Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

La sua collega vorrebbe stare con il mio ragazzo?

Inviata da Marika il 5 nov 2018 Terapia di coppia

Salve, ho un dubbio e vorrei un vostro parere a riguardo, parto dal principio,il mio ragazzo viene invitato ad una cena di una sua collega che invita lui e non me, lui me lo dice e dice se vuoi io non vado,al che io glio domando chi ci sarà, lui lo cbiede a lei e lei dice i soliti un altro collega la prof una collega anziana che fa la festa a casa sua, cmq gli dico vabbe vai tranquillo e lui va. Passa tipo un mesetto e ci capita di andare a Caserta, ed andiamo a salutare i suoi colleghi, parlando di dolci il mio ragazzo dice magari vi vengo a trovare domani porto i biscotti,lei dice noo domani non ci sono perché sono ad aversa se ti va ci prendiamo un cornetto lì, lo dice per tre volte, al che infastidita la guardo male e lei fa se volete venire...da premettere era la prima volta che mi vedeva....Poi capita dopo parecchi mesi una festa di 60 anni della collegna anziana, invita anche me, andiamo alla festa e siamo seduti a tavola con la prof il professore un collegha e questa ragazza, tutta la serata scorre tranquilla, ed io dico ok forse mi sono sbagliata io, al momento della torta arriva prima a me e a lei,lei che fa gli offre la sua torta lui dice no ora arriva lei insiste e lui la prende,ora dico ma c'è la mia di torta in mente a me,questa che cavolo vuole? Cmq poi quando andiamo via lei dice veniteci a trovare all'università, vicino a me vieni anche tu....ora mi chiedo sono io che mi faccio problemi o questa e interessata al mio ragazzo??

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Marika,
come immaginerà non è possibile dirle se questa donna sia o meno interessata al suo ragazzo. Quello che è importante invece, sono le ripercussioni che questi pensieri possono avere sul suo benessere. Ha mai provato a parlare al suo ragazzo di queste sue preoccupazioni? Confrontarsi con lui potrebbe essere un buon modo per chiarirsi le idee e magari risolvere la situazione. Se dovesse sentire la necessità di un maggior sostegno potrebbe pensare di rivolgersi ad uno/a Psicologo/a della sua zona per un consulto.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1115 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20050

domande

Risposte 77800

Risposte