Il mio ragazzo non ha voglia di fare l'amore

Inviata da Camilla Lopez · 1 apr 2016 Problemi sessuali

Buon giorno, conosco il mio attuale ragazzo da mesi e stiamo ufficialmente insieme da un mese. Lui ha sempre manifestato molto interesse e attrazione nei miei confronti, mi abbraccia e mi bacia in continuazione, anche la notte, nel letto mi sta praticamente appiccicato. Il problema è che non siamo mai riusciti ad avere un rapporto sessuale completo. Spesso coccole ed effusioni di trasformano in preliminari ma oltre a sesso orale e masturbazione non si va. Sembra desideri unicamente quello. Un paio di volte i preservativi non c'erano, diverse volte gli davano fastidio perché non era del tipo adatto, fatto sta che quattro volte abbiamo iniziato ad avere un rapporto ma non abbiamo mai concluso se non con il sesso orale. Non ha mai manifestato reale voglia di fare l'amore, non ha mai comprato un'altra confezione di profilattici e diverse volte perde l'erezione.
Lui non è un tipo focoso e io per non metterlo a disagio un po' mi trattengo perché sono molto passionale. Mi chiedo se sia colpa mia, se non sono abbastanza attraente, se qualcosa lo metta a disagio. Ci siamo conosciuti mesi fa, lui è il classico latin lover, a cui piace sedurre le ragazze e mi chiedo se sia possibile che, una volta passata l'ebrezza della conquista, il suo interesse si sia notevolmente affievolito.
Mi stuzzica e mi provoca solo per poi fare sesso orale e basta. Stamattina nonostante avessimo un preservativo, non lo ha neanche aperto.
Vorrei parlargli ma non so come porre la questione, non vorrei imbarazzarlo o passare per stupida.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 APR 2016

Gentile Camilla,
non ci dici né la tua età né quella del tuo ragazzo e l'età è sempre è un dato importante.
Anche se il tuo imbarazzo può essere comprensibile, penso che è proprio necessario che tu ti confronti con lui su questo tema considerandolo per te un esercizio di assertività che ti darà la possibilità di comprendere le ragioni di questa sua inibizione o di questa sua paura.
Dovrai far capire al tuo ragazzo che nella relazione di coppia anche le pratiche sessuali devono essere al servizio della reciprocità e non del piacere a senso unico.
Se dovessero poi emergere in lui ansie o fobie particolari sarà il caso di consigliargli di affrontarle in psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro FioreGentile Camilla,
non ci dici né la tua età né quella del tuo ragazzo e l'età è sempre è un dato importante.
Anche se il tuo imbarazzo può essere comprensibile, penso che è proprio necessario che tu ti confronti con lui su questo tema considerandolo per te un esercizio di assertività che ti darà la possibilità di comprendere le ragioni di questa sua inibizione o di questa sua paura.
Dovrai far capire al tuo ragazzo che nella relazione di coppia anche le pratiche sessuali devono essere al servizio della reciprocità e non del piacere a senso unico.
Se dovessero poi emergere in lui ansie o fobie particolari sarà il caso di consigliargli di affrontarle in psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6974 Risposte

19369 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 APR 2016

Cara Camilla
parla apertamente con lui e non sentirti affatto ne stupida, nè di poterlo ferire; alla fine il parlare sarà liberatorio non solo per te ma anche per lui.
Nel parlare di tutto questo, come hai fatto con noi, cerca di non sentirti troppo angosciata, deve essere un tentativo di capire e non una rimostranza.
La vicinanza che lui ti dimostra con la sua affettuosità, vale molto ed è sincera.
Forse ha trovato l'amore e da buon "Latin Lover" come tu lo definisci, ne ha un pò paura.
A me sembra che qui non siano sintomi di mancanza d'affetto o di attaccamento ma di "paura dell'amore", paura lui di deluderti e ha bisogno di più tempo?
Vuole godersi la fase di non farlo? Forse per lui la novità è questa?
E tu? Come mai tutta questa fretta? E' un mese che state insieme...è così necessario che tutto subito avvenga?
Mi fai pensare di essere molto desiderosa di conferme.
Così fosse rafforza la tua fiducia e sicurezza.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6957 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 APR 2016

Salve Camilla, capisco la tua difficoltà e il tuo imbarazzo ma capisco anche dalle tue parole che tra te e il tuo ragazzo ci può essere un'intimità sufficiente ad affrontare un argomento così delicato. Parlarne tra di voi è la prima cosa da fare, con serenità e sincerità. Il soddisfacimento dei reciproci bisogni in una coppia è fondamentale specialmente dal punto di vista sessuale. Credo arriverete a capirvi molto di più comunque se dovessero esserci altre difficoltà non esiti a contattarmi o a farmi contattare dal suo ragazzo. I miei migliori auguri.

Dott.ssa Elena Palatresi Psicologo a Empoli

19 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 APR 2016

Buonasera Camilla, a me sembra che la sua parte di riflessione l'abbia cominciata. Solo, non sarebbe utile che, al centro di tale riflessione ci fosse solo lei. Essendo una coppia (anche se giovane), è essa stessa che deve essere analizzata, partendo dalle due individualità per arrivare al funzionamento globale di coppia. Dunque, non esageri rispetto ad addossarsi troppe responsabilità: è ora che anche il suo compagno venga a sapere (ed ha il diritto di venire a sapere) le sue sofferenze e perplessità. Ponga la questione come di un problema di coppia, non incolpi direttamente nessuno (né se stessa, né lui), ma sviluppi un ragionamento utilizzando il "noi". In modo che sia lui che lei stessa vi sentiate scaricati (o alleviati, quantomeno) da possibili sensi di colpa individuali. Inoltre, trattandosi, tra l'altro di un problema di comunicazione relazionale, cominciate ad approcciarvi, l'un l'altra, con una modalità assertiva: cioè, fate sapere all'altro/a cosa vi piace e la cosa di cui avete o avreste bisogno, in modo chiaro e senza ambiguità o ambivalenze. Chiedete al compagno/a le stesse cose, in modo che ciascuno di voi abbia i parametri (feedback) cui riferirsi all'interno di una relazione con mutuo scambio (emotivo, primariamente, e cognitivo poco dopo). Questo potrebbe essere uno dei passi per cominciare a cambiare o variare una strategia comunicativa che, al momento, non sembra portare a qualcosa di positivo. Infine, calcoli che il desiderio sessuale è diverso per ciascuno di noi e, oltre che biologicamente, è molto condizionato dalla mente. Dunque, può darsi anche che, al netto delle cose fin qui dette, il suo compagno abbia un desiderio leggermente inferiore al suo (il che non è né male né bene, di per sé, è solo diverso); bisognerà, dunque, risintonizzare la coppia, anche rispetto ai desideri sessuali delle due individualità; se, però, non se ne parla, non si conoscono i limiti, vincoli, ma anche risorse, possibilità, desideri, dell'altro/a e la relazione non si esprime per quello che potrebbe.
Buona fortuna,
dott. Massimo Bedetti
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

712 Risposte

1049 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 APR 2016

Gentile Camilla,
Il sesso è sempre una questione delicata quindi il tuo imbarazzo è comprensibile. Tuttavia credo che sia importante per te chiarire ciò che ti sta a cuore e prendere posizione, non solo sul sesso, ma su ogni aspetto della vita di coppia. Questo è necessario se si vuole costruire una vera intimità non solo a letto. Siete all'inizio della storia parlate e capite cosa volete veramente l'uno dall'altra, le cose non dette poi pesano e spesso lasciano spazio a fraintendimenti.
Un caro saluto
Dr.ssa Pannone

Dr.ssa Francesca Pannone Psicologo a Latina

36 Risposte

30 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Problemi sessuali

Vedere più psicologi specializzati in Problemi sessuali

Altre domande su Problemi sessuali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16650

psicologi

domande 23050

domande

Risposte 84400

Risposte