Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

La felicità non mi appartiene.

Inviata da Mila · 31 ott 2016

Ho 21 anni e fin da piccola mi è stata narrata la misteriosa leggenda nella quale si dice che i vent' anni siano l' età più bella, una grande bugia almeno per me.
Una volta finita la scuola avevo ben chiaro cosa fare della mia vita, ero convinta, determinata e speranzosa ma poi arrivò la fatidica domanda da mio padre che decretò la fine di tutto "Cosa vuoi fare adesso?"
"Studiare per diventare giornalista" risposi.
Ciò che ne susseguì fu una fragorosa risata che segnò l' inizio della fine dei miei sogni, è logico che poi non presi la strada da me desiderata e, ad anni di distanza, questo mi distrugge, non riesco ad accettarlo e la prospettiva di una vita sprecata mi provoca depressione e ansia tanto che non riesco più ad impegnarmi in niente, mi arrendo, sono lasciva e molto triste. La vita mi scorre addosso e io non posso controllarla, non ci riesco più. L' insonni mi ruba le notti in cui vorrei abbandonarmi ad un altro mondo in cui le cose vanno meglio, in cui posso essere felice, mi ritengo però totalmente incapace di esserlo e di fare qualsiasi cosa, il mio sogno di diventare una giornalista o una scrittrice è divenuto un sogno effimero dal quale non vorrei svegliarmi. Perché mi sono ridotta così?
Non riesco a capacitarmi della vita che mi sgorga lontano, mi sento affranta, sola e incompresa ma me lo sono meritato.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 NOV 2016

Cara Mila,
I vent'anni possono essere sia un'età piacevole e spensierata ma anche un periodo della vita pieno di ansie per il futuro e per ricerca di una propria identità e ruolo nel mondo. Non entri nel dettaglio nella tua lettera. Al posto di studiare per fare la giornalista cosa hai fatto? Hai continuato comunque gli studi o sei andata a lavorare? Ti sei scontrata con una imposizione e una svalutazione o non hai potuto continuare per questioni economiche?
Ma andando oltre, vorrei ricordarti che forse l'aspetto positivo di avere vent'anni è il disporre ancora di tempo per realizzare i propri sogni... e ci sono strade diverse per raggiungere la meta.
Con questo non voglio banalizzare e semplificare la tua situazione, ma motivarti a chiedere un supporto per capire come trovare nuovamente le risorse per metterti in gioco e provare a immaginare che, anche in un futuro a breve/ medio termine, tu possa realizzarti professionalmente e non solo.
In bocca al lupo.

Dott.ssa Loredana BELIGNI
Psicologa
Torino

Dott.ssa Loredana Beligni Psicologo a Torino

36 Risposte

65 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 NOV 2016

Gentile Mila,
mi chiedo se tuo padre sta ridendo ancora e se tu hai avuto la volontà o possibilità di avere con lui allora o in seguito qulche altro confronto relativamente alla decisione sulla scelta degli studi che volevi o vorresti fare.
Sto cercando di dirti che quando si ha un desiderio o un obbiettivo ci si dovrebbe impegnare per raggiungerlo mentre sembra che tu abbia rinunciato subito, alla prima risata di tuo padre.
D'altra parte non dici se hai intrapreso altro tipo di studi a lui gradito, se ti sei cercata un lavoro o se non hai fatto proprio niente.
Siccome, in ogni caso, si evince da parte tua un deficit di assertività e di autostima oltre ad una scarsa capacità comunicativa ed un calo del tono dell'umore, ti suggerisco, se ti è possibile, di iniziare un percorso di psicoterapia in cui approfondire anche il tema che hai riportato.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6875 Risposte

19176 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 NOV 2016

Cara Mila,
comprendo il suo stato d'animo triste e deluso a dispetto dei suoi 21 anni. In questo momento sembra vedersi costretta in una vita che non le appartiene e senza speranza di poterla cambiare.
Se ho capito bene, si colpevolizza per una scelta non sua, di cui a mio parere, anche vista la sua giovane età, non dovrebbe sentirsi responsabile.
Fra l'altro ogni scelta può essere rivista, nulla è per sempre e gli errori andrebbero considerati come opportunità per scegliere successivamente la cosa migliore.
Il primo passo da fare secondo me è liberarsi dai sensi di colpa, dopodichè provare in ogni modo ad agire inseguendo i propri sogni e la propria felicità, se necessario facendosi aiutare anche da un terapeuta.
Realizzarsi nella vita esercitando le proprie passioni e realizzando i propri desideri è possibile ed auspicabile a qualunque età e in particolare quando si è ancora così giovani..
Auguri

Dott.ssa Angela Fortini
Psicoterapia Breve Strategica a Perugia

Dott.ssa Angela Fortini Psicologo a Perugia

14 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 NOV 2016

Cara Mila,
dalle sue parole traspare proprio il suo senso di insoddisfazione e la sua tristezza però aver chiesto aiuto è già una buona partenza per affrontare il problema.
Lei ha 21 anni, e per nulla al mondo deve restare a guardare la vita che le scorre addosso!
Deve trovare la grinta per intraprendere quello che le piace, quello che la gratifica, indipendentemente dalla risata fragorosa dia io padre che , evidentemente, risuona ancora fortemente nel suo vissuto.
Provi a contattare un terapeuta della sua zona: un percorso individuale per accrescere la sua autostima e per aiutarla a prendere una decisone serenamente, la aiuterà e la supporterà certamente.
Resto a disposizione.
Un caro saluto !

Dott.ssa Marilù Altavilla Psicologo a Ceglie Messapica

110 Risposte

69 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 NOV 2016

Cara Mila, non è logico che Tu abbia rinunciato ai tuoi sogni per causa delle pressioni subite dai Tuoi genitori. Purtroppo, a volte, certi genitori, pur senza rendersene conto, mantengoni i figli in uno stato di dipendenza infantile. Ma voglio dirti che, se vuoi veramente qualcosa, puoi raggiungerlo. Volevi fare la giornalista o la scrittrice? Bene allora fallo ora. Iscriviti all'Università, studia di sera/notte. Metticela tutta. Ci riuscirai. Se poi senti di avere bisogno di un supporto, di una spinta, ci siamo, i mie colleghi ed io che possiamo aiutarTi. E' il nostro mestiere e lo amiamo.
Con simpatia. Dr. Marco Tartari, Asti

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

726 Risposte

428 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 OTT 2016

Cara Mila,
concordo con lei, quella dei vent'anni é una leggenda: non si é felici solo per il fatto di avere vent'anni, cosí come non si é necessariamente infelici solo perché se ne hanno quaranta.
Mi pare di capire che ció che rende infelice lei ora sia il confronto tra le sue ambizioni e desideri e il timore di deludere, di fallire o semplicemente che i propri sogni possano essere considerati effimeri e poco praticabili.
Il mio invito é quello di rivolgersi ad un terapeuta della sua zona con il quale poter lavorare su queste questioni e comprendere meglio cosa sia successo, perché, e cosa poter fare della sua vita ora.
Rimango a disposizione.
Cordialmente,

Annalisa Anni
Psicologa Psicoterapeuta Padova

Dott.ssa Annalisa Anni Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Padova

505 Risposte

921 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16350

psicologi

domande 22400

domande

Risposte 83450

Risposte