Il mio malessere psicologico mi porta a lasciare il mio ragazzo ?

Inviata da Saretta978 · 19 apr 2021

Buongiorno, volevo chiedervi aiuto in merito alla relazione che sto avendo con un ragazzo. Io e questo ragazzo usciamo da ormai 2 mesi, io sono molto presa da lui e viceversa, mi manca quando non ci vediamo ecc. facciamo tutte le cose “normali” che fanno due persone che hanno una relazione. Io però ho un problema, circa un mese fa ho avuto un grave problema personale e sono rimasta traumatizzata da ciò, da quel problema io sono cambiata, sono triste senza motivo, piango spesso, non riesco più a studiare come prima, non mi va più di uscire. Questo mio stato di malessere influenza anche la mia relazione sentimentale, perché io so di essere innamorata del ragazzo di cui ho parlato sopra ma in questo momento noto che lo sto allontanando, vorrei solo stare a casa da sola tutto il giorno ma so che il problema sono io e sicuramente non lui. Lui sa che cosa sta succedendo e mi ha detto che lui vuole cercare di aiutarmi, vuole starmi vicino nonostante tutto. Io però non voglio obbligarlo a vivere questa relazione e ho pensato che fosse meglio sia per me che per lui se decidessimo di prenderci una pausa, cosicché io posso stare sola con me stessa senza farmi venire i sensi di colpa. In più io vorrei iniziare un percorso di analisi perché questo mio trauma e le sue conseguenze mi stanno davvero rendendo difficile la vita, non soltanto la parte sentimentale.
Secondo voi faccio bene a chiedere una pausa al mio ragazzo ?
Grazie mille

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 19 APR 2021

Gentile Saretta,
innanzitutto, per poterle dare una risposta esaustiva sarebbe utile sapere di quale trauma sta parlando.
In ogni caso, se lei nota che involontariamente sta allontanando questo ragazzo da cui è molto presa, a mio parere, non ha molto senso chiedere una pausa allontanandolo di fatto ancora di più dal momento che è in corso con lui una relazione caratterizzata da interazioni "normali" e in cui quindi per fortuna non è stato dato finora troppo spazio ai sensi di colpa.
Valida invece è la decisione di intraprendere un percorso di psicoterapia per metabolizzare il trauma vissuto senza mettere a rischio la relazione attuale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7458 Risposte

20924 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 APR 2021

La mia domanda invece è: come mai non stai bene? Cosa senti ?
Approfondisci prima questo.
AuguriCM

Dott.ssa Cinzia Moleri Psicologo a Sarnico

108 Risposte

28 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 APR 2021

Cara Saretta978,
quando si sta male si tende a chiudersi nel proprio dolore, nella propria paura o rabbia allontanando tutto e tutti da noi, dimenticando, pero', che possono essere grandi e importanti risorse per aiutarci a reagire, a farci forza per uscire dalla chiusura e spronarci a mantenere un contatto con il mondo esterno.
Prendere decisioni in un momento di malessere e confusione potrebbe essere una scelta non equilibrata e valutata obiettivamente; mi sembra saggio, invece, chiedere aiuto per un percorso psicoterapeutico, che possa aiutarla e rielaborare il trauma subito e a prendere decisioni con piu' sicurezza e consapevolezza. Le auguro il meglio.
Cordiali saluti
D.ssa Ilaria Bedini

Dott.ssa Ilaria bedini Psicologo a Reggio Emilia

24 Risposte

8 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 APR 2021

Cara Saretta,

sarebbe importante approfondire per quale motivo in seguito all'evento traumatico di cui parla, lei sente l'esigenza di allontanare chi le potrebbe stare accanto. Peraltro, comprendere la portata dell'evento che la sta facendo soffire, sarebbe fondamentale ai fini di una consapevolezza maggiore del peso emotivo che sta sperimentando e per rispondere adeguatamente alla sua domanda.
Riamango a sua disposizione per qualsiasi chiarimento.

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

355 Risposte

129 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 APR 2021

Carissima, penso debba prendersi il tempo di elaborare ciò che ha vissuto, perché certamente come dice sta influenzando la Sua vita ad oggi. Si sta chiudendo, ma l'altro é per noi fondamentale, per riconoscerci, per consolarci, per condividere ciò che proviamo. La domanda é: come mai mette in atto questo meccanismo? Un lavoro psicologico su se stessa potrà guidarLa ad affrontare tutto questo in maniera adeguata, trovando un equilibrio in sé e all'esterno.
Buona fortuna.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1611 Risposte

864 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 APR 2021

Buongiorno Saretta,
mi spiace per il grave problema personale.
Dato che è successo molto recentemente è normale che ancora lei faccia fatica ad affrontare la cosa ed è normale che il suo malessere abbia ricadute sulle sue relazioni. E' bello da parte sua preoccuparsi del benessere del suo compagno. La domanda è: lei lo vorrebbe accanto in questo suo momento di difficoltà? se le piacerebbe che lui le stesse vicina, lascerei a lui la decisione se starle accanto in questo momento o no. Lei è stata molto chiara con lui ed ha oltretutto pensato fosse necessario per lei cominciare un percorso di sostegno psicologico per affrontare ed elaborare al meglio quanto accaduto: è dunque presumibile che il suo malessere non sarà eterno e avrà al contrario una fine.
Spero di esserle stata di supporto.
Un caro saluto.

Dott.ssa Elisabeth Bortolotto

Dott.ssa Elisabeth Bortolotto Psicologo a Torino

24 Risposte

43 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18350

psicologi

domande 28950

domande

Risposte 98950

Risposte