il mio ragazzo non riesce a accettare il mio passato

Inviata da Francesca · 26 gen 2015 Terapia di coppia

Salve.. sono francesca ho 19 anni e lui 22... ho perso la verginità a 13 anni e ho avuto 3 ragazzi prima di lui in un tempo davvero ristretto considerando che ho solo lui da quando avevo 16 anni... la nostra storia inizia in modo stupendo... non abbiamo mai avuto una lite.. l unico problema sono sempre stati i miei ex... all inizio sapeva che avevo avuto con ognuno dei tre solo un rapporto.. dopo un anno per varie situazioni tiro fuori il fatto che cn due di loro sia successo più volte... da li la nostra storia è finita x un anno... durante il quale continuavamo a sentirci e a fare l amore... nonostante avesse disprezzo verso il mio passato... adesso siamo tornati insieme da circa 6 mesi... lui dice che mi vuole un gran bene ma non mi ama... per il mio passato... ed io che lo conosco penso sia una cosa più di orgoglio ma che in cuor suo sa di amarmi... e lo capisco per come mi tratta... il problema però diventa pesante... perché non sopporta l idea che io fossi una ragazza facile da piccola anche se ha potuto costatare lui stesso che sono cresciuta velocemente e rinnego io per prima il mio passato... ma adesso non riesce neanche a fare l amore con me per i suoi complessi...da circa un mese.. e dato che per lui è frustrante i complessi e dubbi aumentano e litighiamo quasi ogni giorno..anzi più che litigare è discutere sul mio passato... mi dice sempre che vorrebbe anche sposarmi ma non sopporta l idea che sua moglie sia stata di un altro.. non so come aiutarlo... mi definisce come una persoma splendida e perfetta per lui... l unico problema è il passato... come posso fargli capire che si può andare avanti continuando insieme? Aiutatemi...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 2 MAR 2015

ciao Francesca,
è plausibile che il tuo ragazzo sia affetto da gelosia retroattiva, una patologia compulsivo-ossessiva anche nota come sindrome di Rebecca. Il consiglio che ti do - da geloso retroattivo- è quello di avere molta pazienza, se vuoi continuare la relazione, e ordinare un libro chiamato Gelosia retroattiva maschile, conviverci, accettarla, combatterla, scritto dal professor Nizzolino Salvatore, il quale affronta l'argomento con molta schiettezza e lungimiranza. La gelosia retroattiva ha sicuramente bisogno di un consulto psicoanalitico per comprenderne le cause, ma di certo è più importante riuscire a combatterla e questo libro fa proprio questo. Quindi prima di terapie singole o di coppia il mio consiglio - da geloso retroattivo e non da psicologo- e quello di far intraprendere al tuo ragazzo una guarigione tramite le tecniche che il libro suggerisce. Ti avverto però da subito che la costanza e la forza di volontà saranno indispensabili per la riuscita.

Un saluto colmo di speranza per il vostro futuro

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 FEB 2015

Cara Francesca,
Un rapporto deve essere fatto di stima, accettazione, complicità ma soprattutto di amore, è il partner deve amarti per ciò che sei, perché ciò che sei e il frutto delle tue esperienze, positive e negative, sopratutto devi essere tu stessa che devi stimarti è proprio per questo devi pretendere una persona che accetti il tuo passato, quindi te. Ognuno di noi ha delle risorse incredibili basta solo trovarle, ma sopratutto saperle cercare. Proprio per questo ti consiglio un percorso di sostegno con un professionista, saprà accompagnarti nel trovare delle risposte su te stessa in primis, il resto verrà in modo naturale. In bocca al lupo. Gabriella Scaduto

Dott.ssa Gabriella Scaduto Psicologo a Milano

4 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 FEB 2015

Cara Francesca,
non vorrei essere troppo cruda, ma aver avuto rapporti prima del proprio attuale partner non è qualcosa di cui vergognarsi, non v'è nulla di male e sono scelte e situazioni che formano e ci fanno crescere, magari evitando di fare gli stessi errori.
Noi siamo il risultato del nostro passato, quindi se il tuo ragazzo ti ama, ti ama anche per quello che sei stata prima, perchè quelle esperienze hanno creato la Francesca di adesso, amore è condivisione ed accettazione, confronto.
Un sostegno psicologico aiuterà te a capire meglio il motivo per cui permetti da oltre un anno di accusarti per il tuo passato e aiuterà lui a capire cosa lo blocca, cosa non accetta e superare i suoi limiti.
Cordialità
Dottoressa Miriam Cassandra

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 GEN 2015

Cara Francesca
mi dispiace molto per la situazione in cui ti trovi e penso che sia davvero ingiusto dover soffrire così tanto per...il passato.
Ci vorrebbe proprio qualcuno che spiegasse al tuo ragazzo che questa sua è una vera "fissazione" e che come tale andrebbe curata.
La vita delle persone non è mai semplice e succedono cose che a volte sono fatte così...per tanti motivi e per situazioni contingenti.
Non sono poche le ragazze che hanno rapporti in età molto giovane come è successo a te e sarebbe bene che lui questo lo sappia.
Non è che tu ora debba portare le "stimmate" tutta la vita per una cosa così.
Purtroppo è preoccupante questo suo atteggiamento di denigrazione nei tuoi confronti; prima fa male a lui stesso che non riesce a vedere le cose in modo sereno e si autotortura e poi non fa certo bene a te che hai molto bisogno di essere amata e stimata e forse questo è uno dei motivi che ti hanno indotta a relazioni, anche sessuali, precoci.
Non credo sia utile continuare a parlare sempre di questo tra voi.
Se lui vuole discuterne ancora proponi di fare qualche incontro con uno Psicoterapeuta che vi sia di aiuto.
Io ci sono.
Un caro saluto
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6941 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 GEN 2015

Cara Francesca,
il quesito che pone è estremamente delicato e degno di attenzione. Ha provato a chiedere al suo fidanzato cosa realmente non gli sia "andato giù" del suo passato? Che cosa lo ha bloccato così tanto da fargli mettere in discussione una relazione bella come quella che mi pare di capire aveste? Gelosia? Rabbia? Invidia?
Certo non è possibile fargli cambiare idea con una bacchetta magica (magari si potesse!) ma si può cogliere l'occasione per pensare al vostro rapporto e, per lei, a cosa desidera da una storia e da lui.
Resto a disposizione per qualsiasi dubbio o chiarimento.

Cordialmente,

Dott.ssa Melissa Angelini

Dott.ssa Melissa Angelini Psicologo a Torino

2 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 GEN 2015

Gentile francesca,
la situazione è delicata; se il tuo ragazzo è arrivato addirittura a non riuscire a fare l'amore e discutete molto spesso significa che il problema per lui è veramente consistente.
Posso solo dirti che dovreste ovviamente migliorare la comunicazione tra voi per superare questa impasse. Le tecniche della psicoterapia della Gestalt sono molto efficaci allo scopo e possono essere utilizzate anche con uno solo di voi due, vale a dire che puoi andare anche tu dallo psicoterapeuta se lui non volesse, ma occorre comunque almeno un colloquio psicoterapeutico nello studio del professionista.
Cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

718 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16550

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84150

Risposte