Indecisione e paura del futuro

Inviata da Arianna · 6 lug 2018 Orientamento professionale

Salve, mi chiamo Arianna e tra qualche mese inizierò l’università. Sono molto preoccupata e spesso, soprattutto di notte, sono attanagliata da pensieri bruttissimi che riguardano il mio futuro. Sono una persona molto indecisa ed insicura su tutto, non so prendermi le mie responsabilità, sono eccessivamente paranoica e in questo periodo ho riscontrato anche un abbassamento della mia austostima; ciò mi sta davvero lorogando nell’animo. Sono indecisa sulla facoltà da prendere, dico a tutti di voler prendere chimica perché è effettivamente una materia che mi piace studiare ma che, al contempo, mi spaventa tantissimo. L’altra grande aspirazione è diventare medico, il test di medicina mi spaventa e mi sento già abbattuta. Tutta questa situazione è peggiorata dai miei genitori che continuano a dire “anche il tuo sarà un anno di prova, se non porterai i risultati ti toglieremo dall’università, prendi esempio da tuo fratello, studia e porta i risultati”. Questa situazione mi sta portando a continue crisi isteriche e continue crisi di pianto che mi fanno sentire ancor di più una nullità, non riesco più neanche a studiare perché ho paura di non farcela, sto provando dei sentimenti di inferiorità che fino ad ora, nel corso della mia (seppur breve) vita, non avevo mai affrontato. Cosa sapete consigliarmi? Spero di ricevere una vosta risposta. Cordiali saluti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 9 LUG 2018

Gentile Arianna,
effettivamente l'atteggiamento dei tuoi genitori sa più di ricatto che di incoraggiamento e ti mette ancora di più in ansia peggiorando il tuo stato d'animo, cosa che puoi a loro spiegare.
E' positivo che tu sia consapevole di avere problemi di insicurezza e bassa autostima ma per risolverli non esiste la bacchetta magica bensì solo la scelta di affrontare le difficoltà nonostante la paura e l'ansia.
Un buon aiuto puoi però averlo da un percorso di psicoterapia preferibilmente ad indirizzo cognitivo-comportamentale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7528 Risposte

21070 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2018

Cara Arianna, stai vivendo una fase di passaggio ed è naturale che questo cambiamento porti con sè ansie e paure. Parli, però, anche di difficoltà di autostima e di un difficile rapporto con i tuoi genitori. Per questo, potrebbe esserti utile fare un percorso psicologico che ti aiuti a far emergere le giuste risorse per affrontare gli esami e il tuo futuro universitario. Mi sento, però, di dirti di non focalizzarti solo sui pensieri negativi perchè questo non ti aiuta. Quando ti senti giù e ti ritrovi a rimuginare sui tuoi possibili fallimenti, impara a spostare l'attenzione su qualcosa che ti fa stare bene, sia essa un'attività particolare o un qualcosa che ti rilassa. Dai un tempo ben preciso alle tue paure: esprimile a te stessa senza paura, anzi falle proprio venire fuori, ma per un tempo limitato che siano 10 minuti come 30. L'importante è che, una volta finito il momento del "dramma senza soluzioni" tu ti rimbocchi le maniche e inizi a fare qualcosa per te stessa, che sia studiare o fare delle altre attività che ti fanno stare bene. Impegnati ogni giorno a trovare almeno una cosa che ti piace di te stessa e una cosa per cui se grata....questi solo piccoli spunti per gestire un pò le tue "crisi", anche se ti ribadisco che è necessario fare un percorso psicologico strutturato per stare meglio.
Auguri di cuore, Dott.ssa Daniela Cannistrà.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

297 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2018

Gentile Arianna, descrive una situazione difficile, ma le assicuro che non è l'unica con questa difficoltà. La paura di decidere l'Università giusta è più che lecita. Le consiglierei innanzitutto di chiedere ai suoi genitori di incoraggiarla diversamente, perché non credo che vogliano spaventarla, ma magari il loro modo di spronarla in questo momento che ha l'ansia non la aiuta molto. Da terapeuta adleriana le consiglierei di provare a compensare questo suo senso di inferiorità impegnandosi nello studio e dimostrandosi con piccoli obiettivi giornalieri (da lei stessa creati su misura e oggettivamente raggiungibili), che può riuscire benissimo come ha fatto fino ad ora. Se può aiutarla può rivolgersi a un terapeuta per un percorso di sostegno, anche breve, che però le permetta di scaricare tutti i suoi timori. Si ricordi, inoltre, che nella giornata renderà di più nello studio se dedica del tempo anche per ricaricarsi, vedere amici, uscire, fare passeggiate, in modo tale da trovare un buon equilibrio fra dovere e piacere. Non resti solamente chiusa in casa perché forse rischia di essere controproducente. Spero veramente che riesca a realizzarsi nel miglior modo possibile, cordialmente
Dott.ssa Anna Mura
Psicologa Psicoterapeuta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 LUG 2018

Gentilissima Arianna,
l'indecisione e la paura che stai sperimentando sono sensazioni tipiche di quando si sta facendo una scelta che orienterà il cammino della nostra vita futura. Ora sei alle prese con una scelta importante e dalle tue parole si nota tutta la tua consapevolezza e il tuo senso di responsabilità nei confronti della tua vita.
L'ansia e la paura non sono sempre un male, a volte sono dei campanelli d'allarme che ci segnalano una situazione complessa che dobbiamo affrontare. L'ansia è anche una energia che viene indirizzata in maniera non funzionale.
Un buon sostegno psicoterapico potrebbe aiutarti a indirizzare meglio questa energia che ora si manifesta con una fortissima preoccupazione, ma che potrebbe essere rivolta al raggiungimento dei tuoi obiettivi.
in bocca al lupo per tutto!
Dott.sa Francesca Ponziani

Dott.sa Francesca Ponziani Psicologo a Bologna

27 Risposte

58 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento professionale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento professionale

Altre domande su Orientamento professionale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18800

psicologi

domande 29950

domande

Risposte 102100

Risposte