Lo amo ancora?

Inviata da Elisa · 24 mar 2016 Terapia di coppia

Sono quasi quattro anni che sto insieme al mio ragazzo, lui è stato il primo per me ed è un ragazzo fantastico, ho piena fiducia in lui e so che non mi tradirebbe mai.. Il problema ultimamente sono io, sto iniziando ad avere il sospetto che forse non lo amo più, quando stiamo insieme ci divertiamo e stiamo bene ma credo che sto iniziando a vederlo più come un grande amico che come un fidanzato.. Inoltre c'è un altro ragazzo per cui provo una forte attrazione sessuale, cosa che raramente provo con il mio ragazzo, ho paura che finirò per tradirlo (cosa che non voglio assolutamente) e ho anche paura di lasciarlo per poi capire che lo amo veramente, ma allo stesso tempo penso che ho 18 anni e vorrei vivere la mia vita senza rimpianti.. Aiutatemi a far chiarezza dentro di me per favore

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 MAR 2016

Gentile Elisa,
cosa intende lei per "vivere la sua vita senza rimpianti"? Intende forse gettarsi tra le braccia di tutti quelli che la attraggono sessualmente?
Posto che la sessualità è una parte importante della relazione, penso che non la rappresenta di certo completamente e non è un motivo sufficiente per rompere il rapporto col suo fidanzato che dura da quasi 4 anni, specialmente se lui si è comportato sempre bene e non merita questo "regalo".
Se nella specifica relazione sessuale ci sono delle cose di lui che non la soddisfano, forse sarebbe il caso di parlargliene ed approfondire questi aspetti, meglio se con l'aiuto di un esperto, piuttosto che mettere in crisi l'intera relazione, magari in modo irreparabile, per doversene in seguito pentire.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7200 Risposte

20459 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 APR 2016

Cara Elisa
il fatto che non provi attrazione sessuale per il tuo ragazzo (non l'hai mai provata?) non è un dettaglio insignificante da trascurare.
Il fatto che provi attrazione sessuale per il nuovo ragazzo, forse tcontribuisce a renderti chiaro che il tuo attuale fidanzato è un "grande amico" in realtà.
Seppure lui è "fantastico", difficile costruire una famiglia che tenga con "un grande amico", la passione sarà sempre in agguato per rovinare tutto.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7131 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 MAR 2016

Cara Elisa,
a 18 anni è "normale" essere un pò confusa. Come ha detto lei il suo ragazzo è il primo, da poco ha conosciuto l'amore e quello che comporta. Non si senta in colpa per i sentimenti che nutre verso l'altro ragazzo, sicuramente hanno un significato per lei ed è importante capirlo.Si prenda del tempo. Ha bisogno diriflettere su cosa vuole veramente, cosa desidera e sul perchè non prova attrazzione sessuale verso il suo ragazzo ma lo vede come un amico. Solo lei ha le risposte e le deve cercare dentro di sé.
Un caro saluto

Valentina Giglio Psicologo a Roma

18 Risposte

7 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 MAR 2016

Cara Elisa,

benvenga che ci siano questi dubbi, io sarei più preoccupata se lei non avesse mai avuto dubbi di alcun genere.
Credo che questa sua ambivalenza tra lo stare con lui e il farsi trasportare dalle passioni possa essere quietata, ma non necessariamente risolta, attraverso una profonda interrogazione su cosa desidera, su cosa la lega al suo ragazzo e su cosa l'attrae di questo nuovo ragazzo. Faccia dialogare tutte queste parti, quella della fidanzata innamorata e desiderosa di una relazione stabile e quella di una giovane donna alla ricerca di passione. Credo che riflettere su queste questioni così come sulla sessualità possa esserle di aiuto, soprattutto se supportata da un professionista che le permetta di esplorare queste tematiche offrendole un contesto di fiducia.
Rimango a disposizione.

un caro saluto

dott.ssa Monica Salvadore

Dott.ssa Monica Salvadore - Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Torino

369 Risposte

852 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 MAR 2016

Buonasera Elisa, innanzitutto diciamo che la sua attuale "confusione" è abbastanza normale. Dovuta, credo, ad un conflitto tra una immagine di sé come brava fidanzata ed una di fidanzata potenzialmente traditrice. All'interno di qualunque tipo di conflitto la ragione, spesso, non aiuta. Per questo le consiglio di sentire le prime emozioni che percepisce appena sta accanto al compagno e quando è insieme all'altro ragazzo. Lei è ancora giovane ed ha tutto il diritto di capire secondo le modalità che le sembrano migliori (naturalmente, senza danneggiare nessuno e neanche se stessa). L'aspetto sessualità, in un rapporto di coppia, non è importante ma fondamentale. Indica intimità, fiducia, trasgressione, normalità quotidiana, valutazione emotiva dell'altro, e tanto altro, tutto molto importante. Per questo non lo sottovaluti come aspetto su cui riflettere.
Buona fortuna,
dott. Massimo Bedetti
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

727 Risposte

1094 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 MAR 2016

Cara Elisa,
Le tue paure e i dubbi sono normali, specialmente nella tua situazione e alla tua età.
Chiediti cos'è esattamente che ti fa pensare che il tuo ragazzo sia diventato per te più un caro amico che il tuo compagno.

Heyra Del Ponte Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Pescara

71 Risposte

42 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 MAR 2016

Gentile Elisa,
un rapporto sentimentale che dura da diversi anni subisce in modo naturale alcune trasformazioni: le emozioni "forti" lasciano spazio a sentimenti più stabili, ad una diversa complicità (che forse è quella che lei chiama "amicizia"). Talvolta può capitare che si senta calare l'attrazione sessuale per il proprio partner, spostandola quindi su altra persone, e che questo metta in discussione il rapporto con lui. Il mio consiglio è di provare a coltivare l'aspetto sessuale della coppia, che non va trascurato. Per il resto, solo lei può decidere cosa può farla stare meglio, eventualmente facendosi aiutare ad esplorare meglio la questione da uno psicologo.
Cordialmente,
dott.ssa Isabella Di Paoli

Dott.ssa Isabella Di Paoli Psicologo a Gorle

26 Risposte

8 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 92000

Risposte