Lei non mi vuole sentire più,. Farò bene ad insistere per essere ascoltato?

Inviata da Tomasz Gierdal · 6 mar 2018 Terapia di coppia

Salve, avevo posto il mio problema di tradimento dalla parte di mia fidanzata.
Mi avete risposto e vi vorrei ringraziare.
Questi giorni o riflettuto molto, e vorrei condividere con voi il mio primo traguardo.
Avevo già provato a perdonarla, andava tutto bene. Ma dentro di me si risvegliava la rebbia è un senso di angoscia infinita, il “detonatore” è stato vedere la foto del tipo con qui mi tradiva la mia ragazza sulla pagina fb. Ieri sera o incontrato quel tipo per puro caso. Lo fermato per dirgli chi sono. Mi tremavano le mani per i mille pensieri che mi frullavano in testa. Ho cercato di essere diplomatico.
La serie stessa ho capito una cosa molto importante. Ho capito che dovevo perdonare lui, perché è stato lui la persona che odiavo a morte. Mi sono sentito leggero, e ho realizzato che mi sentivo già più felice. Non provo più quel senso di rabbia. Lei ancora non lo sa di quanto è accaduto. Seguirò comunque vostro consiglio e cercherò domani di avere un dialogo aperto con la ragazza..
In qualsiasi modo darà a finire io ho scelto e ho già intrapreso un percorso per essere felice, se lei mi vorrà accompagnare in questo viaggio sarà una nuova esperienza che ci fortificherà tutti due.

In caso dovessimo ricominciare,
Di sicuro avremo bisogno di essere aiutati,

La mia domanda, è possibile che in questi quattro anni abbiamo sviluppato una forma di co odipendenza?
Se si come si fa a saperlo?
Cordiali saluti
In fede Tomasz Gierdal.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 7 MAR 2018

Gentile Tomas,
Lei è riuscito a perdonare questo ragazzo, lasciandosi scivolare via i macigni del cuore...ora si sente leggero e pieno di voglia di ricominciare. Per quanto riguarda la domanda che lei pone è difficile darle una risposta a priori. In genere la dipendenza patologica implica sottomissione, incapacità di prendere decisioni da soli, costante bisogno di rassicurazioni, incapacità di stare da soli, bisogno di qualcuno che si prenda cura di noi, paura di essere abbandonati...non esiste reciprocità. Come fare per capire se esiste questa dipendenza?Occorre approfondire la storia della coppia in un apposito setting e comprendere insieme le dinamiche sottostanti.
In ogni caso le auguro il meglio con la sua ragazza, un confronto aperto e sincero le permetterà di definire i termini della relazione e proseguire con la propria vita!
Cari saluti
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2755 Risposte

2238 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte