Insicurezze e carriera lavorativa

Inviata da Stefania De Santi · 27 apr 2021

Buongiorno,
vorrei gentilmente chiedere aiuto in merito ad una questione.
Frequento Medicina, sono ormai a due anni dal termine, ma ho un dubbio che genera in me sempre più ansia.. Premetto che arrivo da un passato di insicurezze continue, che sto faticosamente ‘combattendo’ passo per passo cercando di impegnarmi ed ottenendo risultati anche ottimi - tuttavia non sempre riesco a convincermi di essere all’altezza del ruolo che la professione mi imporrà.
Premetto che la medicina è una mia grande passione, al di là della carriera lavorativa è dalle medie che sono convinta di voler arrivare ad essere un medico.
Nell’ultimo anno però, complice il fatto che sta per arrivare il momento in cui inizia effettivamente l’attività pratica, mi ritrovo spesso a temere di non essere sufficientemente brillante, di non riuscire a comunicare nel modo giusto, di risultare insomma un pesce fuor d’acqua nel mio ruolo.

Non riesco a capire quanto queste domande, questa agitazione e questi pensieri siano comuni a tutti nel passaggio di crescita dove si diventa sempre meno ‘studentelli’, e se tutti nella loro professione a loro modo vivano così questo delicato passaggio.

Grazie mille per l’attenzione e se saprete rispondermi!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 APR 2021

Buonasera Stefania,
l'approssimarsi della fine di un percorso universitario spesso causa ansie e paure relative all'ingresso nel mondo del lavoro, un mondo che da studenti si guarda da lontano. È un momento importante e critico per numerose persone, ma anche un periodo di crescita.
I suoi desideri e il suo impegno sembrano in linea con il futuro che si sta creando.
È in questi momenti di difficoltà e di passaggio evolutivo che risulta importante chiedere un supporto psicologico per affrontarli in maniera serena ed efficace.
Un caro saluto
Dott. Sacha Horvat

Dott. Sacha Horvat Psicologo a Milano

47 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 APR 2021

Gentile Stefania
è assolutamente normale non sentirsi all'altezza o inadeguati nel passaggio dal mondo universitario a quello del lavoro, soprattutto in una professione delicata come la sua. La verità è che non si sentirà mai pronta al 100%, ci sarà sempre da imparare, da sperimentare e da mettersi in gioco, quello che fa la differenza è credere in se stessi e avere una buona capacità di autoefficacia, lavori su questo e sono sicura che diventerà un ottimo medico.
Un caro saluto
Dott.ssa Mariagrazia Stabile (Salerno e online)

Dott.ssa Mariagrazia Stabile Psicologo a Salerno

72 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 APR 2021

Car Stefania, penso che potrebbe esserli molto di aiuto un percorso di consulenza di carriera!

Mi occupo anche di orientamento professionale e le assicuro che lavorare sulla propria autostima, le strategie personali di decisione e scelta, i propri valori potrebbe aiutarla moltissimo a confermare le sue scelte oppure a cambiare strada.

Se avesse bisogno di altri chiarimenti mi scriva in privato, se legge la mia scheda può approfondire la mia formazione non solo psicologica ma anche come consulente dell’orientamento!

Un caro saluto

Drssa Giorgi

Drssa Giulia Giorgi Psicologo a Viareggio

69 Risposte

19 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 APR 2021

Gentile Stefania,
comprendo la sua situazione di fronte a questo traguardo che sta per raggiungere. I libri universitari sono luoghi di sicurezza per gli studenti, in cui ci si sente "protetti". Il momento in cui si deve passare alla pratica, quella vera, ci fa vacillare. Ma è anche giusto che sia così! Dobbiamo sperimentare le nostre paure, i nostri dubbi, ed esserne consapevoli per saperli riconoscere e gestire. Cosa che, come leggo dalle sue parole, Lei ha già fatto in passato e ancora oggi; Lei combatte le sue insicurezze, e dietro questo c'è un grande coraggio da parte sua, perchè non è mai facile mettersi a nudo con se stessi. Ricordi che coraggio non significa non avere paura, ma affrontarla. Un percorso psicologico La aiuterebbe in questo momento a focalizzarsi su questi aspetti. Rimango a disposizione, un caro saluto, dottoressa Erica Simoni.

Dott.ssa Erica Simoni Psicologo a Parma

122 Risposte

53 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 APR 2021

gentile Stefania
ognuno di noi quando da uno status passa ad un altro, si pone domande per capire se sarà in grado di assolvere nuovi compiti e responsabilità, e quindi per rispondere alla sua domanda la "crescita" ci destabilizza poichè lasciamo qualcosa a cui siamo abituati, andando verso l'incognito. Diverso è il "sentirsi all'altezza" ossia una persona che ha una realistica e apprezzabile opinione di sè, che crede nel suo valore. Tutto questo si chiama autostima ed è un processo che inizia da piccololi nella relazione con i nostri genitori e che accompagna ognuono di noi lungo tutta la vita e sulla quale possiamo agire per migliorararla. Ed è ciò che mi sento di suggerirle, di affidarsi ad un professionista per imparare a volersi bene ed apprezzare le sue qualità; un percorso potrà aiutarla a superare alcuni lmiti e incentivare lo sviluppo e la consapevolezza delle sue potenzialità nascoste.
Dott.ssa Antonella Bellanzon
(disponibile on line )

Dott.ssa Antonella Bellanzon Psicologo a Massa

16 Risposte

5 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 APR 2021

Carissima Stefania,
è più che normale che all'avvicinarsi di un momento cruciale ci si senta spaesati, persi e poco pronti.
Il fatto che lei venga assalita da dubbi è più che comprensibile.
Il consiglio che mi va di darle è di trovare in questo momento un sostegno che possa aiutarla a sfogare i suoi dubbi e le sue insicurezze e che la aiuti a ritrovare la giusta "spinta" per finire un ciclo ed iniziarne uno nuovo con tutte le energie e risorse che indubbiamente ha a sua disposizione.
Sono a disposizione.
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Barbaro
(ricevo anche on line)

Dottoressa Stefania Barbaro Psicologo a Milano

423 Risposte

118 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 APR 2021

Cara Stefania, ognuno di noi é unico e ognuno di noi vive ciò che gli capita a suo modo e reagisce a seconda di ciò che ha interiorizzato dalle esperienze passate, un modello attraverso cui interpreta il mondo. Certo, é comprensibile sentirsi come riporta, da quello che dice é un qualcosa che Le appartiene da tanto, a prescindere dalla circostanza in sé. Per questo Penso possa esserLe utile un lavoro su di sé per modificare l'immagine che ha di sé stessa, che La descrive come inadeguata e insicura, per evitare che possa condizionare la Sua realizzazione personale.
Buona fortuna.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1614 Risposte

864 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18350

psicologi

domande 28950

domande

Risposte 99000

Risposte