Il mio ragazzo ha una sorta di crisi esistenziale e non so più come aiutarlo...

Inviata da Vittoria · 30 gen 2018 Terapia di coppia

Stiamo assieme da ben 10 anni, siamo praticamente cresciuti assieme. Abbiamo avuto tantissimi alti e bassi, più crisi che periodi buoni probabilmente, ma siamo sempre riusciti a superarle. Ha avuto un'altro momento in cui vuoi per il lavoro mancante e perchè non si sentiva realizzato, era sempre di malumore, triste, non voleva stare in mezzo alla gente ed era molto lunatico. Ora siamo in questa "nuova situazione", lui mi accusa senza motivo di averlo tradito, mi dice che l'ho ferito e che lo farò ancora, non riesce a dirmi se mi ama ancora, o se non mi ama più, non c'è verso di fargli aprire bocca, neanche stando soli. Non parla ne si confida con nessuno dei suoi amici, in un solo momento di lucidità mi ha detti che "non si sopporta neanche da solo, che ha dei problemi a casa e che se si trova a dover prendere delle decisioni è la fine", l'ho implorato, poi avvilito, poi parlato con dolcezza, provato a farlo aprire, litigato e ancora litigato. Mi ha detto che non ci riesce proprio a parlarmi col cuore aperto, che io l'ho preso in giro e troverò qualcun'altro da sfruttare, che non sono riuscita nel mio intento (non so quale fosse). Abbiamo avuto dei problemi nei rapporti, proprio xke non capisce come mi fa sentire poco desiderata e probabilmente i mio corpo lo "rifiutava"..e da li probabilmente ha creato questa idea nella sua testa e non c'è verso di fargli capire che sbaglia. oltre al fatto che mi sono sentita molto offesa per la mancata fiducia dopo tanti anni al suo fianco, credo abbia una sorta di frustrazione: litiga con i familiari in continuazione, stando anche settimane senza parlarci, ultimamente cambia amici spesso, con gente che prima non gli piaceva, tutti i tipi di relazioni sono instabili insomma...Sfoga tutta la sua rabbia su di me, non dimostra sentimenti ma appena mi allontano mi cerca...cambia umore ogni giorno e in un attimo, non ci dvertivamo più assieme, mi dava dell'esibizionista se mi facevo carina per lui, mi ha detti che sono cattiva, che uso le persone..A giorni è super euforico, altri giorni sta in silenzio senza rivolgere la parola a nessuno. Insomma, ha una rabbia insensata col mondo che riversava tutta su di me..Ieri, sfinita, ho deciso di chiudere perchè stava logorando me..Vorrei comunque provare a capire se qualcuno sa darmi indicazioni sul "suo problema", come lui dice..Grazie infinite in anticipo!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 31 GEN 2018

Gentile Vittoria,
ritengo che in questa sede non sia possibile rispondere alla sua richiesta di delucidazioni riguardo a quale potrebbe essere la problematica del suo ragazzo, poiché, anche se sono presenti diversi indicatori più o meno chiari, sarebbe necessario poter analizzare la situazione in una sede più consona, disponendo primariamente del racconto diretto del suo compagno. Quella che lei si trova a vivere è, tuttavia, senza dubbio, una situazione complessa e delicata; condividere la propria quotidianità ed intimità con una persona che presenta difficoltà, come quelle da lei descritte, non è semplice, soprattutto quando questa non appare disposta, per varie ragioni, a riconoscere ed affrontare maturamente quelle che sono le sue criticità. È comprensibile come lei sia, quindi, logorata dalla serie di comportamenti che derivano dalla trascuratezza nell’ascolto e nella comprensione e dalla comunicazione aggressiva che caratterizzano il suo compagno, e che si ripercuotono in maniera distruttiva su di lei e sulla vostra relazione. La sua scelta di allontanarsi con il fine di cautelare se stessa è più che comprensibile: se nella coppia viene a mancare la fiducia, o se la comunicazione non è efficace, è difficile che problematiche di questo tipo possano essere gestite in modo funzionale. Sperando che il suo compagno, se dovesse riconoscerne la necessità, provveda ad iniziare un percorso Psicoterapeutico sulla sua persona, ciò che mi sento di consigliarle, se dovesse averne voglia e dovesse riuscire a ricostruire un valido canale comunicativo, è di provare ad intraprendere insieme al suo ragazzo una terapia di coppia, in modo da poter affrontare nel modo più efficace la vostra situazione relazionale.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1120 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 FEB 2018

Cara Vittoria, perché vuoi capire i suoi problemi? Cerca di capire,piuttosto, il tuo problema: sei dentro a un brutto e logorante legame ormai da 10 anni (!). Basta. I legami dell'adolescenza devono finire, prima o poi, per dare spazio a legami adulti. E lì che dovrai misurarti e capire a che punto sei arrivata nel tuo sviluppo psicosessuale (separazione interiore dai genitori). Forza allora, dacci un taglio con lui. Senza perdere tempo. Ciao

Dott. Luciano Malerba Psicologo a Torino

125 Risposte

41 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 GEN 2018

Gentile Vittoria,
è probabile che questo ragazzo stia attraversando un periodo difficile per fattori molteplici e che per questo motivo le abbia dato meno attenzioni con conseguente suo raffreddamento nell'intimità.
Ciò l'ha forse fuorviato ed indotto a pensare ad un possibile tradimento innescando un circuito negativo di malessere.
Cerchi di persuaderlo ad andare insieme da un terapeuta di coppia per un aiuto psicologico e se lui non si rende disponibile cominci ad andarci lei da sola mostrandosi decisa e congruente.
In tal modo affronterà meglio la situazione sia se il rapporto verrà recuperato che se non dovesse essere possibile e si dovrà voltare pagina.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6976 Risposte

19370 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16650

psicologi

domande 23050

domande

Risposte 84450

Risposte