Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

lavoro e decisioni importanti

Inviata da Diego il 2 nov 2017 Psicologia risorse umane e lavoro

Buongiorno, mi chiamo Diego ho 30 anni e ho una vita tutto sommato normale. Ho una famiglia che mi vuole bene e una ragazza che mi ama con cui convivo da 2 anni.Un lavoro e anche dal punto di vista economico la mia famiglia non se la passa male anche grazie ad anni ed anni di sacrifici da parte dei miei genitori. Scrivo qui perchè da qualche tempo ho una situazione di malessere interno che mi mette parecchio in difficoltà. Trovo difficile prendere decisoni importanti che riguardano la mia vita ( soprattutto lavorativa )e quella della mia compagna. Da 11 anni lavoro in un call center , faccio un lavoro che non mi soddisfa , non ho mai avuto possibilità di migliorare il mio ruolo all'interno dell'azienda, mi alzo al mattino senza la voglia di andare in ufficio e quando penso a cambiare lavoro mi ritrovo senza particolari ambizioni ( forse frutto del fatto che stipendio e inquadramento contrattuale sono abbastanza buoni). Ho il terrore di fare tutta la vita un lavoro che non amo e di vivere nella mediocrità, allo stesso tempo se penso a come migliorare la mia vita non riesco a pensare a nulla di concreto e anche quando intravedo una via d'uscita la paura di perdere quelle sicurezze ( stipendio buono e contratto indeterminato ) mi spaventa tanto al punto di lasciar perdere quasi sempre. Ho paura del mio futuro e mi spaventa il non avere ambizioni. Sono un grande appassionato di musica e di sport ma non ho talento ne per farli ne per parlarne , vedere tanti ragazzi molto più giovani di me ( anche 10 anni in meno ) già sicuri della strada che vogliono percorrere mi angoscia molto, penso di aver buttato 10 anni della mia vita a fare un lavoro che non amo, gli anni più importanti. Tutta questa insicurezza si riflette anche quando prendo decisioni nella vita di tutti i giorni, se queste vanno a scontrarsi con quelle di chi mi sta vicino. Ho timore di deludere chi mi vuole bene e allo stesso tempo non amo mettere da parte ciò che penso e questo mi porta ad accettare a malincuore decisioni non prese da me e a pensarci per molto tempo fin quando il tutto non sfocia in litigi e discussioni per cose che al mio interlocutore magari sembravano gia chiarite. Sono sempre stato una persona che nonostante le capacità ha sempre fatto il giusto indispensabile, ora questo modo di fare mi crea dei problemi. So di non poter risolvere nemmeno uno dei questi problemi con questo messaggio ma cerco qualcuno che mi aiuti a capire almeno da che parte iniziare. Ringrazio in anticipo chi potrà cercare di aiutarmi. Grazie, Diego

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Diego,
Credo che sia utile che lei metta a fuoco quali potrebbero essere le possibilità per condurre una vita diversa e cosa dovrebbe succedere di diverso per far sì che lei si alzi col sorriso e soddisfatto di quello che sta facendo. I cambiamenti che potrebbero farla stare meglio potrebbero essere più di uno: capire quale altro lavoro potrebbe fare e mandare curriculum per cambiare lavoro; oppure rendersi conto che il lavoro al call center è comunque dignitoso e che può sentirsi realizzato comunque, magari dedicando una parte del tempo libero a passatempi che le piacciono come la musica o lo sport. Non serve essere pieni di talento per praticare una passione, l'importante è che ci faccia sentire bene mentre la compiamo.
Questi sono solo esempi di strade possibili che potrebbe intraprendere, alla fine la scelta aul da farsi è sua, qualsiasi strada prenderà sarà la migliore per lei. L'importante è mettersi in cammino per provare a intraprendere una strada nuova o osservare con occhi diversi la strada già intrapresa.
Nel fare tutto questo le potrebbe essere utile essere affiancato da uno/a psicologo/a in questo percorso.
Un'ultima considerazione: non rinunci a qualcosa che piace a lei per rendere necessariamente contenti gli altri intorno.

Le auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

712 Risposte

2124 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Diego,

credo sia utile per lei sottoporsi ad un percorso di bilancio di competenze per capire quanto di positivo ha accumulato in lei in questi 10 anni e non buttare tutto nel secchio. Sì, le garantisco che anche in un call center si può imparare qualcosa!
Dopo potrà ricostruire la sua autostima e guardare al futuro anche come cambiamento.
Ci vuole il giusto mix di realtà e ottimismo.

In bocca al lupo,
Dott Alessandro Stirpe

The Profilers Srl Psicologo a Roma

89 Risposte

28 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Diego, nel tuo racconto emerge una grande voglia di cambiamento. Solo che come spesso accade la paura dell'ignoto ci immobilizza. Credo che immobilismo sia la parola chiave nel tuo caso. Non far nulla, lasciar tutto così come è non porterà alcun cambiamento nella tua vita, compreso il senso di malessere che adesso provi. Il mio consiglio è di avere il coraggio di uscire dall'immobilismo. Si può fare con piccoli passi: inviare curriculum (non costa nulla in termini di tempo e non si è obbligati a lasciare il lavoro se non ne vale la pena), fare dei corsi, impegnarsi in ciò che piace (canto e sport nel tuo caso), anche iniziare un percorso psicologico. La felicità non è uno scopo da raggiungere, ma è come viviamo la nostra vita ogni giorno che ci rende felici. Non sempre tutto è perfetto ma se seguiamo i nostri valori nel lavoro, nell'amore, con gli amici, ecc. saremo più soddisfatti. Anche un semplice lavoro, se fatto secondo quelli che sono i miei valori (ad esempio impegno, costanza, sacrificio, lealtà) può farmi stare bene, perché mi fa sentire la persona che voglio essere. Un'ultima cosa: a 30 anni sei un uomo ancora giovane con 10 anni di esperienza lavorativa alle spalle. Non è mai troppo tardi per cambiare strada e per migliorarsi.
Un cordiale saluto, dott.ssa Vangelio .

Dott.ssa Vangelio Sarah Psicologo a Roma

40 Risposte

37 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Diego,
a mio avviso, soprattutto per i tempi che viviamo, un contratto a tempo indeterminato ed uno stipendio buono sono due validi motivi per non disprezzare il lavoro che hai.
Questo però non ti impedisce di coltivare altri eventuali interessi o passioni che ti diano più gratificazione a livello personale ed esistenziale.
In fondo, come si dice, si lavora per vivere e non viceversa.
D'altra parte, non sembra nemmeno che tu abbia le idee molto chiare sul tipo di lavoro (non perseguito in passato) che ti piacerebbe fare e che dovresti comunque andarti a cercare lasciando il certo per l'incerto.
Credo che parlare di questo tema in modo più approfondito in un contesto di consultazione psicologica dal vivo possa aiutarti ad avere una migliore visione e valutazione di ciò che hai e che non sembri apprezzare.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6606 Risposte

18486 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Diego, il modo in cui esprimi la tua situazione e il tuo pensiero appare lucido. Ciò mi fa pensare che tu sia arrivato alla fine di una fase, che tu l'abbia esplorata è vissuta pienamente. Ora sei spinto oltre, a cambiare approccio alle cose e forse anche le cose stesse. Puoi sentirti felici di questo, anche se sono momenti di insicurezza e instabilità, funzionali al cambiamento. È un po' come quando si cambia scuola, avendo finito il ciclo precedente: gente nuova, metodi da scoprire, qualche votaccio per capire come gira. Trova coraggio nella curiosità!

Ipnosi dr.Bartoli Psicologo a Valenza

26 Risposte

66 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Diego,
cambiare lavoro non è facile, ma forse potrebbe cambiare mansioni o sviluppare un'attività parallela come hobby che un domani potrebbe diventare un lavoro.
Uno psicologo psicoterapeuta potrebbe aiutarla sia a capire le sue inclinazioni, sia a migliorare la posizione lavorativa. Pensi che già un semplice compito psicologico di scrittura dà benefici.
In genere quelli per lo psicologo sono soldi spesi bene, il cui rendimento dura tutta la vita.
cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

708 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Il fatto che lei dica di non poter risolvere queste problematiche è un pensiero erroneo. Anzi, mi sembra già perfettamente consapevole di quali sono i meccanismi che la fanno in qualche modo "incappare", bloccandole ogni iniziativa pratica. Non è semplice scegliere tra un lavoro ben retribuito anche se non del tutto soddisfacente, e l'ignoto. Potrei dirle che nella vita bisogna fare ciò che su vuole per essere felici, Ma mi rendo conto che nel momento di crisi economica che viviamo oggi, lasciare un lavoro sicuro è un grande rischio . C'è sempee però una via di mezzo, gli estremi non sono mai scelte positive. Mi sembra però che, prima di arrivare a questo step, lei abbia bisogno di fare chiarezza su alcuni aspetti: perché non è più soddisfatto del suo lavoro? Cosa vuole davvero fare nella sua vita? Quali sono i suoi progetti futuri?

Cordialmente
Dott.ssa Marika Cocco
PsicoLogicaMente

PsicoLogicaMente Psicologo a Civita Castellana

30 Risposte

30 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Diego,
Come ha detto giustamente, non basta un messaggio per risolvere i problemi che vede davanti a lei. La sua sembra una classica situazione in cui l'aiuto di uno psicologo può essere la chiave giusta per capire cosa si vuole veramente dalla vita e come recuperare le risorse che sono dentro, ma adesso sembrano essere smarrite. Parlare con qualcuno che si trova al di fuori della situazione, qualcuno che non giudica, ma che può rispondere in maniera competente alle nostre titubanze, è sufficiente per sbloccare uno stallo e smuovere le energie sopite. Credo che in questo momento lei stia vivendo una crisi esistenziale che segna il passaggio ad un'età di giovane adulto, in cui il dilemma è tra la sicurezza economica e la gratificazone personale. La sfida che le si pone davanti è quella di trovare una soluzione che le permetta di essere soddisfatto di sé, dimostrando di essere in grado di crescere come individuo che sa prendersi cura di tutti i propri bisogni, gestendo sia le necessità economiche, che i bisogni esistenziali di crescita ed affermazione personale. Per capire quale sia la scelta giusta deve muovere il primo passo. Trovi qualcuno che possa aiutarla a compiere quelli successivi. Vedrà che basterà poco. Buona ricerca!

Dott.ssa Alessia Vilei Psicologo a Lecce

24 Risposte

17 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19250

domande

Risposte 78250

Risposte