In amicizia mi allontano per prima.

Inviata da Giulia · 21 set 2018 Relazioni sociali

Ho più di 20 e mi ritrovo con lo stesso problema. Ho pochissime amicizie, quasi nulle.
Anche quelle poche non le sento così strette da poter confidare a loro ogni cosa.
Negli anni ho perso molte amicizie ed a volte senza una valida motivazione. Arrivo ad un certo punto della relazione e poi mi allontano.
Non riesco a capire il perchè? è vero che sono una persona che si fida poco, ma non so perchè ad un certo punto prendo e mi allontano senza un confronto, nascondendo il tutto dietro ad una giustificazione, come se la maggior parte delle volte la colpa fosse la loro.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 24 SET 2018

Gentile Giulia,
le informazioni che fornisce sono insufficienti per comprendere bene le ragioni del suo comportamento.
E' possibile ipotizzare che queste risiedano in una sua paura a formare legami emotivo-affettivi più forti per paura di deludere o essere delusa con conseguente sofferenza.
Si tratterebbe quindi di una disfunzionale forma di difesa preventiva.
Un percorso di psicoterapia potrà però fare completamente luce su queste dinamiche.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8101 Risposte

22203 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 SET 2018

Gentile Giulia,
Quello che mi colpisce della sua descrizione è che mi sembra che lei sia arrivata già a un buon punto nella presa di consapevolezza del problema.
Lei ammette che le responsabilità non sono solamente (e sempre) degli altri, ma che qualcosa in lei le impedisce di instaurare delle amicizie solide e durature nel tempo.
La diffidenza di cui parla può essere un motivo, ma per poterci fare qualcosa occorrerebbe anche capire come mai lei sia così diffidente verso le altre persone.
Io credo che non sia possibile trovare in questo spazio una risposta precisa alla sua domanda, ma siccome il suo problema la fa star male, le consiglio di andare a fondo alla cosa rivolgendosi a uno psicoterapeuta.
Insieme potrete valutare l'opportunità di cominciare un percorso che la aiuterà a conoscersi meglio e a capire la motivazione di molti suoi comportamenti.
Cordiali saluti,
Dott.ssa Federica Casale

Dott.ssa Federica Casale - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Torino

51 Risposte

88 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 SET 2018

Gentile Giulia,
in amicizia la fiducia è basilare, occorre comprendere cosa accade dentro di lei quando ad un certo punto si allontana da tutti ed interrompe la relazione. Sarebbe opportuno approfondire la propria storia personale e vedere se in passato, durante l'infanzia o l'adolescenza ha vissuto condizioni di abbandono o abuso psicologico o ancora ha avuto figure significative di riferimento che mostravano atteggiamenti critici e sospettosi verso gli altri. In sostanza è necessario modificare i propri pensieri, convinzioni, schemi comportamentali che lei mette in atto con gli altri.
Per fare ciò sarebbe consigliabile un percorso psicologico per affrontare questa sfiducia e migliorare le relazioni.
Resto a disposizione per qualsiasi informazione
Dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2771 Risposte

2361 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 SET 2018


Gentile Giulia,
questa sua constatazione e considerazione “critica” riguardo il suo comportamento nelle relazioni di amicizia, denota da parte sua una chiara volontà di fare chiarezza e comprendere le motivazioni che la spingono ad agire in un determinato modo. In questo contesto non è possibile poter approfondire la sua situazione, quindi quello che mi sento di consigliarle è di rivolgersi ad uno/a Psicologo/a della sua zona per poter intraprendere un lavoro sulla sua persona che la aiuti ad affrontare al meglio questa problematica.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1145 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 SET 2018

Buonasera Giulia,

Capisco la situazione e non deve essere semplice gestirla. Secondo lei perché si allontana? Per paura di non sentirsi all'altezza? Paura di essere delusa e perciò soffrire?
Al fine di poterla aiutare sarebbero necessari ulteriori elementi della sua vita e della problematica che pone. Le consiglio un breve percorso psicologico, online o da un professionista della sua zona. Resto a disposizione per eventuali chiarimenti, mi scriva.

Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1663 Risposte

1197 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Relazioni sociali

Vedere più psicologi specializzati in Relazioni sociali

Altre domande su Relazioni sociali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 34600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20550

psicologi

domande 34600

domande

Risposte 118150

Risposte