La categoria giusta

Inviata da Scarlet. 14 mag 2019 4 Risposte

Buongiorno,
Sono una ragazza di 23 anni in procinto di concludere il percorso triennale di Accademia artistica.
Sono anni che sento che c’e Qualcosa che non va in me, ma per la situazione economica della mia famiglia ho sempre cercato di farcela da sola. Da un anno a questa parte però le mie sensazioni sulla mia situazione mentale sono diventate molto più precise. Sono mesi che non riesco a frequentare una settimana intera di Accademia, mi vengono dei dolori atroci che mi costringono a stare a casa... e poco dopo sto benissimo. Piango quasi tutto il giorno e mi sento molto nervosa... non trovo beneficio in nessuna attività tutto mi sembra noioso e il futuro mi spaventa. Ci sono giorni, mentre piango, in cui mi viene un peso sullo stomaco enorme e inizio a pensare alla morte sia
Come suicidio sia come pace. Sono combattuta tra desideri di radice davvero diversa, ma quando penso singolarmente ad ognuno di questi... perdo completamente l’interesse.
A che categoria di psicologi )di quelle proposte dal sito) dovrei rivolgermi?

famiglia , ragazza , riesco

Miglior risposta

Gentile Scarlet,
temo che il disturbo dell'umore di cui soffre si sia aggravato in quest'ultimo anno con il rischio di farla scivolare in una vera depressione maggiore.
Pertanto non è consigliabile che lei cerchi di farcela da sola e sarebbe preferibile che intraprendesse un percorso di psicoterapia preferibilmente ad orientamento cognitivo-comportamentale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno,

Dal suo messaggio emergono molti elementi, i quali per poterla aiutare andrebbero indagati in modo adeguato. Le consiglio di intraprendere un percorso psicologico, se non ha le possibilità economiche può sempre pensare di chiudere aiuto ad un servizio pubblico della sua città .
Resto a disposizione
Cordiali saluti
Dott.ssa Alice noseda

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

17 MAG 2019

Logo Dott.ssa Alice Noseda Dott.ssa Alice Noseda

1193 Risposte

977 voti positivi

Gentile Scarlet,
credo che lei abbia una sensibilità accentuata e ora sia pronta ad affrontare il disagio che vive attraverso un percorso psicologico specifico, uno psicoterapeuta o comunque uno specialista dell'umore è la figura indicata a sostenere queste difficoltà, in presenza si valuterà l'eventuale necessita farmacologica.
I miei migliori auguri
Dr.ssa Donatella Costa

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

15 MAG 2019

Logo Dott.ssa Donatella Costa Dott.ssa Donatella Costa

2195 Risposte

1898 voti positivi

Cara Scarlet
sei una ragazza molto coraggiosa che sta prendendo coscienza del proprio disaggio e della propria sofferenza e questa deve essere per te il primo passa verso la guarigione. Il suo caso è che il disturbo dell'umore è un disturbo che ha bisogno di un confronto con un professionista psicoterapeuta e mi sento di dirti sistemico- relazionale. un percorso del genere ti può aiutare non solo capire e modificare lo stato di ora ma soprattutto per capire le radici di tale malessere.
rimango alla tua disposizione
Dott. sa psicoterapeuta sistemico relazionale
Eridan Kellici

































Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

15 MAG 2019

Logo Dott.ssa Eridan Kellici Dott.ssa Eridan Kellici

12 Risposte

8 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
QUANTA CONFIDENZA E' GIUSTO CHE CI SIA CON IL PROPRIO PSICOLOGO?

4 Risposte, Ultima risposta il 11 Novembre 2018

Che fare?

2 Risposte, Ultima risposta il 06 Dicembre 2015

Il desiderio di vendetta fa parte sempre del narcisismo covert?

1 Risposta, Ultima risposta il 20 Agosto 2018

Paura di perdere la persona amata

6 Risposte, Ultima risposta il 06 Novembre 2018