Le persone pensano che non sono normale

Inviata da Anonima · 23 giu 2015 Relazioni sociali

Buona sera sono una ragazza normalissima ma le persone pensano che io non lo sia. Credono che abbia dei problemi e che sia stupida senza nemmeno conoscermi e mi chiedo il perché do questa impressione. Il mio ragazzo mi ha detto che quando mi ha vista la prima volta ha pensato che ero strana perche dice che parlavo un po lenta e per come mi muovevo ma poi conoscendomi e parlando con ne questa impressione è sparita. Inoltre a scuola sono sempre stata presa in giro mentre io cercavo di essere socevole non davo motivo agli altri per farmi trattare in quel modo. Perche tutto questo? E perche pensano che non sono normale? La ringrazio

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 23 GIU 2015

Cara Anonima,
penso che quello che ti ha detto il tuo ragazzo possa rassicurarti: probabilmente assumi un atteggiamento più serio, pacato, lento dei tuoi coetanei e per questo ti notano e sembri loro "strana". Tuttavia, come dice il tuo ragazzo, conoscendoti tutti questi pensieri svaniscono.

Sii te stessa e vivi serenamente anche le tue piccole "stranezze"

Un caro saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2074 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2015

Ciascuno può pensare solo ciò che sente di sé e ciò che è. Pertanto le persone che pensano che si strana si sentono loro strani o realmente sono strani. Il problema, quando non si è interpellati per un parere appartiene sempre a chi lo esprime. Se lo desideri mi puoi contattare per ulteriori delucidazioni. Ciao, Dr. Febo Artabano.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2015

Gentile anonima,
forse il primo passo è uscire dalla trappola della dicotomia normale/anormale.
Non la conosco, ma posso immaginare che lei abbia delle sensibilità o originalità che a prima vista possono essere poco capite o fraintese. Purtroppo spesso la gente tende ad allontanare ciò che si discosta dagli standard omologati perchè ha paura di ciò che è meno familiare.
Ma come ti dimostra il tuo ragazzo, chi ha l'intelligenza di soffermarsi a conoscerti meglio vede confutati i suoi preconcetti.
Perciò accetta e valorizza le tue peculiarità. Sono quelle che ti rendono unica e originale.
Un grande in bocca al lupo

Studio di Psicologia Clinica e Psicoterapia dr. Michele A. Vecera Psicologo a Cagliari

25 Risposte

22 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2015

Cara Anonima
sento che vuoi come ripararti dietro questo concetto astratto di "normalità" perché pensarti così ti tranquillizza e ti da sicurezza.
Lascia perdere questa corsa a voler essere accettata e pertanto a studiarti e a catalogarti, concentrati piuttosto sul tuo essere persona "particolare" e avvalora le tue particolarità.
Il mondo esterno delle relazioni è molto basato sulla percezione di come una persona sente se stessa; se tu, per prima non ti accetti o ti consideri debole è molto probabile che lo stesso mondo esterno non ti accetti e, percependo la tua debolezza, ti attacchi.
Se migliorerai la tua percezione di te stessa e se arriverai a piacerti i tuoi presunti difetti diverranno pregi.
Piacerai molto anche agli altri.
Tutto questo fuori da concetti di "normalità" che non ci aiutano a inquadrare il problema e a trovare soluzione.
Un caro saluto
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologa-Psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7045 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2015

Non lo so. Dovrei parlarLe. Sicuramente Lei è una persona di viva sensibilità e potrebbe essere questa acutezza che Le fà percepire se stessa come diversa.
E poi ognuno è fatto a suo modo. E' piuttosto la Sua sensibilità al giudizio degli altri che sarebbe da allentare in modo da accrescere la Sua indipendenza e senso di sicurezza. Richard Feinman uno dei più grandi scienziati del nostro tempo aveva scritto un libro intitolato " Che t'importa di quello che dice la gente ". Con simpatia. Dr. Marco Tartari - Asti

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

738 Risposte

442 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2015

La prima impressione che diamo agli altri è spesso fuorviante perché basata su giudizi soggettivi, personali, arbitrari. Non esiste uno standard universale attraverso il quale distinguere ciò che è normale da ciò che non lo è. Forse sei più timida, o più calma, o semplicemente "diversa" da qualcun altro nei primi approcci. Tu pensa che qualcuno a prima vista ha pensato che io facessi l'estetista o la parrucchiera.. è successo più di una volta, nonostante mi senta molto lontana da quel "modello". Ma anche il mio potrebbe essere un pregiudizio. È importante però riflettere su come tu vivi, peecepisci e senti i giudizi altrui. Come e quanto ti influenzano sul pisno dei comportamenti e degliaatteggiamenti interpersonali. Ci può essere il rischio della "Profezia che si autoavvera: la paura di apparire strana ti toglie la naturalezza e la spontaneità facendoti apparire meno disinvolta e più impacciata. Un abbraccio

Chiara Pagnanelli Psicologo a Jesi

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2015

Carissima,
per mia annosa esperienza, coloro che si sono confrontati in gruppi di psicoterapia con problematiche analoghe alla tua, in breve tempo sono riusciti a vedere se stessi ed apprezzare per primi il loro modo di essere nella sua intrinseca originalità (che non può essere mai definita 'normale'). Potresti provare anche tu! Con stima e simpatia
Dottssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

648 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2015

Cara Anonima, le persone pensano e giudicano secondo uno standard che viene ritenuto normale. Ma cosa è normale e perchè? La norma è solo una legge arbitraria stabilita da un gruppo di pochi che ha cercato di legittimarsi facendo proseliti. Ogni epoca, ogni periodo storico hanno avuto le loro "norme" tali per cui chi da tale norma si discosta viene ritenuto anormale o quantomeno strano, fuori dalle righe. Ma lo stesso studio della storia insegna che è proprio dalle minoranze, da chi era fuori dalle righe, da chi si discostava, che ad un certo punto è nato un germe di cambiamento. Quindi? Quindi devi accettare e amare ciò che sei, senza tentare di cambiarti per essere accettata dal mondo: perchè si, potrai anche ottenere di esserlo, ma al prezzo di perdere te stessa e la tua unicità

Dott.ssa Chiara Pica - Studio SomaticaMente Psicologo a Grosseto

317 Risposte

365 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2015

Gentile Anonima, il concetto di normalità è piuttosto astratto in quanto ognuno ha una sua idea in merito data l'influenza delle proprie esperienze, cultura, credo ecc... il punto su cui mi soffermerei è quanto peso dai all'opinione degli altri su di te, quanta paura del giudizio hai. Probabilmente hai bisogno di potenziare la tu autostima e se non dovessi avere gli strumenti per riuscirci da sola potresti considerare l'idea di fare un percorso di terapia per conoscerti anche meglio, conoscere i tuoi dubbi e i tuoi timori.
Ti saluto cordialmente
Dott.ssa Barnaba - Taranto

Dott.ssa Barnaba Valentina - psicoterapeuta Psicologo a Taranto

94 Risposte

305 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2015

Carissima,
innanzitutto cosa significa essere una ragazza normale? Spesso le persone giudicano, etichettano, ma questo non vuol dire che quanto dicono corrisponda alla realtà. Quello che succede, invece, è che noi ci facciamo influenzare da questi giudizi e questo ci mette nelle condizioni di alterare il nostro comportamento, senza essere ciò che siamo veramente. Allenati ad essere te stessa e, per quanto sia normale che ci sia la preoccupazione di quello che dicono gli altri, viviti al meglio e sperimentati per quello che sei. Sono certa che scoprirai grandi cose.

Buona vita,
Dr.ssa Ilaria Terrone

Dott.ssa Ilaria Terrone Psicologa Bari Psicologo a Bari

160 Risposte

231 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2015

Cara Anonima, non so quanti anni hai per cui non riesco a capire se sia un problema che stai vivendo dovuto alla poca autostima e a un eccesso di importanza del giudizio altrui, tipico dell'adolescenza oppure se sei più adulta. Mi viene cmq da pensare che quasi tutti, chi per una cosa chi per un'altra, siamo stati nella vita vittime di qualche presa in giro. Spesso le persone, soprattutto i giovani, si aggrappano a qualunque difetto dei propri simili per deridere e declassare l'altro e sentirsi così migliori. L'importante è che tu stia bene con te stessa e che ti senta normale, con i tuoi pregi e i tuoi difetti. Spesso capita che all'apparenza sembriamo in un modo e poi con la conoscenza successiva la gente si fa un altra idea di noi. In ogni caso penso che a rendere uniche le persone siano proprio le loro particolarità e sembra che il tuo ragazzo le tue le abbia apprezzate!

Dott.ssa Cinzia Marzero Psicologa-Psicoterapeuta Psicologo a Moncalieri

147 Risposte

146 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Relazioni sociali

Vedere più psicologi specializzati in Relazioni sociali

Altre domande su Relazioni sociali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88500

Risposte