Il senso della mia esistenza

Inviata da Schiuma del mare · 10 apr 2017 Autostima

Salve scrivo perché ho autostima sotto le scarpe, mi sento una fallita, ho 32 anni, purtroppo non lavoro, ho una bimba di sei anni ma il suo papà la riconosciuta ma se ne lavato le mani, da quattro anni convivi con uomo che voglio bene ma che non amo, non sono felice con lui, e da poco ho iniziato una storia ( ancora non siamo andati a letto) con uomo sposato che lo conosciuto 5 anni fa. Con quest'uomo c'è sempre stato qualcosa che mi legasse a lui, lui non ha mai fatto mistero sull'attrazione verso me, io lo respingevo, lo trattavo male , non ci sentivamo più e poi ritornava a cercarmi per quanto non avessimo avuto mai una relazione, adesso non so cosa mi sia successo mi piace stare con lui, mi manca quando non ci vediamo, e la prima volta che ci siamo baciati per me stato come se lo avessi fatto da sempre, lui comunque è stato chiaro, sono attrazione, passione per lui e mi ripete sempre che non lascerà mai la moglie, cosa che non ho mai chiesto infatti non capisco perché me lo ripete di continuo, non cerco una convivenza, o una nuova convivenza. Sempre stata contraria ai tradimenti eppure adesso lo sto facendo , da una parte ho senso di colpa verso il mio compagno, dall'altra no , perché il mio compagno ha molte mancanze, ha dei debiti ,con agenzie di riscossione crediti sul collo, ma lui resta li senza far nulla tranne quando gli hanno bloccato il conto, gli ho detto ti aiuto ,lui con calma mi risponde che sono esagerata, e più di un anno che non abbiamo rapporti ha problemi di salute,gli dico fai controlli anche li sottovaluta tutto, amiche,ex , che mi avevano reso vita difficile calunniandomi perché non avevano il coraggio di affrontare lui se la prendevano con me,lui mai difesa ,sempre detto che devo cavarmela da sola. Nella mia vita ho sempre desiderato qualcuno che mi amasse con tutto il suo cuore ed io con lo stesso trasporto, ho avuto ed ho un vuoto incolmabile , ho un bisogno disperato di amore, di qualcuno che si prenda cura di me ,e non lottare sempre da sola. Delle volte non vedo un perché debba vivere, una persona come me,una fallita, una che non è stata in grado di trovare qualcuno che mi amasse da impazzire, fallita a non aver dato a mia figlia ragione di vita, una famiglia tradizionale, e un papà che l'amasse con tutto il cuore,certo la bambina come figura paterna vede il mio compagno ,ma non lo è e lei poi dovrà affrontare il perché il suo papà naturale non le sia rimasto accanto, senso di colpa che mi strazia, perché tutta colpa mia, se avessi capito chi era suo papà ma lo capito tardi anzi lo voluto capire dopo. Scusate se troppo lungo,con errori ortografici e con difficoltà nell'esprimermi . Cordiali Saluti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 11 APR 2017

Gentile utente,
è sbagliato contare sull'amore di qualcuno se prima non si impara ad avere amore, rispetto e stima per se stessi.
Si può capire che per la vita che ha vissuto, gli eventi che le sono capitati e le scelte non felici che ha fatto, ciò sia per lei molto difficile ma tant'è e deve necessariamente cominciare da se stessa per recuperare il buon umore/benessere potendolo poi trasmettere alla sua bambina.
Pertanto, invece di aiutare economicamente il suo compagno, le consiglio di cominciare a pensare a sè intraprendendo un percorso di psicoterapia personale di cui ha assolutamente bisogno.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7180 Risposte

20397 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 APR 2017

Salve,

Dalle sue parole si evince come sta affrontando un periodo particolarmente complesso.
Per prima cosa le suggerirei di riflettere su quelli che sono i suoi bisogni autentici nelle relazioni. Da quanto dice, sembra che la prima relazione non è supportiva da un punto di vista economico e non funzion più da un punto di vista affettivo. La relazione con l'uomo sposato, che le da sicuramente un tornaconto da un punto di vista del rapporto passionale, non sembra offrirle delle certezze affettive nel suo futuro.

A tal proposito mi chiederei, onestamente, cosa è bene per me in una relazione? chi è la persona che desidero avere accanto a me e a mia figlia?

Detto ciò la inviterei a riflettere sul desiderio di avere una relazione, Sembra che il suo forte desiderio di avere una persona al suo fianco la porta, delle volte, a scelte impulsive, dove non sempre si protegge e non sempre crea dei presupposti che le possano garantire felicità e senso di sicurezza.

La inviterei, infine, a chiedere aiuto ad uno psicoterapeuta, con il quale può far luce sui meccanismi che la portano a costruire delle relazioni parziali, in cui a soffrire sembra essere lei e la relazione con sua figlia.

Distinti saluti,

Dott. Pietro De Trucco

Psicoterapeuta Dr. Pietro De Trucco Psicologo a Napoli

39 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 APR 2017

Buongiorno Schiuma del mare,
mi dispiace sentirla così abbattuta e triste. Certamente la situazione è complessa, ci sono tanti aspetti da approfondire e sistemare nella dimensione della propria vita. L'autostima e' bassissima, lei non si vuole bene. Ciò la porta a volte, a fare delle scelte non consone al proprio benessere e alla propria felicità. Provi a cercare un aiuto specialistico in ambito pubblico o privato per sbloccare la situazione.
I miei migliori auguri!
Dott.ssa Donatella Costa (Brescia)

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2251 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 APR 2017

Gentile utente,

Lei scrive come una persona affetta da depressione. Le consiglio di rivolgersi ad uno psicoterapeuta cognitivo-comportamentale nella sua zona per valutare e sbloccare la sua condizione. La notte non é così nera.

Rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Cordiali saluti

Dott.ssa Silvia Picazio
Psicologa psicoterapeuta
Roma /Gaeta (LT)

Dott.ssa Silvia Picazio Psicologo a Roma

343 Risposte

127 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autostima

Vedere più psicologi specializzati in Autostima

Altre domande su Autostima

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17400

psicologi

domande 25650

domande

Risposte 90400

Risposte