Insieme o separati?

Inviata da Elisa · 11 set 2020

Buongiorno sono Elisa e ho 28 anni sono sposata e ho un figlio di 1 anno e mezzo.
Io ho sempre avuto problemi di autostima e mi sono sempre sentita non all'altezza e inadeguata a luoghi e attività che io e mio marito potevamo stare insieme nonostante lui mi spronasse ad aprirmi con lui io mi chiudevo a riccio. A maggio dopo l'ennesima litigata lui ha detto di non amarmi più e siccome a casa la situazione era diventata insostenibile (era sempre arrabbiato e faceva di tutto per uscire) me ne sono andata. Da lì io ho iniziato a capire ed a "svegliarmi", ho fatto cose anche insieme a lui che non mi sarei mai concessa solo per paura di non saperle fare e ora mi sento una persona completamente diversa. Ora lui non riesce a separarsi perché dice che qualcosa c'è ancora ma non si fida perché non riesce a capire perché questo mio cambiamento sia arrivato adesso e non prima quando lui cercava di dirmelo e ha paura che sia finto. Dice di aver paura per il bambino e per sé stesso (perderebbe tutto perché da solo non potrebbe mantenere casa, macchina etc, e perderebbe anche la sua famiglia), pensa di fare il possibile per stare con suo figlio ma nella realtà il bambino viene dopo tutti i suoi impegni e di questo non se ne accorge e se gli viene fatto notare si arrabbia. Lui è evidente che sta molto male e adesso sembra intenzionato ad andare a parlare con qualcuno per fare chiarezza e cercare di capire cosa vuole ma non sappiamo se è meglio individualmente o in coppia.
Io d'altro canto sto malissimo, l'idea di perderlo mi distrugge sopratutto ora che sto riuscendo ad essere me stessa.
Arrivando al punto sarebbe meglio andare insieme o da soli?
Ed io come potrei affrontare questa situazione di totale incertezza e come potrei rapportarmi a lui.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 SET 2020

Cara Elisa,
sono la dott.ssa Daniela Calabrese psicoterapeuta a Roma e online e mi occupo principalmente di problematiche relazionali e di coppia.
Ho letto con attenzione le tue parole, e ovviamente in una coppia vengono riversate inconsciamente tutte le nostre paure individuali e il substrato interiore personale. Nella coppia esistono tre entità io, tu e il noi ed hanno pari potere.
Detto ciò il dubbio tra un percorso individuale o di coppia può essere facilmente dissolto perché si può intraprendere un percorso misto con sedute individuali e di coppia in modalità alternata.
A presto
Dott.ssa Daniela Calabrese
Psicoterapeuta Roma e online

Studio Psicologia Calabrese Psicologo a Roma

78 Risposte

105 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 SET 2020

Gentile Elisa, il lavoro individuale e quello di coppia sono diametralmente opposti.
La sua, quindi, non è una domanda peregrina.
Il mio suggerimento, che scaturisce da quanto ha scritto è quello di andare, almeno inizialmente, insieme
Dott. Masucci A.

Dott. Armando Masucci Psicologo a Avellino

333 Risposte

286 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 SET 2020

Ciao Elisa, la terapia di coppia porta con sé il nome, nel senso che si decide di intraprendere un percorso di questo tipo quando la coppia vive un momento delicato e ha bisogno di un sostegno per affrontare al meglio le dinamiche esistenti. La domanda è se siete ancora una coppia, o se in cuor vostro desiderate provare a salvare il vostro rapporto, perché se la storia è finita almeno che non decidiate di richiedere un sostegno alla genitorialità per gestire la separazione con vostro figlio, la terapia di coppia perde di significato, e allora necessitate, forse entrambi, di una terapia individuale.
Buona fortuna.

Dott.ssa Sara Nepi Psicologo a Prato

93 Risposte

94 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18000

psicologi

domande 27650

domande

Risposte 95350

Risposte