Ingurgitare di tutto senza sosta. Come faccio ad uscirne?

Inviata da ludovica · 25 apr 2016 Bulimia

Da 7 ho iniziato una dieta che mi ha portato in soli 4 mesi a perdere 13 chili. Da quando l'ho interrotta e utilizzata come stile di vita la cosa inizialmente andava bene. Poi però tra compleanni, cene fuori, inviti a pranzo e via dicendo ho iniziato a mangiare di più rispetto all'usuale. Ogni volta che ritorno da una festa sento l'impulso di dover per forza ingurgitare dolci o cibi molto grassi solo per il gusto di farlo. Ciò con la conseguenza di non riuscire a digerire e di ritrovarmi a fare digiuni e attività fisica senza sosta. Come posso fare per uscirne? Spero di trovare un aiuto.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 APR 2016

Buongiorno gentile Ludovica,
mancano molte informazioni importanti per poter comprendere i motivi per cui ha intrapreso una dieta (motivi medici, motivi estetici o altro) e se tale dieta è frutto di una serie di visite specifiche oppure è frutto di una sua iniziativa. Le dico questo in quanto se la dieta è una sua iniziativa, dietro l'impulso a mangiare cibi dolci e/o grassi potrebbe esserci una carenza nutrizionale importante e sottovalutata. Dunque, è senz'altro necessario che si faccia visitare da un medico, faccia analisi cliniche che escludano quanto detto sopra e dopo, solo dopo, richiedere una visita presso il centro dei disturbi alimentari presso la sua ASL di competenza.
Cordialmente
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2831 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2016

Cara Ludovica, il cibo probabilmente le è funzionale a gestire uno stato emotivo da lei altrimenti non tollerato. Sarebbe utile, attraverso un percorso terapeutico, poter comprendere qual'è il fine delle sue "abbuffate", mi passi il termine. Ovvero, capire a cosa le serve e lavorare per arrivare a modificare in ultimo tali comportamenti in maniera definitiva.
Spero di esserle stata di aiuto,
un saluto
Dott.ssa Forte

Dott.ssa Marina Forte Psicologo a Roma

7 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 APR 2016

Gentile Ludovica,
sforzarsi di seguire una dieta, in genere, non è sufficiente e non basta a guarire in maniera stabile da un disturbo del comportamento alimentare (DCA).
Occorre andare alle origini cioè alle cause prime del disagio psicologico che si traduce nel sintomo delle abbuffate e del cercare di placare le ansie retrostanti unicamente col piacere del cibo sentendosi poi in colpa per questo e adottando condotte compensatorie.
Pertanto, il suggerimento è quello di intraprendere una buona psicoterapia preferibilmente cognitivo-comportamentale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7088 Risposte

20219 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 APR 2016

Buongiorno ludovica, credo di poter dire che la dieta sia un falso problema. Oltre a non risolvere la condotta alimentare non funzionale (sintomo), non può risolvere ciò che sta dietro tale condotta (cause). Se già non ha provato, le consiglio di prenotare un consulto psicologico, per far emergere ed evidenziare i termini del suo problema (immagino sofferenza relazionale) e capire se una consulenza psicologica (nel senso di attivazione di risorse personali ed orientamento) possa esserle di aiuto o se, invece, ci sia bisogno di un intervento maggiormente strutturato e profondo (psicoterapia). Infine, le consiglio vivamente di abbandonare il percorso delle diete, in quanto portano, il più delle volte, a distogliere l'attenzione dalle vere emozioni attivanti.
Buona fortuna,
dott. Massimo Bedetti
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

719 Risposte

1065 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Bulimia

Vedere più psicologi specializzati in Bulimia

Altre domande su Bulimia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte