Instabilità emotiva continua...lo amo o no?

Inviata da Raffaella · 29 ott 2019

Buongiorno, avrei bisogno di consigli... vi spiego la mia situazione.
Sono una ragazza di 22 anni , ho passato un periodo brutto con attacchi d'ansia dovuti alla mia insoddisfazione personale e alla disoccupazione; mi sono "ripresa" dopo un erasmus di un mese e mezzo in Irlanda e sono tornata nel mio paese convinta di doverci ritornare molto presto, se avessi continuato a non trovar lavoro in italia.
Tornata , quando meno me l'aspettavo , ho conosciuto un ragazzo che attualmente è il mio fidanzato da 2 mesi...all'inizio ero scettica perchè non avevo la testa per frequentarmi con nessuno , avevo già i miei pensieri...ma in ogni caso gli ho dato la possibilità di farsi conoscere e si è dimostrato un bravissimo ragazzo , caratterialmente forse quello che ho sempre cercato e mai avuto , perché le mie relazioni precedenti erano sempre tormentate ... mi piace anche fisicamente e in tre mesi e mezzo che lo conosco ho condiviso tanto con lui .. mi ha aiutato inizialmente ad apririmi di nuovo con qualcuno , a fidarmi e lasciarmi andare piano piano , anche se su questo ci sto ancora lavorando ...ho persino perso la mia verginità con lui , anche se non sentivo di amarlo ancora ma avevamo un legame speciale e sapevo che di lui avrei potuto fidarmi.
Il problema è che questa relazione vacilla sempre tra mie paranoie , cambio di continuo idea e questa cosa mi sta facendo impazzire...la nostra storia è piena di alti e bassi ma per lo più per colpa mia...io so di tenerci tantissimo a lui , posso essere me stessa , oltre il mio ragazzo lo considero anche un amico,ma non so mai definire cosa provo per lui e ho paura di farlo soffrire.
Lui si è sempre esposto di più nei miei confronti , io a parole mi blocco...ma spesso dimostro tutto il mio affetto con i gesti.
Quando sto con lui le paranoie, l'ansia, i complessi ...non ci sono , ma quando sono da sola mi parte la testa e inizio a mangiarmi il cervello... mi sento come se mi mancasse qualcosa , nel momento in cui vorrei parlargli e dirgli tutto questo mi prende una morsa allo stomaco perchè all'idea di perderlo sto male, e in quel momento magari mi rendo conto che sono solo paranoie mie...due giorni dopo magari punto e capo.
Non so più cosa fare o cosa pensare, mi sembra di impazzire, ho bisogno di consigli....

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18800

psicologi

domande 29950

domande

Risposte 102150

Risposte