Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

La mia ragazza si sente il doppione della mia ex, è normale? (parte II)

Inviata da Carlo il 30 giu 2014 Terapia di coppia

Ho letto tutte le risposte ricevute e vi ringrazio tutti e tanto. Ora cercherò di essere più chiaro così da spiegare meglio la situazione. Io ho conosciuto questa ragazza dieci anni fa, al primo liceo (era una mia compagna di classe) e quindi sono 10 anni che la conosco. Lei mi è sempre piaciuta ma non ho mai trovato quella spinta che mi portasse a intraprendere un persorso di conoscenza che andava ben oltre la semplice amicizia. Nei primi 5 anni, quindi negli anni del liceo eravamo in buoni rapporti, rapporti che si sono "raffreddati" una volta iniziata la nostra carriera universitaria. Proprio all'università ho conosciuto una ragazza che successivamente divenne la mia fidanzata ma dopo alti e bassi (partimmo insieme in erasmus per circa 4 mesi dal febbraio 2013 al giugno 2013) questa relazione è finita nell'agosto dello scorso anno poichè ci rendemmo conto, anche grazie all'esperienza erasmus e quindi un'esperienza di convivenza, che non andava più. A dicembre 2013 mi sono laureato e, alla festa della mia laurea c'era questa mia ex compagna di classe,nonchè la mia attuale ragazza, e in virtù dell'euforia del momento ho espresso il mio interesse volto a conoscerla meglio, conoscenza che andava oltre la semplice amicizia. Tutto ebbe inizio dopo circa un mesetto questa mia "dichiarazione" e da lì in poi abbiamo intrapreso questa relazione. Non si può dire che eravamo fidanzati dall'inizio, ovvio, ma entrambi ci siamo sentiti, fin dall'inizio, legati da uno speciale filo, così speciale da far apparire la storia formidabile. In tutto questo lei sapeva del mio passato e qualche volta mi chiese se io ero convinto di quello che stessi facendo. Io ho sempre risposto di si proprio perchè ero e sono davvero convintissimo di aver trovato una persona davvero per me speciale. Abbiamo fatto tante esperienze relative alla nostra età, è stata a casa mia, io a casa sua (da me era presente la mia famiglia mentre da lei ravamo soli) tra cui l'ultima un viaggio nei primi di giugno. Io in tutto questo tempo non l ho mai paragonata alla mia ex, non ho mai fatto riferimento al mio passato, mai usato nomignoli usati durante la mia relazione precedente. E' lei che non vuole sapere nulla del mio passato poichè sa di avere determinate reazioni, e se magari chiede qualcosa a me o ai miei amici per curiosità , nonostante rispondo e rispondono senza mai eccedere, senza mai andare oltre i limiti, lei se la prende per qualsiasi cosa iniziando il solito discorso che lei è "il fottuto doppione". Credetemi che io non le ho mai fatto paragoni con la mia ex. Altra cosa alla quale si appella è la seguente: io ho avuto le mie esperienze nella mia relazione precedente; lei non avendo mai voluto , per scelta, relazioni serie ed esperienze di vario tipo anche a livello sessuale con con nessun altro, si appella al fatto che lei non è la prima per me in nulla visto che ho provato emozioni, ho avuto esperienze nella mia precedente relazione. Al contrario io sono per lei, in tutto e per tutto, il primo e quindi mi dice che parto con questo "deficit" di requisiti alla quale lei si è sempre ispirata. Un ultima cosa: ho percepito che lei è una ragazza insicurissima, con un'autostima quasi assente. Secondo lei è collegato al fatto che i suoi genitori,essendo separati in casa sin dalla sua nascita, non le hanno mai dato le relative attenzioni che magari lei avrebbe voluto, soprattutto durante l'infazia e l adolescenza. Nel ringraziarvi anticipatamente. Carlo

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Carlo,
tutte le cose che hai scritto potrebbero (oppure no) aver influito sul fatto che la tua fidanzata si senta il "doppione" della tua ex.
Vi consiglio un percorso di coppia così da chiarire la situazione in presenza di un esperto che vi possa aiutare a trovare un equilibrio.
Rimango a disposizione per eventuali chiarimenti,
dott.ssa Martina Gerbi

Dott.ssa Martina Gerbi Psicologo a Asti

143 Risposte

258 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Carlo, rispondi soltanto a questa seconda
Mail dalla quale mi sembra di capire che il problema e' più della sua attuale ragazza che suo. Ad ogni modo per fugare qualsiasi tipo di equivoco, che a distanza e ' molto facile creare, le suggerisco di chiedere un primo colloquio da un collega psicologo della sua città
Il quale potrà meglio organizzare una consulenza per valutare come procedere. Di certo procedere con le mail a distanza non agevola ne lei n'è la sua ragazza che per quanto insicura ha il diritto di essere presa in seria considerazione dato che è parte in causa.
Cordiali saluti
Dott.Dario Grigoli

Dario Dott. Grigoli Psicologo a Pinerolo

136 Risposte

116 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Carissimo,
ricordo benissimo la prima parte della tua domanda e mi sembra anche di averti risposto
Ora mi viene da risponderti che ti vivo come un esaminatore che continua a fare domande ad un gruppo di esperti per selezionare la risposta migliore. Non è possibile impostare un setting in questo modo ma piuttosto relazionandoti con ognuno di noi separatamente. Comunque sono a disposizione per eventuali chiarimenti.
Dott.ssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

620 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19250

domande

Risposte 78200

Risposte