Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Incertezze enormi sul futuro?

Inviata da Valeria · 22 mar 2016 Orientamento scolastico

Ho terminato l'anno scorso il liceo classico, dopo tanti affanni. Avevo una buona media, ma ho vissuto la scuola quasi con odio. Mi seccava alzarmi presto ogni mattina, avere a che fare con i miei compagni che ho sempre reputato snob o superficiali...avevo un solo amico lì al liceo! Però ero cordiale con tutti. Del resto non ho mai avuto un buon inserimento sociale a scuola. Alle elementari, alle medie e il primo anno delle superiori ero tra le prime della classe. Poi è stato un lento declino. L'apice l'ho raggiunto al 4 anno, quando facevo assenze su assenze perchè reputavo di non aver studiato abbastanza, non volevo affrontare i docenti. Dopo l'esame di stato ho messo in standby il mio cervello. Non ho pensato a cosa fare dopo..
Volevo solo divertirmi. Ma poi settembre è arrivato. E mi sono iscritta a psicologia avendo superato il test. Però non ho la convinzione di aver fatto la scelta giusta. Al primo semestre ho dato un unico esame...altri ne hanno dati 3 o 4. Il corso di laurea mi piace ma sono sempre in dubbio come se non fossi totalmente convinta. Non so cosa mi spaventa..forse le possibilitá lavorative scarse e l'idea di dover studiare ancora altri 10 ann. Addirittura non sapevo manco se andarci all'universitá..mi sono iscritta in parte per piacere in parte perché diversamente non avrei saputo che fare.
Ero indecisa tra Lettere, Filosofia e Psicologia. Andai a seguire qualche lezione a giurisprudenza (forse un po' sulle orme del mio fidanzato...fuoricorso tra l'altro)..ma non faceva per me. Il punto è che se da un lato mi dispiace abbandonare l'universitá (per orgoglio, non so se un domani rimpiangerò di non essermi laureata facendo un lavoro non proprio remunerativo o non "da laureato") dall'altro non so se é quello che voglio realmente.
Che fare?
Ho 19 anni

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Zaira,
se per l'Università eri indecisa tra lettere, filosofia e psicologia, non credo tu abbia fatto una cattiva scelta dal momento che questo corso di laurea, come tu dici, ti piace.
I dubbi che hai, probabilmente li avresti comunque in quanto penso non siano legati alla scelta fatta ma piuttosto alla tua insicurezza di base e al tuo non elevato livello di autostima che potresti migliorare attraverso un percorso di psicoterapia.
Sono convinto che in tal modo potresti anche ottimizzare il metodo di studio e, andando avanti, apprezzare questa disciplina più di quanto tu non abbia fatto finora.
Un cordiale saluto.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo,psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6790 Risposte

18971 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Dolcenera
sei assolutamente demotivata e credo che questo derivi dal fatto che non hai chiaro il senso della tua vita e non senti dentro la spinta o la guida di ideali importanti e significativi.
Sono d'accordo con te che tutto questo ti rende deprimente lo studio, la giornata, le relazioni e ti fa vedere lontanissimi obiettivi futuri che , invece sono raggiungibili.
Devi tornare alla tua età che è piena di entusiasmo e di naturale voglia di fare, o almeno, così sarebbe se tu non fossi portata da una certa pigrizia anche sostenuta dall'intelligenza che però non mi sembra essere messa all'opera.
Tu sai che, se vuoi, puoi farcela e addirittura puoi recuperare in fretta, e quindi ...perdi tempo, come se fosse nulla, come se non contasse nulla.
Ritrova dentro di te lo slancio e la voglia di contribuire davvero alle cose buone di cui ha bisogno questo pazzo pazzo mondo!
C'è bisogno dei tuoi talenti all'opera...datti da fare!
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6850 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Zaira,
la sua è un'età molto difficile, ha mai seguito un percorso di orientamento scolastico e professionale? Si informi se esiste un servizio del genere presso l'Università, l'ASL, il Comune. Se non dovesse trovare nulla i Salesiani sono degli specialisti, ma anche uno psicologo dovrebbe saperla aiutare.
Quest'ultimo andrebbe senz'altro consultato per valutare anche la sua situazione familiare che potrebbe influire nelle difficoltà di scelta.
Le consiglio di non indugiare o sottovalutare perchè le scelte dei 19 anni possono ovviamente condizionare il resto della vita.

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

715 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Zaira,
da quello che scrivi il tuo rapporto con la "formazione" in generale sembra essere stato sempre piuttosto travagliato! Accenni addirittura a vissuti di odio, che ti hanno portato, dopo la fine delle superiori, ad evitare di pensare al "dopo". La conclusione della scuola superiore rappresenta sempre un momento di passaggio importante e complesso nella vita di una persona, perchè mai come prima ci si sente chiamati ad assumersi delle responsabilità nel prendere delle scelte che riguardano il futuro, ed è per questo che può capitare di viverlo sperimentando vissuti di paura, timore, insicurezza. Da quello che scrivi sembra che nel tuo caso, iscriversi all'università sia stata una scelta "poco pensata", dettata più che altro dal fatto che si trattasse di un'ovvia prosecuzione degli studi, quanto piuttosto "influenzata" dal giudizio altrui (in famiglia che ne pensavano? Volevano che proseguissi gli studi?). Anche la scelta della facoltà è cosa tutt'altro che semplice, perchè è più che comprensibile avere dei dubbi e ancor più comprensibile dei ripensamenti o aggiustamenti in itinere, dal momento che quando ci si iscrive lo si fa sulla base di un' idea che ci si è costruiti con le informazioni a disposizione e solo strada facendo si può capire se si è realmente interessati a quella disciplina/professione. Già il fatto che tu ti stia ponendo il problema lo trovo una grande risorsa: credo valga la pena fermarti un attimo e prenderti del tempo per pensare.
Per qualsiasi informazioni rimango a tua disposizione.

Cari saluti

Dott.ssa Valentina Bua
Psicologa
Roma

Dott.ssa Valentina Bua Psicologo a Roma

52 Risposte

20 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera Zaira, visto che riferisce di aver vissuto la scuola "quasi con odio" e l'indecisione rispetto alle Facoltà (comunque tutte Umanistiche o quasi), forse poteva essere un'opzione quella di prendersi un periodo di tempo, di svago totale e poi di riflessione, prima di attuare una qualunque scelta. Molte persone credono, eventualmente facessero così, di perdere tempo. Io penso, tuttavia, che sia meglio una scelta di questo tipo piuttosto che andare fuori corso per anni, che è un po' una sorta di perdere tempo in modo posticipato, auto-ingannandosi così di avere la "coscienza a posto" rispetto all'essere iscritti...Nel suo post parla spesso di "indecisione", e questo credo sia il nodo. Più che una psicoterapia, almeno per il momento, potrebbe essere di supporto un consulto motivazionale, per focalizzare quali siano le sue attuali risorse e, soprattutto, motivazioni rispetto ad un futuro prossimo. Rimanendo a quello che racconta, non farei un dramma rispetto a questa indecisione visto che, in tempi e livelli diversi, molte persone ci sono passate. L'importante è permettersi di farsi aiutare (un qualunque tipo di aiuto), nel senso di non colpevolizzarsi se si volesse scegliere tale strada.
Buona fortuna,
dott. Massimo Bedetti,
Psicologo/Psicoterapeuta,
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

694 Risposte

1008 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16100

psicologi

domande 20850

domande

Risposte 80600

Risposte