La mia ragazza vuole una pausa che dovrei aspettarmi?

Inviata da flavio · 27 mar 2014 Terapia di coppia

La mia ragazza ha fatto di tutto per avermi perché all inizio nn me ne importava niente di lei dato che in passato l'ho corteggiata con scarsi risultati..a quel punto decisi di lasciar perdere così da provocare in lei una reazione..alla fine ci siamo fidanzati dopo esserci conosciuti per almeno un anno..il primo mese è stato fantastico lei si faceva in quattro per me..quando ho iniziato a dare importanza a questa relazione ed a dimostrarlo apertamente lei diciamo che si è iniziata a cullare un pò..sempre presa da palestra e da pallavolo iniziava a nn rinunciare a niente e preferiva stare 2 o 3 giorni senza vedermi per dare priorità a queste attività che comunque alle 8 di sera terminava..iniziavo a sentirmi non apprezzato ho fatto notare più volte questo a lei all'inizio provvedeva ma poi capitava di nuovo..c'erano sempre litigi..in questo ultimo mese stava andando tt bene..fino a quando 3 giorni fa a causa anche di un malessere fisico di suo padre a cui è estremamente attaccata, ha iniziato ad essere fredda in due giorni è cambiata. Ora dice di nn essere più se stessa e di nn sapere cosa è meglio. Si chiede perché nn riesce a dare il 100% come me, ora vuole pensare sola ho detto che a questo punto la lascio ma lei risponde che nn mi vuole perdere e che i sentimenti non sono cambiati..non le scrivo da 2 giorni..lei è irriconoscibile si vede..non esce e si è chiusa in se stessa sta male (dovuto anche a dei gravi problemi di salute in famiglia) appena un giorno prima che si prenda la pausa mi dice che sono tanto importante addirittura giorni fa ha fatto il grande passo di presentarmi sua madre e dico grande passo visto che sono dei genitori all antica e molto rigidi..la.chiamo mi dice che non mi vuole perdere io le chiedo se i sentimenti sono cambiati e lei mi risponde "no non sono mai cambiati neanche adesso"...io le dico che per me nn esistono pause i problemi si affrontano insieme quindi le dico che mi ha perso lei dice "non è una cosa definitiva in questi giorni nn sono me stessa" le ribadisco che io cmq non ci sono più e piangendo mi chiede "ma tu non ne vuoi sapere più niente? " io le dico che mi vedo costretto a fare questo....lei dice che deve capire se riuscirà a far andare avanti la nostra storia e dice che è un problema suo e solo lei può capirlo...cosa devo aspettarmi?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 APR 2014

Gentile Flavio,
potrebbe essere un momento passeggero dovuto alla gravità della situazione familiare; tuttavia questa ragazza potrebbe anche essere troppo dipendente dalla famiglia di origine. In questo secondo caso la cosa migliore sarebbe che la ragazza consultasse uno psicoterapeuta e potrebbe essere necessaria perfino una terapia familiare. Se comunque la sua ragazza non è dello stesso parere, le consiglio di consultarlo lei. Lo psicoterapeuta infatti, anche lavorando solo con lei può migliorare la comunicazione e quindi influire sul vostro rapporto. La psicoterapia della Gestalt è particolarmente indicata.

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

726 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 MAR 2014

Buongiorno Flavio,
perchè si sente "costretto" (termine usato da lei) a comportarsi così con questa ragazza così provata dalla malattia del padre? Si denota in lei una scarsa capacità empatica che le suggerisco di indagare e correggere attraverso un percorso psicologico de visu con uno psicologo psicoterapeuta in quanto potrebbe darle ulteriori problemi nel portare avanti le relazioni. Non si cambia dal giorno alla notte ma ci vuole consapevolezza e motivazione a migliorarsi.
Saluti

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2831 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2014

Gentile Flavio,
scusi la durezza, ma penso che serva. Lei non può altro che aspettarsi ciò che crea. Sembra mettere la sua fidanzata nella condizione di dover mollare tutto per lei, mettendola costantemente alla "prova". E come se dicesse: "Se io non vengo prima di tutto allora niente", ragionando per assoluti. Nelle relazioni è importante che ci sia un "Noi" ed un "Io". Perché vuole annullarne l' "Io"? Forse questo è dovuto alle sue insicurezze.
Inoltre in un momento di difficoltà della sua compagna (malattia di suo padre), lei invece che sostenerla, aggiunge stress.
Così le relazioni si rompono.

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

381 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2014

Salve Flavio, è una situazione pesante la tua, stare all'interno di una relazione ed allo stesso tempo esserne fuori, nel non poter esprimere la tua opinione in merito, cosa puoi aspettarti non è la domanda giusta visto che è una cosa che dipende dalla tua ragazza, ti invito piuttosto a riflettere un attimo a come ti senti , cosa provi , in modo tale che anche tu possa capire cosa è meglio per te.
Dott.ssa Isabella Sisto

Dott.ssa Isabella Sisto Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Ceglie Messapica

3 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88500

Risposte