Ipocondriaca: problema che si è manifestato dall'inizio della quarantena

Inviata da Nicole Baldazzi · 6 mag 2020 Ipocondria

Buonasera,
Ho un problema che si è manifestato dall'inizio della quarantena.
Sono una ragazza di 23 anni, e soffro di ipocondria.
Ho sempre paura di contrarre il virus, di avere qualche malattia strana, ogni sintomo che ho lo associo al virus e controllo ogni volta su google, so per certo di farmi ancora più male, ma non ne posso fare a meno.
All'inizio controllavo la febbre più volte al giorno, ero arrivata anche a non mangiare più, ansia e attacchi di panico avevano preso il sopravvento.
Non riesco più a dormire, non mi distraggo con nulla.. Perché la mia testa dalla mattina alla sera è concentrata su cosa potrei avere.
Non so più come comportarmi, ho chiamato il numero attivato dalla regione per parlare con Psicologi, mi tranquillizzo due giorni, poi ritorno uguale

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 MAG 2020

Cara Nicole, il motivo per cui le rassicurazioni durano poco è che Lei non ha bisogno di informazioni circa la probabilità di contrarre, il virus, o su come proteggersi al meglio per ridurla. La ricerca su Google, a sua volta, non sortisce effetto. Lei non ha bisogno di un'educazione o di una conferma di non avere il virus! Il problema è vive in uno stato di iper-visceralità e iper-attenzione: ogni qualvolta un segnale corporeo esce dal range che per Lei è familiare (un battito cardiaco di troppo, un pò di calore al viso, uno schiarirsi la gola, un colpetto di tosse...) la riconfigurazione è "potrei avere il coronavirus". Perché? Perché è la spiegazione contestualmente saliente in questo momento storico, che Le consente di dare un senso a quanto sente. Senso che, tuttavia, La allontana dal significato originale incarnato della situazione, impedendoLe di cogliere cosa davvero stava succedendo (ovvero, quale emozione stava provando e perché). Credo che sia opportuno un percorso più strutturato della semplice chiamata al numero verde, perché Lei riporta una sofferenza e una limitazione esistenziale che sono degne di attenzione e di spazio. Perché non prova a contattare uno psicologo per un sostegno? Ritengo che ne troverebbe un certo beneficio. Anche se non è semplice, deve tornare a vivere nonostante il virus - anche perché, mi spiace dirlo, sembra che la situazione pandemica in atto non avrà una risoluzione nel brevissimo termine. A disposizione, in bocca al lupo. DP

Dott. Daniel Michael Portolani Psicologo a Brescia

998 Risposte

1022 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 MAG 2020

Buongiorno Nicole, ciò che lei descrive è esattamente ciò che avviene in una persona che soffre di ipocondria. Potrebbe esserle utile seguire una terapia mirata, che segue il protocollo per l'ipocondria in modo da imparare a riconoscere e a gestire ciò che si verifica, a livello cognitivo, comportamentale ed emotivo.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti

Dott.ssa Nadia Pagliuca Psicologo a Torino

107 Risposte

33 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 MAG 2020

Carissima, con la massiccia dose di notizie riguardanti il Coronavirus, in circolazione ovunque, diciamo che è comprensibile avere paura e timore, ma nel suo caso mi sembra che lei sia soggiogata da tutto questo bombardamento mass mediatico. Le suggerirei di spegnere la TV per un pò e di evitare di leggere post su facebook o altri social, questo lo dico perchè ritengo che il grosso numero di immagini, parole, ecc., su questa vicenda non faccia che tenerla legata lì a quel discorso facendole perdere il contatto con il "qui ed ora". La inviterei a provare a "spegnere" per un minuto il pensiero e concentrarsi su ciò che è lì, presente nella sua realtà e a concentrarsi solo su questo. Vedrà che basta spostare l'attenzione per non avere più quei pensieri. Cominci da qui, poi se non dovesse riuscire a rimanere nel "qui ed ora".. bhe, si ricordi che i risultati si raggiungono con impegno. Io resto a sua disposizione. Saluti.
Dott.ssa Barbara De Luca

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

667 Risposte

315 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 MAG 2020

Buongiorno Nicole, occore trasformare le tue paure che si ono probabilmente piuttosto radicate dato il periodo "unico" accaduto in questi mesi.
Occorre trasformarle in modo terapeutico con strumenti idonei così da sentire di riprendere il controllo e la sicurezza della propria vita. Rimango a disposizione per informazioni. Buona giornata

Dott. Davide Milanese Psicologo a Tortona

212 Risposte

67 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 MAG 2020

Buongiorno Nicole. Cercare di evitare di contrarre il virus é assolutamente comprensibile ma, come se ne é accorta anche lei, il modo in cui sta cercando di affrontare il Covid le sta impedendo di dormire serenamente, di concentrarsi sui suoi progetti di vita e l’ha portata ad avere degli attacchi di panico. Il sostegno psicologico, che ha ricevuto dal numero attivato dalla regione, riesce ad arginare, nel breve termine, tutto ciò che si sta muovendo dentro di lei ma non é sufficiente. Attraverso un percorso psicoterapeutico si cercherebbe di affrontare più efficacemente i problemi che la stanno ostacolando nella sua quotidianità. Le potrà sembrare che ciò che le sto per dire non abbia un senso ma i problemi che lei sta avendo ci stanno trasmettendo dei messaggi, stanno cercando di parlarle. Perché tutto questo si sta verificando adesso e con questa intensità? Ok c’è il Coronavirus ma mi sentirei di dirle che non può dipendere assolutamente solo da esso. Con un terapeuta andrebbe a lavorare su di lei, su come funziona internamente, su come si relaziona con le persone, a quali bisogni si sente fortemente radicata. Nel caso lo ritenesse opportuno sono a sua disposizione.
Dott. Erik Mancin

Dott. Erik Mancin Psicologo a Parma

74 Risposte

24 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 MAG 2020

Buongiorno Nicole,
è una situazione molto faticosa quella che stiamo vivendo, anche a livello emotivo.
Hai fatto bene a contattare uno psicologo, hai cominciato un percorso? Non ti accontentare di stare tranquilla due giorni, prendi in mano fino infondo la questione e entra meglio in questa ansia così invadente nella tua vita. Io ti consiglio di cominciare un percorso, di modo che tu possa imparare a gestire l'ansia e lo stress che questa situazione ha portato. Si può imparare, abbi fiducia, bisogna però allenarsi e avere costanza, come in tutte le cose importanti.

Rimango a disposizione.
Un caro saluto, Nicole.
Dr.ssa Francesca Brabanti

Dott.ssa Francesca Brabanti Psicologo a Prato

44 Risposte

16 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 MAG 2020

Buongiorno Nicole,
l’ipocondria in genere è l’espressione dell’ansia che coinvolge il corpo. I vissuti che descrive mi fanno pensare a un ansia che forse la riguarda da tempo e che è visibile per la situazione virus. Mi sembra che alla paura del contagio, si associ la paura di avere strane malattie che attiva un pensiero fisso e invalidante, che coinvolge anche il sonno. Proverei a riflettere sulla comparsa di un disagio che attribuisce al virus, ma che può essere l’attivatore di ansie, paure più antiche. Visto che un aiuto psicologico la tranquillizza, ma tutto si ripropone credo le sarebbe utile un consulto psicoterapeutico.
Disponibile per approfondimenti
Dr.ssa Elisabetta Ciaccia

Dott.ssa Elisabetta Ciaccia studio di psicologia Psicologo a Milano

504 Risposte

175 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ipocondria

Vedere più psicologi specializzati in Ipocondria

Altre domande su Ipocondria

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101200

Risposte