Interrompere una relazione o portarla avanti? II parte

Inviata da Pulce · 11 apr 2016 Terapia di coppia

Non molto tempo fa vi ho scritto per spiegarvi della situazione che si era creata col mio fidanzato che lavora a 800km distante da me, e l'incontro con questo ragazzo conosciuto per caso che vive dietro casa mia e che mi ha coinvolto in pieno mentalmente e fisicamente.. L'incontro con questa persona mi ha fatto mettere in discussione una relazione di oltre un anno e mezzo.. Ho parlato col mio fidanzato dei nostri problemi-che esistevano già prima dell'avvento dello sconosciuto- legati alla distanza , alla sua poca presenza, ai problemi coi suoi familiari, alla mia costante necessità d maggiore presenza sua.. E ho pensato di allontanarmi da lui qualche giorno non sentendolo in modo tale da chiarirmi le idee. Ma ovviamente non riesco a stare lontana da lui, e a non sentirlo nemmeno Però, nel frattempo sto continuando a vedere e sentire il mio vicino continuando questa conoscenza.
Io non so che fare! Sto male perché è una situazione immorale.. E perché non sto rispettando nessuno nemmeno me.. Non riesco a stare col mio fidanzato, perché non voglio più portare avanti una relazione a distanza, ma non voglio nemmeno perderlo..
Sono ad un bivio e non so che fare!!!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 11 APR 2016

Gentile lettrice,
lei dice di essere coinvolta mentalmente e fisicamente dal secondo ragazzo e mi sembra questo il dato più importante oltre al fatto che costui abita nelle vicinanze.
Sembra perciò che qui ci siano tutti quegli elementi che mancano nel rapporto a distanza col primo ragazzo pur considerando la durata di un anno e mezzo.
Se però non lo ha ancora fatto, dovrebbe quanto meno informare il suo fidanzato che sta conoscendo un altro ragazzo, anche per verificare che impatto ha su di lui questa informazione.
E' poi prevedibile che a breve lei sarà obbligata ad una scelta perchè difficilmente potrà portare avanti contemporaneamente una doppia vita sentimentale.
Credo che una consulenza psicoterapeutica dal vivo potrebbe aiutarla a prendere la decisione più giusta.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7088 Risposte

20219 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2016

Buonasera Pulce,
800 km di distanza sono tanti, anche se il vostro legame non si è allentato a quanto pare, ma è entrato in crisi. La sua relazione parallela è con un "vicino" e questo la dice lunga sul tasto dolente della sua relazione col suo fidanzato "lontano"! Come mai state così lontani? È una situazione temporanea? Nessuno dei due può raggiungere l'altro? Quanti anni avete? Avete o avevate in mente un progetto di vita insieme? Certo che la lontananza non aiuta un rapporto di coppia, ma bisogna capire come mai siete andati avanti nonostante questa distanza, che avrebbe spaventato i più ma non voi due. Ora forse bisognerebbe fermarsi e capire, sentirsi, e magari ritrovarsi più vicini di prima. Se vuole spiegare meglio la sua storia si potrebbe tentare di capire meglio e darle qualche ulteriore suggerimento.
La saluto cordialmente

Dott.ssa Rosarina Ventura Costa Psicologo a Pescia

5 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte