Insoddisfazione e bassa autostima: le linee guida della mia vita

Inviata da Ilaria · 29 gen 2018 Autostima

Salve, ho 19 anni e da qualche mese ho iniziato l' università. Mi sono trasferita in una grande città. Qui ho incontrato persone diverse con cui finalmente mi sono sentita libera, libera da cliché ed etichette sociali che invece mi avevano tormentato fino a poco tempo prima. Provengo infatti da una zona di periferia, in campagna, abitata da persone snob, presuntuose e arroganti. Qui, in mezzo a loro, ho cercato di crescere. Sono stata spesso presa in giro e umiliata e mi sono sempre sentita un essere inferiore incapace, immondizia da buttare e non sono mai riuscita a scrollarmi di dosso l' etichetta della stramba. La verità é che sono molto riservata e timida e in un ambiente del genere in cui conta solo apparenza mi sono chiusa a riccio nella mia intimità. Ho avuto davvero poche esperienze: poche amiche, relazioni sentimentali con ragazzi inesistenti, viaggi non degni di nota. E adesso mi ritrovo in un ambiente del tutto nuovo, aperto finalmente, pieno di stimoli, senza pregiudizi eppure ho paura o meglio mi sento bloccata. Ho conosciuto una ragazza che é il mio esatto contrario, espansiva, allegra, solare e con così tante esperienze alle spalle: stranamente siamo diventate amiche. Eppure quella sensazione di inadeguatezza e inferiorità continua a seguirmi come un' ombra: pensavo che questo sentimento sarebbe scomparso una volta cambiato ambiente e tuttavia é ancora lì. Temo che questa mia amica prima o poi si stufi di me, credo di non riuscire mai ad avere esperienze significative, credo di non riuscire a vivere pienamente la mia esistenza. La verità é che forse sono una persona esagerata: mi carico di ansie e aspettative sociali, credo di non essere mai all' altezza, sono sempre insoddisfatta, alla ricerca di qualcosa che mi faccia sentire viva e mi deprimo per non essere ciò che vorrei davvero essere.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 GEN 2018

Cara Ilaria,
Penso che sul finale tu abbia saputo fare un'ottima valutazione: "mi carico di ansie e aspettative sociali, credo di non essere mai all'altezza, sono sempre insoddisfatta, alla ricerca di qualcosa che mi faccia sentire viva e mi deprimo per non essere ciò che vorrei davvero essere".
Il punto è che questi sono solo pensieri che tu fai, ai quali però tu aderisci come se fossero la realtà certa dei fatti, in altre parole, per te ciò che pensi è la realtà: vi aderisci come se fosse un'etichetta e purtroppo questo è esattamente ciò che non ti aiuta nel - come dici a un certo punto - sentirti libera.
Ora hai davvero un'ottima possibilità di sperimentarti e vivere ciò che viene in una città diversa e con persone diverse. Non rimuginare su cose future che non puoi sapere se accadranno mai, non è utile in alcun modo e soprattutto non è qualcosa di reale che si sta verificando ora: c'è una persona che consideri amica e il dato di fatto è che lo siete e che vi vedete, uscite insieme ecc, pensare che si stuferà, che prima o poi se ne andrà significa rimuginare su un futuro imprevedibile e che non può essere controllato. Il risultato? Che l'ansia per un qualcosa che non sai se si avvererà mai fa sì che non ti fa vivere il presente e questa cosa rischia di essere proprio più rischiosa nell'ottica del tuo scenario di rimuginio. Rischi che così diventi una profezia che si autoavvera.
Resto a tua disposizione per qualunque chiarimento o approfondimento.
Dott.ssa E. Parise

Dott.ssa Elena Parise Psicologo a Pontedera

55 Risposte

193 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GEN 2018

Gentile Ilaria,
il contesto familiare e socio-culturale in cui il bambino e il giovane cresce condiziona fortemente lo sviluppo della sua personalità e non è facile cambiare in tempi brevi questi condizionamenti solo per il fatto che ci si trasferisce in un'altra città.
Tuttavia, l'attitudine all'introspezione, la voglia di prendere su di sè la responsabilità del resto della propria vita, le esperienze relazionali nuove e magari un buon percorso di psicoterapia sono tutte risorse utili per ritrovare un migliore equilibrio interiore insieme all'acquisizione di un buon livello di autostima che è fondamentale per una vita gratificante.
Pertanto, su queste risorse sarebbe opportuno che lei facesse affidamento.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7718 Risposte

21527 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GEN 2018

Buongiorno, Ilaria.
I contesti in cui viviamo sono sicuramente importanti, alcuni più favorevoli e altri sicuramente meno... se cambiamando contesto, certi aspetti sono comunque presenti (insicurezza, sfiducia, ecc...) allora val la pena considerare che questi hanno a maggior ragione con il rappprto che, in questo caso, Lei ha con se stessa... proprio per questo motivo sarebbe bene ripartire da Lei attraverso un percorso psicoterapeutico in cui imparare a conoscersi e a mettersi al centro delle proprie scelte, forse mettendo sullo sfondo il giudizio altrui o provando meglio a capire come si sente Lei nei confronti di questo aspetto, che rischi vi intravede e cosa potrebbe ritenere di essere in grado di sostenere...
Si rivolga ad un professionista e in bocca al lupo!
Cari saluti

Dott.ssa Ilaria Gisondi Psicologo a Trezzano sul Naviglio

78 Risposte

19 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GEN 2018

Buongiorno Ilaria. Sai la sensazione di non sentirsi all'altezza è una dinamica fondamentalmente interna anche se può trovare poi degli agganci in alcune situazioni esterne. Per usare le parole di Seneca : "Uomo ovunque fuggi porti sempre dietro te stesso". Pertanto non mi stupisce che il problema possa ripresentarsi se non viene risolto. La buona notizia è che questo ora può essere fatto rapidamente attraverso una terapia strategica breve che ti faccia uscire da questo blocco.

Dott.Carlo Paradisi Miconi Psicologo a Roma

78 Risposte

43 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autostima

Vedere più psicologi specializzati in Autostima

Altre domande su Autostima

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 31200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19350

psicologi

domande 31200

domande

Risposte 107000

Risposte