La mia Teoria?

Inviata da Marco Privacy · 21 giu 2017 Psicologia risorse umane e lavoro

Lo psichiatra mi ha dato un compito curioso.Mi ha chiesto per ora di avere una mia teoria su cosa mi sia successo.In onesta' la mia Teoria non esiste.Io penso solo che ho creduto alle tante persone che non davano valore a cosa pensavo,sentivo,credevo.Ci metto anche il Terapeuta.Credendo che nn avessi valore,Tu avevi valore.So anche riflettendo su Lacan che mi sono fregato tramite la Generalizzazione.Io so che una informazione generalizzante e aggressiva io la percepisco irricevibile.Manca l Oggetto ma si capisce che attacchi me.Anche li ho realizzato che prima ricevo e poi produco funziono così. Se ricevo da Te informazioni aggressive e generalizzate,solo discriminandole evito il Panico.Ho un altro problema ovvero la simulazione.Invece di vivere il dato reale,mi serro in simulazioni falsate dai primi due punti ;non ho valore e l'altro Generalizza aggredendomi finendo in un loop ovvero una Ruminazione Ossessiva.
Questa e' la migliore versione che riesco a dare di Me.La soluzione e' quella indicata dallo staff:Vivere al posto di vivere nella simulazione,Dare valore a cosa sento,penso e credo Io,Discriminare davanti alla Generalizzazione dell'Altro carica di rabbia.Per me e' molto importante il come nel qui ed ora non il cosa e purtroppo il come mi distoglie dalla diversita' dell'altro.Non abbiamo tutti le stesse sensibilita'.La relazione e' molto piu' complessa e Imprevedibile del previsto sul piano metacognitivo.Cmq questo quadro credo sia compatibile con un disturbo di ansia Generalizzato,un disturbo da disadattamento cronico e un lieve Doc.Il precedente Terapeuta mi aveva inquadrato come caso difficile,Borderline,con un deficit di identita' abbastanza serio e un narcisismo primario fermo ad un bambino con un Falso Se e finti obiettivi e un Finto Me,sospeso nella Fantasia.Nel complesso credo di aver capito tutto il problema e di aver sentito questa enorme voragine interiore che e' la memoria di essere senza valore e di aver trovato la soluzione ovvero non crederci.Ci ho creduto al primo fesso che mi buttava a terra senza motivo.Ho scoperto dopo che esiste la proiezione che e' una gran brutta cosa.Sto bene in questa autoscoperta del mio problema penso che funzioni cosi' la guarigione di Se stessi e sono pronto a difendermi senza credere di diventare un Aggressore.Qua da me si mimetizzano e' come un Lupo che morde e si traveste da agnello appena mi arrabbio e mi fa credere che il Lupo sono Io ma nn e' vero!Ci riesce proiettandomi quello che e' successo pocho istanti prima ma in modo capovolto nei ruoli per cui ritorno nel loop della mia personalita' disfunzionale.E' un giochino terribile per chi lo subisce ogni giorno e l'ho proiettato questo problema su guidapsicologi.Spero tanto di essere arrivato ad una conquista personale accettabile.Penso e credo di sì.Conta quello alla fine.Vi sembro sensato?Io credo proprio di SÌ. Anzi sono sicuro.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 26 GIU 2017

Ciao Franco,
provo a darti una risposta, visto che finora non lo ha fatto nessuno dei miei Colleghi.
Innanzitutto non credo che il Terapeuta non ti abbia dato valore per emergere su di Te : a qualunque orientamento teorico appartenga, non è questo che interessa al Terapeuta!
E nemmeno gli interessa di attaccare i pazienti dando informazioni aggressive e generalizzate per cui mi sembra che ragionando così, dai spazio al tuo tratto lievemente paranoico (per altro comunissimo) che fa già parte del tuo funzionamento e non ti viene trasferito dal Terapeuta.
Quanto al vivere il dato reale e riuscire a fare buone discriminazioni (io le chiamerei "differenziazioni"), questo va bene!
Penso poi che sia importante non solo il come nel qui e ora ma anche il cosa e comunque sulla tua auto-diagnosi si potrebbe pure essere d'accordo.
Non dico che sei un Lupo o un Aggressore ma rischi di sembrarlo quando definisci "fesso" il Terapeuta con cui non è stato possibile costruire un buon rapporto di lavoro.
La proiezione può agire su di Te ma può anche essere che sia Tu a proiettare! Ed in parte lo riconosci quando dici di aver proiettato il tuo problema (e parti di Te) su Guidapsicologi.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7134 Risposte

20297 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88500

Risposte