Indecisione da tempo col mio ex

Inviata da Anna · 30 ott 2015 Terapia di coppia

Ciao.
Ho 22 anni e da quando avevo 17 anni sono stata insieme per 4 anni ad un ragazzo splendido di 3 anni in più di me: responsabile, autonomo, grande lavoratore e mi sono sempre sognata una famiglia con lui. Il problema nasce al terzo e quarto anno in quanto la sua attenzione nei miei confronti è iniziata a calare, anche sessualmente. Stavamo sempre a casa e non facevamo niente di cui una coppia giovane dovrebbe fare. L'ho tradito una volta e poi mi ha perdonata. Quando ci siamo lasciati perché ero arrivata all'estremo ho conosciuto subito un ragazzo della mia etá a cui sono insieme da un anno. Con lui è l'opposto della relazione precedente:è simpatico, ha sempre voglia di fare qualcosa con me e ho sempre il sorriso in bocca ma ovviamente su alcuni punti di vista è più immaturo. Il problema è che anche se ho questa nuova relazione, con il mio ex continuo a sentirmi e a vedermi (non quotidianamente, ma a periodi). Devo dire che anche i miei genitori mi influenzano molto perché sono legati molto al mio ex fidanzato. Il mio ex mi ha dato come "ultimatum" una settimana dove dovrei decidere tra i due. Sono disperata. Nella mia vita va tutto bene: università, lavoro ma questa cosa mi logora.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 OTT 2015

Gentile Anna,
non si capisce bene per quale motivo, dal momento che con il primo ragazzo aveva chiuso perchè esasperata ed aveva pure iniziato un'altra relazione, ha poi deciso di riprendere i contatti con lui ( e contatti di che tipo?).
Se non era convinta di voler chiudere poteva anche prendersi una pausa di riflessione come single.
Iniziando una seconda relazione avrà pensato di facilitarsi le cose ma, come vede, adesso se le è complicate.
Non le resta che prendere ora quella pausa di riflessione non fruita allora, senza incontrare nessuno dei due, e forse in questo modo capirà a chi di loro va la priorità.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7458 Risposte

20924 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 NOV 2015

Cara Anna
seppure tu sia stata legata ad uno splendido ragazzo molto bravo e maturo che certo la tua famiglia non dimenticherà...credo che tu, invece, dovresti dimenticarlo e dico questo per il fatto che la vostra relazione era giunta al capolinea.
Come tu dici nella lettera la sua attenzione nei tuoi confronti era diminuita e c'erano segnali certi di un calo di interesse da parte sua e conseguentemente da parte anche tua.
Ora a 22 anni si ha bisogno di una relazione fresca e anche divertente, si ha bisogno di scoprire il mondo con una persona allegra e magari ancora un poco "pazzerella" ... non credo ci sia per forza bisogno di pensare al tuo nuovo ragazzo come all'uomo della tua vita, se così dovesse essere avrà modo di continuare a maturare e la vita stessa un poco lo cambierà.
Per il momento credo che il tuo sorriso sia la conferma migliore del rapporto e di questo anche i tuoi dovrebbero essergli grati...Faglielo notare!
Un caro saluto
Dott Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7299 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 OTT 2015

Buongiorno Anna, io sarei curioso di capire cosa sia successo nel terzo e quarto anno della relazione con il suo ex partner. Se tutto o quasi prima andava bene, dal terzo anno in poi, come mai c'è stata questa virata verso un rapporto "banale" (parola mia)? Le persone non cambiano, così all'improvviso se non esiste una ragione valida (più o meno consapevole). Dunque, forse sarebbe il caso di chiarirsi quali e quanti sentimenti profondi prova per il nuovo ragazzo. Nel caso arrivasse alla conclusione che il suo attuale partner la soddisfa sotto vari aspetti, ma emotivamente non prova ciò che ha provato (e forse, tutt'ora prova per l'ex), forse sarà il caso di prendersi uno spazio temporale tutto suo e tutto quello che le serve (gli ultimatum in coppie più o meno ex, sono più deleteri che funzionali ad una progettualità futura). Cerchi di capire, magari anche attraverso un consulto psicologico di sostegno, da quando il comportamento del suo ex è cambiato, cosa gli stesse succedendo attorno, a lui ed alla coppia, e poi prenda una decisione che abbia come focus principale se stessa. Di che tipo di uomo necessita accanto? Quali bisogni emotivi sono per lei imprescindibili da soddisfare? (per queste ed altre domande, può essere utile, appunto, il sostegno psicoterapeutico), etc.
Buona fortuna,
dott. Massimo Bedetti,
Psicologo/Psicoterapeuta,
Costruttivista Postrazionalista-Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

732 Risposte

1138 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 OTT 2015

Cara Anna,
scrive che quando ha lasciato il suo ex era "all' estremo": quello che avete vissuto recentemente le fa pensare che le cose potrebbero andare meglio?
Cosa si aspetta da questa relazione?

Non è semplice, quando ci si sente divisi a metà, prendere una decisione.
Va preso il tempo necessario per valutare cosa faccia sentire bene.

Per questo, l'ultimatum non è rivolto alla sua scelta quanto piuttosto al tempo che il suo ex è disposto ad aspettare. E' un ultimatum a se stesso. Se non potrà aspettare, sarà perchè ha fatto la sua scelta.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2107 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18350

psicologi

domande 28950

domande

Risposte 98950

Risposte