Lo psicologo può continuare a contattarmi?

Inviata da Giulia il 4 gen 2019 Coaching

Per circa 3 anni e mezzo sono andata da uno psicologo che mi ha aiutato molto a superare la morte di mio padre e altre problematiche che si vivono nel periodo adolescenziale. Circa un anno fa mi sono resa conto di non voler più continuare ad andare perché da una parte non ne sentivo più il bisogno e dall'altra non avevo tempo quindi spesso fissavo appuntamenti che poi rimandavo per mancanza anche di voglia e tempo (tra l'altro lo studio era molto lontano da casa mia e per arrivarci ogni volta impiegavo più di un' ora e mezza). Fino a maggio/giugno ho continuato ad andare anche se con sempre meno voglia, non riuscivo a dirgli che volevo smettere poi per una serie di motivi legati all'università non potevo veramente più andare e ho usato questi motivi come scusa per interrompere il percorso. A settembre però sono stata di nuovo contattata da questa persona che mi ha chiesto di ricominciare il "nostro percorso". Io ho nuovamente usato la scusa della mancanza di tempo per non dire che non ne avevo alcuna voglia, speravo di non essere più contattata ma dopo un mese ecco di nuovo il messaggio e a novembre un altro ancora tanto che ho inventato di trovarmi all'estero per studio sperando così di essere lasciata in pace. Per circa due mesi non ho sentito questa persona ma pochi giorni fa mi ha ricontattato chiedendomi se ero tornata e se volessi ricominciare le sedute ecc. ho risposto che non sono tornata. A questo punto mi rendo conto che forse non smetterà di contattarmi e da una parte so di aver sbagliato a non dire che non volevo più continuare il percorso perché non ne sentivo il bisogno però la mia domanda è: il comportamento di questo psicologo che continua a chiedermi di rivederci è corretto? Comunque a maggio/giugno si erano fatte delle sedute per chiudere visto che io non avevo assicurato di tornare, che senso ha continuare a contattarmi ora? Se mi ricontatterà dovrei dirgli che non ho nessuna voglia di ricominciare il percorso insieme? Ciò non toglie che io sia estremamente grata a questa persona per ciò che ha fatto per me ma nella vita certe cose non possono andare avanti per sempre e io non avevo più bisogno del suo aiuto.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Carissima,
il comportamento di questo professionista è da condannare perché lei ha messo termina alla terapia e questo deve essere accettato dallo psicologo. Se continua a messaggiarle le consiglio di dirgli che non ha più voglia di continuare la terapia e che non vuole ricevere più messaggi. Sarà anche dura ma è la soluzione migliore.
In bocca al lupo!

Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

474 Risposte

709 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Giulia ,

Capisco il suo sentirsi infastidita, facendo così il professionista rischia di rovinare anche il lavoro svolto in precedenza. Le consiglio, se dovesse ancora scriverle, di chiamarla a chiarire la cosa.
Cordiali saluti

Dott.ssa Alice noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1535 Risposte

1135 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giulia,
a mio parere nessuna psicoterapia può essere a tempo indeterminato e, a fronte di tante precoci interruzioni decise unilateralmente dai pazienti,un percorso di 3 anni e mezzo può essere considerato più che adeguato per durata.
Pertanto, al prossimo eventuale messaggio di questo professionista può rispondergli che gli è grata per il lavoro di terapia che è stato fatto ma che lo considera concluso essendo stato raggiunto l'obbiettivo prefissato e che se per il futuro dovesse avere ancora bisogno di aiuto per altri possibili problemi sarà sua premura di contattarlo.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chjirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6461 Risposte

18105 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giulia: sono d'accordo con il Collega dr. Feggi. Il terapeuta ha sbagliato, in modo grave. Però anche lei poteva evitare scuse. Mi chiedo perché abbia avuto così paura di parlare con franchezza. E' necessario che lo faccia, magari scrivendo una breve lettera. Un cordiale saluto
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

725 Risposte

304 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Coaching

Vedere più psicologi specializzati in Coaching

Altre domande su Coaching

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77150

Risposte