Insicurezza scelta universitaria

Inviata da irene · 5 nov 2019

Salve a tutti, mi chiamo Irene e ho 19 anni. Durante il mio percorso scolastico sono sempre stata molto organizzata e diligente, e pur non facendone mai una malattia ho sempre considerato la scuola una parte fondamentale della mia vita in cui sentivo la necessità di andare bene anche per una sorta di "orgoglio" personale, una sfida con me stessa. Ho frequentato il liceo classico e, durante tutto l'ultimo anno, ho vissuto un periodo di forte indecisione riguardo la scelta universitaria, prendendo in considerazione facoltà molto diverse tra loro, anche perché ho interessi molto variegati ed ero affascinata da tanti ambiti differenti. Alla fine ho provato il test di ingresso per la facoltà di economia aziendale in una famosa università privata della mia città, e l'ho superato. Ero molto soddisfatta perché mi attirava l'ambito economico e inoltre pensavo che questo percorso potesse aprirmi molte strade dopo la triennale, non avendo ancora idee precise. Nonostante il costo dell'università i miei genitori hanno acconsentito, un po' per premiarmi per il mio voto di maturità e un po' perché erano certi che mi sarei impegnata al massimo facendo valere il loro sacrificio. Il primo mese di università è andato molto bene, ho trovato un ottimo ambiente, con compagni disponibili e professori preparati, e sono andata avanti a spron battuto studiando e non perdendo neanche una lezione. Nel momento in cui è calata l'adrenalina, però, ho cominciato ad analizzare in maniera più critica le materie che stavo studiando, e mi sono resa conto di non sentirle davvero "mie". Interessanti sì, ma non nella misura che vorrei per sentirmi davvero appagata, per giustificare la quantità di tempo e di fatica che investo per studiarle e presentarmi ogni giorno all'università. Col passare dei giorni le mie insicurezze sono aumentate, e ho iniziato a sentirmi demotivata e senza obiettivi, perché non sono più sicura che una laurea in economia aziendale possa darmi la soddisfazione che vorrei. Ho deciso di informarmi su un eventuale trasferimento in un'altra facoltò, ma mi sono sentita rispondere che i posti sono tutti i presi e qualunque passaggio mi farebbe perdere un anno, ed è un'ipotesi che mi spaventa molto. Allo stesso tempo, nonostante il sostegno dei miei amici, non trovo il coraggio di parlare di questi miei dubbi con i miei genitori per paura di deluderli, per paura che mi facciano presente che sono stata io a scegliere questo percorso ed è una mia responsabilità portarlo a termine, considerata anche la spesa che stanno sopportando. Allo stesso tempo io non credo di essere una persona sprovveduta o incosciente, so di aver riflettuto a lungo sulla scelta universitaria e di non averlo fatto con leggerezza, ma la realtà è che finché non vivi le cose in prima persona non puoi sapere come saranno veramente.
Vi ringrazio in anticipo per qualsiasi consiglio che possa aiutarmi in questa situazione. - Irene

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 92000

Risposte