info psicoterapia

Inviata da Marco il 17 giu 2013 17 Risposte  · Orientamento professionale

Buonasera, vi scrivo per una spiacevole esperienza che ho avuto.
Un pò di tempo fà ho contattato una psicologa per delle sedute di training autogeno, per alleviare dei distrurbi causati da un incidente.
Questa psi mi ha spinto a intraprendere una terapia, e senza ricevere molte spiegazioni, mi ci son trovato dentro, quasi a mia insaputa.
In seguito ho avuto qualche chiarimento, ma molte cose sono rimaste in sospeso. Ella stessa rendendosi conto di aver esagerato , ha messo in atto tutti gli stratagemmi possibili immaginabili per evitare di rispondermi.
Io non so che tipo di psicoterapia si tratti, so solo che dopo alcune sedute , questa psi ha iniziato ad umiliarmi e a denigrarmi, con un aggressività impressionante; a volte se ne rendeva conto e a fine seduta si scusava anche, ma la fatto stà che la mia situzione non è certo migliorata.
Una delle tante provocazioni subite è stata questa: " Io se fossi in lei mi suiciderei!" detta con un tono e un'aggressività che a distanza di un anno ancora mi fa rabbrividire.....
Come si può arrivare a dire certe cose, senza pensare alle conseguenze?
La mia domanda: è normale essere sottoposti ad una psicoterapia, ricevere scarse info iniziali, ma sopratutto zero spiegazioni alle mie domande?
Secondo voi di che genere di psicoterapia si tratta?
Io vorrei trovare delle risposte, ai miei dubbi..........accetto consigli
Grazie in anticipo

Miglior risposta

Buongiorno signor Marco,
la psicoterapia non la si intraprende certo per essere giudicati, tanto meno per essere provocati, umiliati od aggrediti.
Se la dottoressa in questione è realmente psicoterapeuta, allora dovrà essere iscritta nell'apposita sezione dell'Albo professionale che, in quanto pubblico, può consultare sul web all'indirizzo: https://areariservata.psy.it/cgi-bin/areariservata/albo_nazionale.cgi

Sappia che nessuna forma di psicoterapia prevede vessazioni del tipo che lei ha descritto.
Se dovesse avere ancora esigenza di usufruire di una psicoterapia, verifichi la dovuta iscrizione all'Albo del professionista, e se ha dei dubbi sulla sua condotta contatti L'Ordine competente.
Cordiali saluti.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Grazie per le info.........la cosa più assurda è che dovrò rivolgermi ad un altro professionista (e spendere altri soldi per colpa di questa "psicologa" irresponsabile) per cercare di "dare un senso" a questa terapia che m'ha lasciato a dir poco demoralizzato e sinceramente m'aveva fatto perdere fiducia in tutta la categoria. Fortunatamente mi rendo che la maggior parte di voi ha un'etica professionale al contrario della "psicologa" alla quale mi ero affidato. Secondo voi ci sono gli estremi per fare una richiesta danni? , anche se ovviamente è sempre e solo la mia parola contro la sua, non ho prove ne testimoni, visto che in studio eravamo solo noi due e da come m'ha fatto capire la mia parola non vale nulla in confronto alla sua......

Marco

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

25 GIU 2013

Marco

buongiorno Marco
secondo il codice deontologico ogni professionista è tenuto a dichiarare il proprio orientamento, lo scopo della terapia e gli obiettivi. tali informazioni sono obbligatorie se vengono richieste esplicitamente dal paziente.
può anche richiedere maggiori informazioni sulla sua psicologa all'ordine degli psicologi della sua regione.

cordiali saluti
dott.ssa Manuela Vecera

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2013

Logo Dott.ssa Manuela Vecera Dott.ssa Manuela Vecera

131 Risposte

140 voti positivi

Caro marco,
simili comportamenti da parte di uno psicologo possono essere segnalati all'ordine della regione di residenza.

Cordialmente,

Dr. Antonio Cisternino

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 GIU 2013

Logo Dottor Antonio Cisternino MDPAC Dottor Antonio Cisternino MDPAC

481 Risposte

622 voti positivi

Caro marco,
atteggiamenti del genere possono essere segnalati all'ordine degli psicologi della sua regione.

Cordialmente,

Dr. Antonio Cisternino

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 GIU 2013

Anonimo

Grazie per i vs preziosi consigli.......penso proprio di seguirli.
Una cosa l'ho imparata : ho imparato ad avere più fiducia in me stesso e sopratutto a fidarmi delle mie sensazioni .
Infatti già nei primi incontri con questa psicologa, ho avuto delle sensazioni "negative", avendo essa degli atteggiamenti un po' ambigui e sentendomi dire "lei dovrebbe andare a vivere in Brasile oppure fare una crociera e far un bel po' di sesso promiscuo" ......................già da lì avrei dovuto capire che c'era qualcosa che non andava........invece al tempo negavo le mie sensazioni, in più subivo il fascino di questa psicologa sia intellettuale (le piaceva farsi bella elencadomi tutte le sue specializzazioni /cultore della materia ecc..) che fisicamente con degli atteggiamenti provocanti............sembrava facesse di tutto per compiacersi, per accrescere la sua autostima.........invece che la mia..........

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 GIU 2013

Marco

Caro marco,
credo che lei debba chiedere dei chiarimenti al suo terapeuta.

Cordialmente,

Dr. Antonio Cisternino

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

19 GIU 2013

Logo Dottor Antonio Cisternino MDPAC Dottor Antonio Cisternino MDPAC

481 Risposte

622 voti positivi

Gentile Marco, non ho parole... certi "colleghi" fanno davvero vergognare tutti gli altri! Mi creda, stando a quanto ci riferisce, Lei ha tutto il diritto di portare avanti la sua causa e le sue ragioni (presso l'Albo dell'Emilia Romagna). Molti di noi le saranno "psicologicamente" vicini... E infine, penso che questa possa essere una buona occasione per dimostrare a se stesso il suo carattere. Ci faccia sapere, cordiali saluti. Dott.ssa Orlandini

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

19 GIU 2013

Logo Dott.ssa Sabina Orlandini Dott.ssa Sabina Orlandini

336 Risposte

173 voti positivi

Risposte a dubbi: presso l'ordine regionale degli psicologi esprimendo dettagliatamente lo spiacevole accaduto. Referente la commissione deontologica dell'Ordine
dr paolo zucconi, sessuologo e psicoterapeuta comportamentale a udine

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

19 GIU 2013

Logo Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia)

1087 Risposte

1548 voti positivi

Grazie per le vostre gentili risposte.
Effettivamente, non m'ha fatto firmare nulla, nemmeno il modulo per il trattamento dei dati personali.

L'idea di segnalarla all'ordine degli psicologi, m'era venuta inizialmente,
ma la psicologa in questione nel momento in cui le ho comunicato le mie intenzioni,(visto e considerato lo stato in cui m'aveva lasciato), dapprima mi risponde che ci sono una merea di teorie a sua difesa e in pratica sarebbe la mia parola contro la sua e
che poi dovrei andare a dimostrare il tutto davanti all'ordine, intimorendomi e facendomi desistere.
Sarà vero? Se la segnalassi, correrei veramente dei rischi? C'è un limite di tempo entro cui fare la segnalazione?
Questa psicologa opera a Trento, ma è iscritta all'albo Emilia Romagna, a quale ordine dovrei rivolgere la segnalazione?
Poi mi ha fatto scrivere dal suo "amico" avvocato una lettera di diffida , in difesa dell'onorabilità della stessa..... intimorendomi ulteriormente
Ho fatto molti tentativi per contattarla, anche per avere un certificato finale che attestasse l'esito del training,
(che mi serviva per completare la pratica di risarcimento danni all'assicurazione), che mi è stato negato.
Ho fatto tutti i tentativi possibili per contattarla, finchè ad un certo punto,m'è arrivata un'ulteriore lettera del suo avvocato,
che mi accusava di atti persecutori e che sarei stato segnalato alla procura.
Nel giro di mezza giornata, (fatto molto strano pure questo) vengo convocato in procura , nemmeno fossi un delinquente pericoloso.
L'ispettore non mi da nemmeno la possibilità di esprimere i miei motivi, e mi espone la realtà dei fatti e le ipotesi "date per certe"
che le erano state riferita dalla psicologa.
Peccato che le ipotesi da lei riferite erano solo insinuazioni.
E' stata in grado di manipolare per bene l'ispettore, facendogli credere che i miei tentativi di contattarla fossero di "stare con lei",
che mi fossi innamorato di lei praticamente, nonostante le mie mail fossero molto chiare.
Oltre la "realtà" dei fatti durante la chiaccherata informale, con questo ispettore è emerso che egli sapeva anche parecchie cose mie "intime".
Che bisogno c'era di fornirgli un mio profilo psicologico riferendogli pure mie cose intime, non c'è l'obbligo di segreto professionale
come in altri settori?
In pratica un ulteriore modo di intimorirmi definitivamente.
La cosa che più mi spaventa di questa "psicologa" è stata la sua capacità di manipolare le persone , come ha fatto inizialmente
con me e pure con l'ispettore.
Quindi se cercassi di contattarla per spiegazioni, anche se un mio diritto, potrei esser querelato per atti persecutori? Sembra assurdo.
In pratica i diritti son tutti dalla parte di questa psicologa, che sa manipolare i fatti e le persone come più le piace......
E' triste rendesene conto, ma è così.
Che rischi posso correre nel caso in cui la segnalassi? Per il bene dei futuri/potenziali pazienti?
Ringrazio anticipatamente
Marco

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

19 GIU 2013

Marco

salve,
francamente mi sembra un episodio che sconfina da qualsiasi cornice teorica e/o metodologia deontologicamente accettabile. Si rivolga all'ordine competente e segnali l'accaduto, per sé stesso e per altri potenziali pazienti.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 GIU 2013

Logo Anonimo-126894 Anonimo-126894

272 Risposte

158 voti positivi

Buongiorno gentile Marco,
non è normale nè deontologicamente corretto non ricevere spiegazioni sul tipo di terapia intrapreso, avrebbe dovuto sottoscrivere il consenso informato all'inizio degli incontri dove viene specificato se si tratta di una consulenza psicologica o di una psicoterapia e di che tipo. Riuscì a portare a termine le sedute di training autogeno? Ne ebbe sollievo? Se Lei sente che per superare questa esperienza ha bisogno di comprendere oltre quello che Le stiamo suggerendo, torni dalla psicologa esclusivamente per avere le informazioni che le mancano. E' un suo diritto.
Cordialmente

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 GIU 2013

Logo Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta

1715 Risposte

2785 voti positivi

gent.le Marco,
mi lascia interdetta quanto Lei racconta. Pur non essendoci giustificazioni per il comportamrnto della collega, bisognerebbe in qualche modo contestualizzare quello che è successo,seppur grave. Non c'e stato modo per Lei Marco di sottolineare e chiarire quanto successo? Non Le è stato dato da leggere e firmare un consenso informato dove viene specificato il tipo di psicoterapia e dettagli vari?
Ha posto delle domande,dubbi alla collega nel corso delle sedute?
E' un diritto della persona, che dovrebbe disporre a fine della prima consulenza qualche minuto dedicato ad esporre dubbi,interrogativi e aspetti non chiari,per decidere il percorso da intraprendere.
Ad ogni modo, può prendere dei provvedimenti se ritiene,come consigliato dai colleghi riguardo alle offese e rimandi aggressivi che le sono stati rivolti. O richiarirli con la stessa terapeuta, se Le risulta possibile, concretamente ed emotivamente.
cordialmente,

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 GIU 2013

Logo Dott.ssa Elisa Fagotto Dott.ssa Elisa Fagotto

334 Risposte

180 voti positivi

Io non so di che tipo di psicoterapia si tratti, certo è che una provocazione simile non può esserci in una psicoterapia, dato che lo scopo di essa è il raggiungimento di un benessere psichico. Ogni psicoterapeuta ha il dovere di dare tutte le informazioni di cui un cliente/paziente ha bisogno. Puoi segnalare all'ordine degli psicologi della tua regione il comportamento della terapeuta.
Saluti, Pasqualina Grillo

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 GIU 2013

Logo Dott.ssa Pasqualina Grillo - Psicoterapeuta Dott.ssa Pasqualina Grillo - Psicoterapeuta

19 Risposte

6 voti positivi

Caro Marco, purtroppo, all'interno di una vasta cerchia di professionisti seri, in qualsiasi ambito lavorativo ve ne esistono anche di meno preparati, di meno corretti o semplicemente "non adatti" al mestiere che esercitano.
Detto questo, pur rimanendo un pò interdetta da quanto riferisce, non ho fatto parte della vostra relazione terapeutica, dunque mi è difficile poter comprendere l'andamento delle cose e le motivazioni che ne sono state alla base. Direi comunque che almeno all'inizio di un rapporto terapeutico si concordano modalità, costi e tempi. Per altri tipi di richieste o spiegazioni queste sono da valutare nel contesto unico ed irripetibile di ogni relazione.
Spero di essere stata un minimo soddisfacente per quanto mi è stato possibile. le auguro buona giornata. Dott.ssa S. Orlandini

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 GIU 2013

Logo Dott.ssa Sabina Orlandini Dott.ssa Sabina Orlandini

336 Risposte

173 voti positivi

Gentile Marco,
quello che riferisce è molto grave. All'inizio di una terapia vanno sempre concordati gli obiettivi e la persona ha il diritto di ricevere tutte le informazioni relative all'approccio terapeutico. Quanto alla frase pronunciata da questa psicologa non può essere in alcun modo giustificata.
Sembrano presenti svariate trasgressioni del codice deontologico, può rivolgersi all'Ordine Psicologi della sua città e comunicare tali violazioni.
Cordiali saluti
dott.ssa Cristina Mencacci

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 GIU 2013

Logo Dott.ssa Cristina Mencacci - Psicologa Dott.ssa Cristina Mencacci - Psicologa

366 Risposte

160 voti positivi

Caro marco,
prima di qualsiasi intervento di psicodiagnosi o di psicoterapia andrebbe firmato un consenso informato dove si specifica il tipo di intervento a cui si viene sottoposti...è un diritto di ogni paziente.

Cordialmente,

Dr. Antonio Cisternino

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 GIU 2013

Logo Dottor Antonio Cisternino MDPAC Dottor Antonio Cisternino MDPAC

481 Risposte

622 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Info per terapia-psicoterapia

6 Risposte, Ultima risposta il 04 Agosto 2014

Info e consigli

3 Risposte, Ultima risposta il 07 Dicembre 2016

Un passato bruttino e madre borderline: che fare?

4 Risposte, Ultima risposta il 12 Aprile 2016