Indeciso nell'amore

Inviata da Giovanni · 9 ago 2018 Terapia di coppia

Salve a tutti vi espongo il mio dilemma che mi affligge ormai da 9 mesi.
Io sono stato fidanzato 6 anni con una ragazza del mio paese.
Siamo cresciuti insieme e ci siamo tanto amati.
Lei è una ragazza meravigliosa sincera è fedele.
Non nego che con gli anni a volte sentivo l'esigenza di cercare altri stimoli ma ho sempre tenuto.
Dopo 6 anni appunto mi trasferisco ad Alessandria (sono siciliano) per lavoro e la distanza è nn vederla x quasi 8 mesi mi ha fatto staccare da lei e isolarmi per fare la mia vita trascurando la mia ex (xke a febbraio ci siamo Lasciati) e non c'è errore più grave che trascurare la propria donna.
Trascuro anche xke a dicembre, quindi 3 mesi prima che finisse, conosco una ragazza che mi fa perdere la testa e di cui mi prendo seriamente tanto da accantonare la mia ex.
Lei x me sarebbe perfetta se non fosse che la sua situazione (madre di un bambino di 3 anni lei ne ha 24 io 26)all'inizio non mi spaventa ma col passare dei mesi mi blocca sempre più e vedo che. Non riesco ad accettarla.
Fino a febbraio vivo una doppia vita con entrambe approfittando anche della distanza finché la mia ragazza non si stufa della mia assenza e freddezza è mi lascia.
La botta la sento ci sto male nonostante continuassi a vedere l'attuale ragazza (la madre del bambino) e quindi decido dopo aver cercato di annullare la mia ex di vivermi allo scoperto la. Storia con la madre del bambino.
Ci amiamo ci vogliamo io sento di amarla ma non riesco ad accettare la sua situazione quindi questo bambino arrivato dalla sua precedente relazione sia xke sono stato sempre uno che ha voluto fare le cose con la testa... Ovvero carriera... Posizione... Fidanzamento... Matrimonio e poi famiglia.
Con lei mi ritrovo a cominciare dalla fine xke ave do un bambino è come se fossi una famiglia considerando tutte le responsabilità e i problemi che gli causa tramite tribunale ancora l'ex compagno.

Oltretutto io sono vincitore di concorso in polizia e attendo la nuova destinazione e ahimè questa ragazza al 90% non potrà seguirmi xke la legge. Nn permette a lei di trasferirsi e allontanare il bambino dal padre. Quindi io dovrei anche rinunciare alla sede cercando di rimanere qui in zona (ma non dipenderà da me xke è il ministero a decidere)
In tutto ciò da un mese mi risento con la mia ex x dei suoi problemi di salute e si riaccende qualcosa tra noi... Quel qualcosa che la distanza (xke in 5 anni non avevo mai sentito il bisogno di cercare altro) mi aveva fatto perdere con la mia ex.
A settembre scenderò a casa in ferie e ci rivedremo x capire se possiamo darci u a seconda possibilità.
Ma io adesso ho questa ragazza che anche mi ha dato un forte segnale e mi ha fatto perdere la testa... E quindi posso dire di amare... Amo lei ma non amo. La. Sua situazione che purtroppo sarà incompatibile con la. IA carriera.. Ma questa ragazza legatissima a me (e adesso ho paura di farla soffrire anche) é cmq importante.
Dall'altro lato la mia ex... E la voglia di ricominciare tutti i progetti che cmq ci eravamo prefissati.
Sono confuso amareggiato pentito indeciso e voglio so solo di tornare ad un anno fa e nn rifare nessun errore di trascurare la mia ex.
Da un lato una ragazza buona e che ha bisogno di aiuto di cui sono innamorato abbastanza ma che nn riesco ad amare del tutto x via Della sua situazione (bambino. Non mio che cmq ci ostacola anzi mi ostacola xke lei la scelta sua l'ha fatta decidendo di mettere al mondo un bambino e che rispetto cmq tantissimo)
Dall'altro la mia ex che cmq non riesce a darmi la voglia la passione e tutti gli stimoli che ho trovato con l'altra ragazza ma che mi da cmq senso di sicurezza appoggio e con la quale potrei iniziare tutto dappertutto in quanto mi seguirebbe senza problemi... Ma che ho paura cmq di ricominciare.
Ma entro settembre dovrò mq prendere una posizione.
Spero possiate aiutarmi grazie mille.
Saluti.
G. M.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 22 AGO 2018

Buonasera Giovanni,

si, posso dire che dalla sua domanda emerge una forte confusione. Credo sia indispensabile, prima che lei prenda una scelta, di capire bene ciò che vuole ed individuare la paura che possiede sottostante le relazioni. Questo continuo tira e molla, andare a sinistra poi a destra la confonderà ancora di più, si fermi ed intanto intraprenda un percorso psicologico, online o da un professionista della sua zona. L'aiuterà sicuramente ad affrontare questo momento di confusione ed uscirne più consapevole. Resto a disposizione per eventuali chiarimenti, mi scriva.

Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1665 Risposte

1184 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18150

psicologi

domande 28350

domande

Risposte 97400

Risposte