Insoddisfazione: problema da risolvere o campanello di allarme?

Inviata da Giulia il 23 feb 2018 Relazioni sociali

Buongiorno,
sono una ragazza di 28 anni.
Ho un lavoro che amo e che posso svolgere da casa, ma proprio per questo ho poche relazioni sociali. Ho degli amici che vedo saltuariamente ma su cui non posso fare grande affidamento, un fidanzato gentile che però non mi da grandi stimoli dal punto di vista intellettuale. A causa della sua condizione economica non può permettersi di viaggiare, o semplicemente di uscire con me e spendere soldi in ristoranti o passatempi. Ho provato ad allargare un po' le mie conoscenze, ma nel luogo in cui vivo permane una mentalità di paese, mentre io mi ritrovo a fantasticare di vivere in una grande città con tante attività e nuovi stimoli.
Ho degli amici, ho un fidanzato che mi vuole bene, ho anche la mia famiglia qui. Osservo la mia vita e mi chiedo se sono io ad essere ipercritica, o se questo stato di insoddisfazione potrebbe portarmi veramente ad avere una vita migliore da qualche altra parte.
Quanto è giusto e utile rinunciare ad una vita "buona" per cercare di raggiungerne una migliore?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gent.ma Giulia la tua insoddisfazione è correlata a malessere che ti porta a volere più stimoli, andare in una città grande non risolve il problema. Ti consiglierei di confidare i tuoi problemi a un collega psicoterapeuta che possa aiutarti a capire questo malessere.
Cordiali saluti dott.ssa Bonaria Peri psicologa psicoterapeuta

Studio di Psicologia dott.ssa Peri Bonaria Psicologo a Marina di Massa

50 Risposte

14 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Giulia, arriva molto chiaramente la tua voglia di novitâ, di miglioramento, di ricerca. Ognuno di noi, dopo aver soddisfatto i bisogni primari, via via dovrebbe tendere ad una maggiore e graduale autorealizzazione. Leciti, quindi, i tuoi interrogativi su chi vuoi essere e chi vuoi accanto: bisogna vedere peró cosa ti anima. Senti una spinta ad una realizzazione positiva, che porti un di piû a ció che di bello giâ hai? O ció che ti anima ė un senso di vuoto e infelicitä? Chiaramente le prospettive sono ben diverse, e meritano livelli diversi di elaborazione. Ti invito, se vuoi, a contattare un professionista che ti ispiri fiducia per confrontarti su te stessa attraverso un percorso psicologico: lo psicologo non esiste solo per chi vive un disagio, ma anche per chi vuol fare luce sulle sue potenzialitá e perseguire la propria autorealizzazione. In bocca al lupo per la tua vita, dott.ssa Daniela Cannistrá.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

224 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Carissima Giulia,
ci descrive la storia di una ragazza che ha tutto: un fidanzato, un lavoro e gli amici. E pure lei non si sente felice e appagata e si impegna molto nel convincersi che può e deve essere felice, anche se, come dice lei, nulla di ciò che ha le fornisce stimoli. Sembra avere gli strumenti per vivere (amici, lavoro, fidanzato) ma ben riposti e non utilizzati .E dov'è Giulia in tutto ciò? Cosa vuole davvero Giulia? Giulia sembra sola, sullo sfondo, o meglio inserita in una vita già fatta, programmata in modo rigido, di cui si sa già il corso. Credo che dovrebbe dare ascolto alle domande che lei stessa si sta ponendo e provare a dare delle risposte, magari con l'aiuto di un esperto.
Un caro saluto,

dott.ssa Vincenza Lomartire

Dott.ssa Vincenza Lomartire Psicologo a Taranto

11 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Relazioni sociali

Vedere più psicologi specializzati in Relazioni sociali

Altre domande su Relazioni sociali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19650

domande

Risposte 77150

Risposte