La mia famiglia non accetta l'uomo che amo

Inviata da Anna · 20 ago 2015 Terapia familiare

Ciao, sono una ragazza di 21 anni e sono fidanzata ufficialmente da 5 anni con un ragazzo poco più grande di me e la mia famiglia lo ama. Andando a lavorare ho conosciuto un ragazzo più grande di me di 14 anni, e stando sempre con lui me ne sono completamente innamorata! Il problema è che la mia famiglia non accetta che io lasci il mio ragazzo per lui perché dicono che è troppo grande per me e trovano tanti altri difetti. Io non amo più il mio ragazzo e gli ho detto tutto ma lui non vuole proprio andare via e la mia famiglia lo aiuta a stare in casa per farmi cambiare idea. Aiuto, non so più come fare, vorrei far capire ai miei quello che provo veramente!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 AGO 2015

Cara Anna,
comprensibilmente, in questi anni, la tua famiglia si è affezionata al precedente ragazzo mentre non si fida del secondo vedendolo come un "predatore" per la differenza di età.
Tu di certo hai diritto alle tue scelte ma si dovrebbe capire meglio se sono scelte consapevoli e convinte e per quali motivi, in tal caso, lo sono. Voglio dire che dovresti almeno chiederti come mai hai disinvestito così velocemente i sentimenti verso il primo ragazzo e cosa ti mancava in quella relazione che invece hai trovato adesso.
Se rimarrai convinta della tua scelta, prima o poi la tua famiglia dovrà accettarla.
Se senti il bisogno di spiegarti meglio con i tuoi ma ti senti in difficoltà, consulta uno psicologo.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio Campagna (Salerno)

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7190 Risposte

20438 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 LUG 2017

La conquista dell'indipendenza è sempre un processo difficile da affrontare, sia per un figlio che per un genitore. Sarebbe interessante sapere di più sulla sua storia e sulle emozioni che questa situazione suscitano in lei. Intanto, provi a parlarne a casa, magari cambiando strategia di comunicazione per trovare un punto di incontro. Non è un processo facile, ma con la guida di uno psicologo le verrà più semplice fare un po' di chiarezza sulle strategie da adottare.
Per approfondimenti non esiti a contattarmi.
Buona giornata
Dott.ssa Ilaria Albano

Dott.ssa Ilaria Albano Psicologa Psicologo a Milano

269 Risposte

325 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 AGO 2015

Gentile Anna nella vita vi saranno sempre delle persone che affermeranno dei dei punti di vista differenti dai suoi, a lei sola però spetta la decisione di cosa fare della sua vita, ascolti il suo sentire e vedrà che troverà sempre una soluzione. A quanto pare però la difficoltà maggiore è per i suoi cari e per il suo ragazzo che non riescono ad accettare l'attuale sua posizione. Ma questa è un'altra cosa....

Dott.ssa Antonietta di Renzo Psicologo a Verona

38 Risposte

14 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 AGO 2015

Cara Anna,
per i genitori può essere doloroso vedere infrangersi le store d'amore dei figli. Nel suo caso, tuttavia, è importante che lei chiarisca la sua determinazione nel lasciare il ragazzo attuale.

Indipendentemente dalla loro accettazione dell'uomo di cui è innamorata, va compreso che la storia precedente si è conclusa. Potrebbero persistere nel loro tentativo di farle cambiare idea ma ha lletà e la maturità per mantenersi salda nelle sue decisioni.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2094 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 AGO 2015

Gentile Anna,
come non basta avere un'attitudine in genere per diventare dei maestri in un settore specifico, ma occorre lavoro ed applicazione, è probabile che nel suo caso occorra qualcosa di simile.
Se sarà tenace nelle sue convinzioni e nei suoi propositi prima o poi penso che la famiglia dovrà accettarli, quindi molto dipende da lei.
Se poi, come è consigliabile, vuole da subito migliorare la comunicazione con i suoi familiari ed ottenere perciò dei risultati, consulti uno psicologo psicoterapeuta di persona perchè è necessario lo strumento del colloquio per trovare le giuste strategie da usare con i suoi familiari.
In genere sono sufficienti pochi colloqui e personalmente utilizzo le tecniche della Gestalt.
cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

728 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17600

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 91950

Risposte