L'insonnia tira fuori i Mostri

Inviata da Esse · 30 mag 2013 Insonnia

Non ho ancora compiuto diciotto anni ma, già da quattro anni a questa parte, vivo nel più totale distacco da ciò che dovrebbe essere la lente focale della mia vita; parlo di affetti, di divertimenti, della famiglia. Tutto ciò che mi circonda è ridotto dalla mia concezione oserei definire nichilista della vita ad un rapporto causa-effetto. Ho sempre vissuto con serenità questa situazione (per quanto possa sembrare assurdo), senza ansie di raggiungimento di scopi che non ho mai considerato validi (come la conquista della felicità o della famosa realizzazione in cui tutti riconoscono lo scopo della vita) e con un'apatica ma serena concezione del nulla che mi circonda.
È però cambiato tutto da quando sono stata tradita dal mio ragazzo, con cui sto insieme da quasi due anni (senza nemmeno troppo trasporto, per i motivi che ho elencato prima). Da quando lo son venuta a sapere, più che sentirmi triste, sono piombata nel più totale stato di ansia - dapprima di conoscere attraverso ogni mezzo le sue azioni per una ragione prettamente egoistica, perché ognuno converrebbe sul fatto che non c'è sensazione peggiore di quella del sentirsi presi in giro.
Quest'ansia è poi degenerata ed ogni azione che valutavo in precedenza come il risultato di uno schema meccanicistico è diventata ora motivo di turbamento: cose semplici come fare un tragitto in autobus mi straniscono (in questo caso, persino sul bus sono in costante agitazione per paura di non ricordarmi di scendere alla mia fermata). Abito poi in una zona molto frequentata della mia città ed il sabato sera il solo pensiero di passare di fronte a persone che conosco mi innervosisce, ragion per cui spesso resto a casa o mi reco in zone periferiche.
Giudico peggiorata la situazione da quando i miei sogni hanno cominciato ad aver tutti la stessa trama: è il giorno di capodanno ed io vago in una costante ansia data dalla mancata certezza di un appiglio (e parlo anche di cose relativamente insignificanti, come il trovarmi per strada senza chiavi e con il telefono scarico senza sapere né dove siano le chiavi né quando potrò ricaricare il telefono).
Io non so se ho bisogno di vedere uno psicologo o meno, vorrei soltanto tornare nel mio piccolo bozzo di "apatia felice" e liberarmi da preoccupazioni mai desiderate.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 MAG 2013

Cara S,
partiamo dal meccanicismo: la differenza tra una macchina e un uomo...o una donna...è che noi non siamo solo la somma di ciò di cui siamo composti...in mezzo alla causa e all'effetto c'è un organismo. Ora io credo che sia importante rivolgersi a uno psicologo perché la possa aiutare a gestire meglio questo periodo approfondendo la sua storia personale e famigliare. Se si viene portati in giro su un carretto senza usare le gambe per tanto tempo...imparare a camminare diventa un compito faticoso, mentre stare sul carretto è comodo...nella sera di capodanno può scegliere di cambiare le chiavi della propria vita o far passare il nuovo anno allo stesso modo di quello passato: ciò che conosciamo non ci crea ansia, mentre quello che non abbiamo sotto controllo (tradimento) ci destabilizza.

Buona scelta...

Dr. Antonio Cisternino

Anonimo-128762 Psicologo a Torino

481 Risposte

746 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 MAG 2013

buongiorno S
da ciò che ha scritto e in particolare dal suo sogno emergono delle forti ansie legate al cambiamento: lei sta diventando una donna adulta. forse l'aiuto di una psicoterapeuta l'aiuterebbe a trovare quei famosi appigli del sogno.

cordiali saluti
dot..ssa Manuela Vecera

Dott.ssa Manuela Vecera Psicologo a Torino

131 Risposte

143 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 MAG 2013

Buonasera,
benvenuta nell'età adulta fatta di delusioni, frustrazioni, anche e soprattutto visto il momento attuale assenza di certezze basilari! La fine di un rapporto sentimentale ha dato uno scossone al suo piccolo mondo, e non si torna indietro di fronte a certi cambiamenti. Non è mai possibile che tutto torni uguale a come era prima della sua relazione, accetti la nuova se stessa e se ciò le crea molto disagio o paura nell'uscire di casa chiede una consulenza a un professionista.

Psicologia E Benessere Psicologo a Roma

311 Risposte

212 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 MAG 2013

Cara Esse,
La tua tendenza alla razionalizzazione con cui ti sei tutelata fino ad ora dal coinvolgimento, ti ha protetto come un guscio nei confronti delle emozioni. Il tradimento del tuo ragazzo ha incrinato questa protezione da cui sono potuti uscire sentimenti e emozioni, in modo intenso, perché repressi per molto tempo.
Un supporto psicologico può senz’altro esserti utile per affrontare il disagio, ma non potrà ridarti il tuo guscio, piuttosto ti fornirà strumenti per affrontare situazioni emotivamente cariche, che nella vita continuerai a sperimentare e fare in modo che non ne sia colpita ogni volta.
Un saluto
Dott.ssa Cristina Mencacci

Dott.ssa Cristina Mencacci - Psicologa Psicologo a Perugia

366 Risposte

186 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Insonnia

Vedere più psicologi specializzati in Insonnia

Altre domande su Insonnia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte