Il sonno ipnotico!la mia ultima ancora di salvezza.

Inviata da Sharol Atamo · 8 ott 2019

Come ho scritto già nel titolo penso che il sonno ipnotico sia la mia ultima ancora di salvezza.
Mia madre si è ammalata che io ero giovane di corea di Huntington,le mie sorelle più piccole sono state portate in casa famiglia e mio padre si è abbandonato al gioco e al bere.
Diciamo che per quasi sette anni mia mamma riusciamo a gestirla un po' io e mio padre in casa anche se lavoravo in una gelateria dove stavo anche diventando socia finché le peggiori cose che non conoscevo iniziavano a manifestarsi;
Paura di rimanere da sola in gelateria;
E la mattina quando dovevo aprire l'attività e quindi pulire e accendere i banchi del gelato che essendo belli massicci e avendo un motore potente almeno per dieci minuti facevano un rumore che mi bloccava.
E anche quando dovevo preparare il gelato che era il momento che mi piaceva molto perché ero a mio agio di solito,mettevo la musica alta e finché non dovevo aprire al pubblico me la cavavo alla grande.Beh tutto questo per me si è trasformato in terrore più mia madre peggiorava,più le parole di mio padre ronzavano nella testa,più io non mo sentivo più all'altezza di stare dietro a un banco.
Negli anni avevo già iniziato qualche terapia farmacologica ad andare dallo psichiatra e attacchi di panico depressione hanno preso piede nella mia vita.
Durante questo periodo mi sono fidanzata e sono siccome ho sempre voluto sistemarmi Ho deciso di fare il test della corea di Huntington,sono risultata positiva!
Ad oggi ho lasciato il lavoro totalmente diciamo da tre anni,un po' accompagnata e venuta a prendere dal mio ragazzo me la sono cavata un po',poi abbiamo dovuto ricoverare mia madre e più lei peggiorava più io stavo male;tre ricoveri in psichiatria,tentato suicidio..non riesco ad uscirne fuori,ad oggi la corea di Huntington non ce lho e il fatto che la gente attorno a me dica,ci sono vicini prima o poi troveranno le cure non mi aiuta;se tutto va come dice la genetica tra 20anni dovrei iniziare ad avere gli esordi della malattia;
Ma io ho iniziato ad avere un orologio ficcato nella testa che se non rispetto i giusti tempi esplode la bomba e io ancora non ho avuto un bambino come vorrei,nonostante abbia la possibilità oggi di farlo sano..
Ma sono almeno due anni che per mesi non esco di casa se non sono accompagnata dal mio fidanzato,non riesco neanche a portate giù il mio cane,perché l'ultima volta che lho portato da sola ho avuto un attacco di panico e le mani e le gambe mi tremavano ma tanta era la paura che mi scappasse che ce lho fatta o lui ha avvertito il mio stare male ha smesso di tirare e sono corsa a casa.
Ad oggi prendo ancora farmaci sono stufa non mi fanno niente,se ho paura cascasse il mondo,mi immobilizzo.
Ho gli incubi di notte,e anche quando sono sveglia vivo di terrore.
L'unico che riesca a farmi calmare è il mio compagno che veramente le ha sopportate tutte;mia madre detto dai medici è arrivata alla fine non ce' via di scampo,e io sto accusando tanto la paura di perderla!chiedo aiuto perché almeno voglio essere in grado di uscire r non essere accompagnata,ho avuto anche paura di stare in casa da sola,quando il mio compagno lavorava.
E abbandonare le medicine perché oramai ogni anno che passa devo cambiare per via del fatto che il mio corpo si abitua.grazie per chi leggerà questa lunga richiesta di salvezza.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 10 OTT 2019

Gentile Sharol,
immagino che nel titolo del suo post lei invochi il sonno ipnotico come possibilità per estraniarsi dalla triste realtà che vive.
Tuttavia, questa condizione, oltre che difficile da attuare ha anche poco senso dal momento che anche l'ipnosi terapeutica è una pratica di breve durata che poi eventualmente serve per poter tornare più funzionali nella vita attiva.
Poichè (come purtroppo accade frequentemente), lei è cresciuta in un contesto familiare sfavorevole, ciò spiega i suoi disturbi d'ansia con attacchi di panico e tendenza depressiva ed è questo il disagio psicologico che lei deve prioritariamente affrontare al momento attuale.
Quanto al problema genetico, poichè vi è la probabilità al 50% di trasmettere il gene responsabile della malattia di Huntington alla prole, la scelta di voler correre questo rischio oppure no riguarderà al momento opportuno lei ed il suo compagno dopo consultazione con lo specialista genetista magari presso un Centro ove il problema è affrontato in modalità multidisciplinare.
Per i suoi disturbi psicologici lei ha anche sperimentato che gli psicofarmaci non l'hanno aiutata un granchè per cui il suggerimento è per un percorso di psicoterapia preferibilmente cognitivo-comportamentale.
In caso di difficoltà economica può provare a rivolgersi alla sua ASL di appartenenza per il tramite del medico di base.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7041 Risposte

20144 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 OTT 2019

Buongiorno Sharol,
Dalla sua mail traspare il terrore...credo che sia importante un percorso di psicoterapia oltre che l'assunzione di farmaci che, almeno per il momento, deve continuare. Non riesco a collegare il sonno ipnotico alla sua storia....contatti qualche psicoterapeuta della sua zona.
Buon proseguimento.

Dott.ssa AMR Masin
Psicologa Psicoterapeuta,
Roma Cerveteri Ladispoli

Dott.ssa Masin Anna Maria Rita Psicologo a Cerveteri

74 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 OTT 2019

Ciao Sharol, mi dispiace per la tua mamma. l'ipnosi non è un sonno, non dormi sei vigile ma in un modo diverso dal solito, che può dare accesso a contenuti della mente/cervello in grado di liberare emozioni, sensazioni inibite o pensieri utili a stare bene. Stare bene vuole dire "ascoltare la tua vita" proiettata verso il futuro, e non impantanata in un passato che invece è da portare con te nelle cose belle. E' come se tu andassi in montagna con 12 paia di scarponi di scorta, non ti servono, non ce la fai a salire. Non devi "buttarti giù".. Togli i pesi dal tuo zaino e riprogramma con coraggio la tua salita.

Dott. Bonacina Giampiero - Psicologo e Psicoterapeuta Psicologo a Valmadrera

23 Risposte

5 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 OTT 2019

Gentile Sharol,
sono molto addolorato dalla sua storia.
Però mi chiedo quale tipo di aiuto si aspetti da noi. Anche se io mi prendessi un'ora per spiegarle nei dettagli come lavorerei nel suo caso, le servirebbe? Non credo proprio. La sua lunga lettera dimostra che lei si sente sola, e che ha bisogno di essere ascoltata.
Banalmente, ciò che può aiutarla è una psicoterapia condotta da un/a collega di grande esperienza, con esercizi pratici per abbassare l'ansia (esempio: mindfulness) e per costruire una valida rete sociale di sostegno. Tutto il resto, a mio modesto avviso, sono chiacchiere.
Eviterei anche il più possibile i farmaci (piuttosto la naturopatia) perché potrebbero anticipare il peggioramento della sua salute. Nessun psichiatra, purtroppo, la risarcirebbe, in quanto sarebbe impossibile dimostrare il nesso di causalità. Mi dispiace essere così duro, ma da qui non vedo altro modo per aiutarla.
Abbia cura di se. Io comunque resto a disposizione gratuitamente.
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

889 Risposte

368 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16800

psicologi

domande 23700

domande

Risposte 85600

Risposte