Ipocondria, ansia e derealizzazione.

Inviata da Alessandro Andreoli · 23 giu 2021

Salve a tutti, cerco di spiegarvi brevemente il mio problema.
Sono sempre stato una persona piena di vita, super positiva, amavo fare tantissime cose, odiavo perder tempo, amavo le uscite con gli amici, i viaggi, i concerti, ma iniziata la pandemia tutto è cambiato.
Ho iniziato a vivere in uno stato d’ansia quasi permanente e ipocondria a livelli estremi.
La pandemia mi mise in faccia la realtà dei fatti, ovvero che la morte non è poi così lontana da noi e da lì ho avuto tanta paura di potermi contagiare o poter avere qualche grave malattia terminale (causa dolori fisici, fiato corto, vertigini ecc).
Iniziò il mio lungo calvario da medici e specialisti, esami medici, ma puntualmente non riuscivo a fidarmi di loro.
Ero costantemente divorato dall’ansia e dallo stress, finché una sera ebbi il mio primo episodio di derealizzazione.
Mi trovai improvvisamente catapultato in un sogno, rallentato, distante dalla realtà, confuso e subito andai in panico perché non capivo cosa mi stesse succedendo (l’episodio durò circa 2 ore).
Cercai, dopo varie rassicurazioni, di metterci una pietra sopra.
Il tempo passa, l’ansia e la paura delle malattie sempre presenti e iniziò l’incubo del tumore cerebrale e subito dopo tornò di nuovo questa derealizzazione.
Questa volta si presentò in maniera persistente, quasi giornalmente al tal punto da farmi credere che io stessi impazzendo.
Iniziò lì (dopo 5 visite neurologiche e quindi mi ero ormai tranquillizzato sul fattore organico) la paura delle malattie mentali.
Schizofrenia, borderline, disturbo dissociativo, ogni giorno ce n’era una diversa e la paura di diventare pazzo mi stava logorando e devastando.
La derealizzazione non passava e non sapevo come farla passare, volevo tornare a vivere ma continuavo a sentirmi costantemente in una bolla.
Dopo varie rassicurazioni (sulle malattie mentali) tutto si placò perché tornai in fissa con una malattia organica (fibromialgia).
Bene, son stato 4 mesi senza derealizzazione ma ad oggi sembra nuovamente tornata (dopo l’effetto di una birra bevuta qualche settimana fa a stomaco vuoto).
Ad oggi durante ogni tramonto, quando le luci sono meno intense, le luci artificiali e il fissare troppo una persona mi fanno scatenare questa sensazione terribile (fortunatamente più leggera rispetto lo scorso anno).
Sono andato persino da uno psichiatra (per mia scelta), credendo nuovamente fossi realmente schizofrenico, ma ha avuto modo di tranquillizzarmi dicendomi che il mio è un disturbo d’ansia da malattia e non ho nessuna schizofrenia.
Ovviamente mi fido perché ne sono super consapevole, ma poi penso “e se non fosse solo questo? E se stessi impazzendo? E se non se ne fosse accorto e magari ho realmente un altro disturbo?”
Ad oggi sono molto stanco, continuo a combattere l’ansia e le paure cercando di abbattere gli evitamenti creati in passato e non lasciarmi sfuggire le occasioni (come fino a poco tempo fa facevo) ma la derealizzazione non me lo permette, non riesco a smettere di pensarci e continuo sempre a controllarla.
Mi trovo ogni volta a pensare “e se ora venisse? E se la avessi e non me ne rendessi conto? E se adesso non riconoscessi più il posto?” e tac, subito la sento arrivare.
Ho paura che rimarrò così per sempre e solo al pensiero mi sento devastato.
Ho voglia di fare tantissime cose ma non riesco a farle a causa di quest’ansia di sentirmi male (svenire ecc) e a causa della derealizzazione.
Può realmente essere un sintomo del mio disturbo d’ansia o potrebbe essere un qualcosa a parte? (un altro disturbo)
Può farmi impazzire?
Può passare? Posso tornare a vivere serenamente o sarò costretto a conviverci per il resto della mia vita?
Grazie in anticipo e buona giornata!

Ps: sto seguendo da poco una terapia cognitivo/comportamentale ma non riesco ancora a trovare miglioramenti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18600

psicologi

domande 29700

domande

Risposte 100950

Risposte