La mia amica è infelice

Inviata da maria elena coppola · 8 giu 2016 Crisi esistenziale

Salve,sono di nuovo Maria Elena, la ragazza aspie che ogni tanto scrive lettere qui sopra quando ne ha bisogno. Ma questa volta sarà un pò diverso: c' è un piccolo cambiamento. Questa volta non scrivo per me, ma per la mia migliore amica, aspie anche lei.
Sta malissimo, è distrutta nell'anima e non vede l'ora di morire pur non avendo ancora 34 anni, poiché purtroppo ha una terribile situazione famigliare: le è morto suo padre da due mesi, una morte improvvisa, non preannunciata e lei non riesce a farsene una ragione. Lei e suo marito hanno perso il lavoro e sono costretti da tempo a vivere a casa dei genitori di lei, dove non possono andarsene causa situazione economica disastrata e in quella casa ogni cosa le ricorda suo padre. Per questo sta malissimo, sua madre è una depressa cronica che minaccia il suicidio, sua nonna di 97 anni è disabile, suo figlio di 8 anni è ritardato mentale, vive in un mondo tutto suo, fa cose molto strane e non si comporta come tutti i bambini della sua età, oltre ad essere aspie anche lui, è molto selettivo nel cibo (mangia solo minestra, pasta, affettati e foglie di lattuga), quindi selettivo all'ennesima potenza. Anche lei è abbastanza selettiva nel cibo, odia le verdure e non le mangia nemmeno se contenute nei cibi, a differenza mia, che anche se non mi piacciono, se sono contenute nei cibi le mangio, invece per combinazione l'altra sua figlia,di 6 anni, mangia solo verdure, l'unico che mangia di tutto è suo marito. Pur essendo aspie sua la bambina sia suo marito (in una famiglia di 4 persone, sono aspie tutti e 4). Come se non bastasse, lei ha problemi di salute, tipo formicolio alle mani, temperatura corporea bassissima (a 34), si è dovuto operare un occhio perché pieno di liquido, le fa male la schiena ed ha la nevralgia del trigemino, il nervo che dal cervello attraversa metà viso. Causa la loro terribile situazione economica, non può neanche permettersi la badante per sua nonna. Io vorrei aiutarla ad uscire da questa sua terribile situazione, ma non so cosa fare sinceramente.
Ho provato a dirle che suo padre ma ora è passato in un'altra dimensione, detta dimensione delle anime, ove non c'è né dolore né fatica e si vive felici e un giorno si rincontreranno quando lei morirà, ma lei si ostina a credere che con la morte finisce tutto e non c' è nessun aldilà, le ho detto perfino che ci sono dei libri che documentano le cosiddette NDE, esperienze di pre -morte, cioè persone morte e poi tornate in vita dopo pochissimo tempo che testimoniano di essere stati per questo poco tempo in un'altra felice dimensione e rivisto i loro cari, ma lei dice che queste sono solo allucinazioni create dalla mente perché si ha il terrore della morte. Le ho detto che sono troppo particolareggiate per essere inventate e create dalla mente e sono simili tra loro, ma lei è ferma nella sua convinzione e dice che è così perché tutti o quasi tutti hanno il terrore della morte. Ho provato a dirle che parteciperò ad un programma televisivo dove si vince facile, male che vada si vincono 10000 euro e i soldi che vincerò glieli darò, ma lei si è offesa, è orgogliosa, mi ha detto che i soldi si guadagnano onestamente e non si vincono e lei non vuole assolutamente l'elemosina, lei è talmente orgogliosa e onesta che non chiede mai nulla a nessuno, non vuole che nessuno mai le regali nulla, chiede solo di essere ascoltata quando è triste o depressa, quelle poche volte che volevo sinceramente aiutarla economicamente, lei ha rifiutato,ha detto che non era di competenza mia sostenerla economicamente, non voleva assolutamente. Voleva solo che io l'ascoltassi. Nonostante tutto, sono fiera di lei, vuol dire che non è un'approfittatrice e che il suo affetto verso me è assolutamente sincero, senza un tornaconto personale. Cosa posso fare per aiutarla? Vi prego, datemi qualche consiglio.
Buona giornata, Maria Elena.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 GIU 2016

Cara Elena
ciao...tu come stai?
A mio parere sei stata davvero molto brava con questa tua amica standole vicina e cercando di consolarla.
Però vedi è difficile aiutare qualcuno così tanto disperato come la tua amica e si corre anche il rischio di essere fraintesi e questo è avvenuto con la tua offerta di supporto anche economico.
Però è stato comunque un bel gesto da parte tua e la tua intenzione è stata davvero buona.
Continua ad essere vicina alla tua amica indirizzandola ad uno psicoterapeuta perché è la cosa migliore che puoi fare.
Puoi anche indicarle e darle informazioni per scriverci su questa piattaforma così come ogni tanto fai tu.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7009 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 GIU 2016

Buongiorno,
la situazione è abbastanza intricata, si potrebbe chiedere un intervento dell'ASL provi a spiegare la situazione al dirigente dell'Ufficio Socio Sanitario. Adesso non so di preciso perché la cosa cambia di regione in regione. Comunque la L.328 se non erro del 2000 istituiva un'Integrazione fra enti sanitari ed enti sociali, che appunto in Campania si è materializzato nell'Ufficio Socio Sanitario, con il compito di rispondere ai bisogni complessi, dove per bisogno complesso si intende l'insieme di problematiche sociali e sanitarie.

Se vuole investire una parte di quei 10000€ che vincerà, posso farle da consulente per guidarla eventualmente in questo percorso che parte dall'aumentare la compliance al trattamento della sua amica fino alla richiesta all'ASL.

Dott. Carlo Paone Psicologo a Grazzanise

18 Risposte

59 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Vedere più psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Altre domande su Crisi esistenziale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17000

psicologi

domande 24050

domande

Risposte 86700

Risposte