccupato per i suoi genitori in Italia che hanno problemi ad arrivare a fine mese, e in questi anni abbiamo fatto tanti sacrifici anche per poter mandare dei soldi a loro. A me questa cosa ultimamente cominciava a scocciare visto che preferisce non fare viaggi o uscire per mandare soldi a casa. Eravamo in una situazione un po' stagnante, pochi incontri intimi, io che gli rinfacciavo la sua pigrizia/depressione. E lui che continuava a dirmi che sarebbe meglio me ne trovassi uno con i soldi che mi faccia fare la vita che merito. In più lui si sente responsabile della mia malattia autoimmune diagnosticatami due anni fa. Non sono mai riuscita a convincerlo ad andare da un terapista, finché una settimana prima di dirmi che non mi ama più va ad una seduta con uno psicologo consigliato da un nostro amico. Io ci vado una settimana dopo su insistenza di mio marito, e spiego al terapista cosa è successo. Questo signore mi consiglia subito di trovarmi un avvocato per il divorzio, cosa che io non avevo nemmeno accennato visto che io amo ancora mio marito. Ora dobbiamo fare una seduta di coppia fra una settimana, ma in preda alla rabbia già detto a mio marito di trovarsi un'altro appartamento dove trasferirsi visto che mi vuole lasciare. Secondo voi ho fatto male a costringere mio marito ad andare via di casa subito? E poi ha senso fare una terapia di coppia se lui ha già ribadito più volte di essere sicuro di non amarmi più? Non so cosa fare. Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 9 SET 2017

Buongiorno Isabella,
non deve essere facile affrontare una situazione come la sua, lontana dai propri affetti. La decisione di far uscire di casa suo marito è giusta se lei ne ha sentito il bisogno di farlo, ognuno eafisce in modo differente alle situazioni. Se ha ritenuto necessario di farlo, per il suo benessere, ha preso la decisione giusta per sè.
La terapia di coppia di base è volta a lavorare sulla comunicazione all'interno della coppia e successivamente alla risoluzione di eventuali problemi. Non necessarimante ha l'obiettivo di salvare a tutti i costi la relazione sentimentale, ma a quello di far prendere coscienza sulle problematiche, sulle risorse pesenti e sulla volontà dei partner di continuare a stare insieme o di come potersi lasciare, se viene riconsociuta questa possibilità.
Cordiali saluti
Dr.ssa Ambra Caselli (Brescia)

Dott.ssa Ambra Caselli Psicologo a Castegnato

119 Risposte

127 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 SET 2017

Buongiorno Isabella,
Sta attraversando un momento difficile, dove rabbia, delusione sconforto imperano. Ci si salva come può e se ha avuto bisogno di non condividere la casa ha fatto bene, se questo l'ha fatta stare meglio. Rispetto al colloquio di coppia, forse varrebbe la pena andare, perché un percorso che aiuti a "lasciarsi"o a comunicare meglio tra di voi, può essere utile.
Un abbraccio,
D.ssa Maura Lanfri
D

Dott.ssa Maura Lanfri Psicologo a Forlì

133 Risposte

46 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 SET 2017

Gentile Isabella,
sta vivendo una situazione estremamente delicata
La scelta di allontanare suo marito da casa può essere stata dettata dalla rabbia scatenata dalla parola "divorzio", soluzione alla quale lei non aveva minimamente pensato.
La terapia di coppia può essere continuata per una migliore comprensione delle reali dinamiche disfunzionali, aiutandola a valutare le sue risorse e le possibili strategie da attivare, indipendentemente dall'esito finale del percorso.
Rimango a disposizione
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1360 Risposte

1232 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88500

Risposte