Insicurezze e paura del confronto

Inviata da Laura · 29 nov 2019

Gentili dottori,
Sono una ragazza di 22 anni. Sto affrontando un periodo difficile e da poco ho deciso di intraprendere un percorso di psicoterapia.
Non sono ancora riuscita ad aprirmi completamente con lo psicologo, ho un blocco enorme e non riesco a parlare... per ora quello che sono riuscita a dire è che sto passando un momento di solitudine.
Le mie giornate oramai sono tutte uguali, casa o università senza mai avere un momento di svago, le mie relazioni restano sempre su un piano formale (la parte affettiva manca da sempre), non ho mai avuto un fidanzato, non mi vedo abbastanza bella, mi sento sempre inferiore alle altre...
Lo psicologo mi ha proposto di prendermi più cura di me perché secondo lui il mio abbigliamento va più sul nascondere piuttosto che sul mostrare e mi ha detto di provare a truccarmi qualche volta.
In questi giorni ho pensato tanto a ciò che mi ha detto e devo dire che ci sono rimasta male per il fatto che abbia detto che il mio abbigliamento va più sul maschile.
Ero già stata in terapia con lui circa 4 anni fa e questa era una cosa che mi diceva anche allora, ma io penso di aver fatto dei miglioramenti rispetto al passato e speravo che lui lo notasse. Anni fa avevo i capelli corti, pesavo 7 kg in più e il mio abbigliamento era meno curato. Oggi ho fatto crescere i capelli (media lunghezza), mi sento un po' meglio con i miei kg in meno (anche se vorrei perdere ancora qualche kg, e infatti sono ancora a dieta) e penso di curare di più il mio abbigliamento. È vero non mi trucco, non indosso gonne o vestiti se non in occasioni particolari, ma io per uscire tutti i giorni mi sento comoda ed a mio agio con i jeans/pantaloni e camicie/bluse.
Quindi non sono molto d'accordo con ciò che mi ha detto, io vorrei imparare ad amarmi e accettarmi per quella che sono.
Penso di aver fatto dei miglioramenti (anche se magari piccoli) rispetto al passato e ciò che mi ha detto mi ha fatto stare male.
Non penso di essere una ragazza sciatta o trasandata (so che nemmeno lo psicologo intendeva dirmi questo...) spesso metto pure cose semplici ma carine, uso un abbigliamento casual ma non mi presento disordinata. Non vado in giro trasandata, ma in modo semplice. Per me una donna non la si definisce per cosa indossa, una donna è tutta un’altra cosa, è il suo carattere, è l'amore, è nei gesti di giorno, nelle cose che pensa e che dice.
E poi io mi vedo inferiore anche quando le altre mettono il jeans come me quindi non solo quando mostrano e vestono provocante e mi sento inferiore alle altre anche quando magari per qualche occasione particolare indosso un vestito e sono truccata.
Quando mi dice che dovrei prendermi più cura di me io penso che lo sto facendo anche se in modo diverso da quello che intende lui. Io mi prendo cura di me seguendo una dieta e andando in terapia per voler capire il perché dei miei stati d'animo, per migliorare, per eliminare tutte le mie insicurezze ecc.
Credo che il mio principale problema sia che non mi piaccio abbastanza ma non penso sia per il mio abbigliamento, non mi vedo all'altezza delle altre fisicamente e sento di essere rimasta indietro rispetto ai coetanei. Mi mancano tante competenze non acquisite, non sono bravo a ballare, mi manca esperienza di vita in generale, infatti quando escono discorsi su storie d'amore ed esperienze in generale passate, taccio, ma semplicemente perché non ho nulla, o comunque poco da raccontare. Il comunicare poco, e la poca esperienza mi mette in una situazione di svantaggio rispetto agli altri.
Vorrei trovare una via d'uscita.. C'è un grande conflitto dentro di me, non mi piace essere così fragile e priva di personalità ma non riesco a non essere così!
Grazie per la vostra disponibilità

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 NOV 2019

Gentile Laura,
se il suo psicologo le ha suggerito di prendersi più cura di sè riguardo ad abbigliamento e trucco, penso che lei dovrebbe accettare il consiglio senza rimanerci male perchè lo scopo è quello di valorizzare la sua persona cominciando ad apportare qualche miglioramento possibile a partire dall'aspetto esteriore per poi passare ad acquisire competenze sociali ed autostima.
E' importante che il conflitto interiore a cui fa riferimento in chiusura del suo post venga da lei sciolto, mediante l'ausilio della psicoterapia, gradualmente e con umiltà.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7280 Risposte

20576 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 DIC 2019

Salve Laura, se gli occhi che ci guardano esprimono amore ci sentiamo belli e desiderabili. Sono rimasto colpito dai suoi progressi non valorizzati! Cercherei un professionista meno propenso a dare consigli e più empatico e sensibile.
Ps Esistono!

Dott. Lorenzo Truffi Psicologo a Perugia

27 Risposte

6 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 NOV 2019

Gentile Laura,
Comprendo tu ti sia sentita ferita da ciò che è stato consigliato, tuttavia è necessario migliorare l'autostima partendo anche da piccoli obiettivi concreti. Sicuramente rispetto al passato tu ti rendi conto di aver fatto passi avanti, questo è positivo. In questo percorso che stai svolgendo cerchi di aumentare l'autostima, e' un cambiamento graduale! Poniti in ascolto, non lamentarti e riponi fiducia nel terapeuta, i risultati arriveranno! Ti consiglio inoltre di parlare con lo psicoterapeuta di questi dubbi e perplessità, ciò è utile all'evoluzione del percorso.
Cari saluti
Dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2269 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94200

Risposte